venerdì 20 gennaio 2012

CIAMBELLA MELE E YOGURT-YOGURT AND APPLES CAKE

                                        

                                         Scroll down for English version

Ho preparato questa ciambella per il solito incontro con le mie amiche, ormai è un appuntamento fisso a cui non riusciamo a rinunciare... come al solito non ci si vede solo per un caffè, con quello iniziamo la giornata, accompagnandolo con un dolce, o due, o tre...o come nel caso dell'ultimo incontro quattro!!!! Siamo terribili, ma con la scusa che abbiamo i blog ognuna di noi ne approfitta sempre per portare qualcosa da mangiare e così.... poi si sente anche la necessità di qualcosa di salato..... insomma ogni scusa è buona per vederci e mangiare ahahahahah!!!!
Io ho preparato questa ciambella facilissima che anni fa mi scrisse la mia compagna di scuola e tuttora carissima amica Annalisa, su un quadernino di ricette che mi regalò lei, e già per questo mi è tanto caro, ma poi lo è diventato ancora di più quando Ciro , da cucciolo ne mangiò un angolo.... e ogni volta che sfoglio questo libricino penso a lui oltre che ad Annalisa!!!
Chi è Ciro??? Ciro era il mio bellissimo Pastore Maremmano-Abbruzzese, che presi da quando era piccolissimo da dei pastori sardi sull'Appennino Tosco-Emiliano che lo avrebbero ucciso , perchè al momento a loro non serviva un cane da lavoro, tutte le mansioni erano già tutte occupate dai suoi genitori , dai suoi fratelli e da suo nonno Sceriffo ... Ciro è stato un cane eccezionale, dolcissimo, educato, gentile e soprattutto è stato il mio cane, il mio amico..quello che mi ha accompagnata con Annalisa e il mio pesciolino rosso, Banana, nel lungo viaggio in macchina per approdare qui in Sicilia, verso la nostra nuova vita... ha accettato la presenza invadente di Mou, quando fu trovato, nei suoi spazi, sui suoi tappeti...è stato disposto a dividere le mie coccole con lui, il suo cibo...  e quando ormai vecchio e malato se ne è andato con me che lo tenevo tra le braccia sotto al suo albero preferito ,ha lasciato a Mou in eredità l'ombra vicino al cancello, lo spicchio di sole davanti alla porta, la sua spazzola, i suoi giochi..... e ora che sono passati 6 anni da quando non c'è più e che Mou comincia ad essere vecchietto noto in lui così diverso di carattere e temperamento tanti atteggiamenti che appartenevano a Ciro, anche se Ciro non russavacome un porcellone!!!!
Erano anni che non facevo questa ciambella, anzi l'altra sera è stata la prima volta che la rifacevo senza Cirone, come lo chiamavano i bambini.


Un bacio alla mia cara e dolce  Annalisa che so che mi legge spesso.

CIAMBELLA MELE E YOGURT

250 gr yogurt magro
150 gr zucchero
10 cucchiai di olio di semi (io mais)
4 uova medie
scorza grattugiata di un limone
una bustina di lievito per dolci
300 gr farina 00
1 mela (la prossima volta ne metto due )

Sbattete in una terrina con le fruste le uova con lo zucchero. Quando il composto sarà spumoso (circa 4-5 minuti) unite la farina, il lievito,  l'olio, lo yogurt e la scorza grattugiata del limone. Mescolate bene con una spatola . Aggiungete la mela tagliata a cubetti e amalgamate bene il tutto.
Versate il composto in una tortiera imburrata ed infarinata e mettete in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti circa.


Un buon weekend e vi ricordo che tra 5 giorni scade il "THE RECIPE-TIONIST di Gennaio" .



Baci,
          Flavia   




English version

I prepared this cake for my usual meeting with my friends, every week we meet , and it’s not only for a coffee break…because there is always a cake, or two, or three…or as last time …four!!! I know we’re terrific…. And then we need something salted as a pizza ahahahahahah.
I have prepared this easy cake that years agomy dear friend Annalisa wrote on a little recipe notebook she gave to me , this is why it is so dear to me, but then it became even more important to me when Ciro (Cyrus), when he was a  puppy ate a corner of it .... and every time I flip through this little book I think of him as well as of Annalisa!
Who was Ciro?? Ciro  was my beautiful Maremmano-Abbruzzese Shepherd dog, (I got him from some shepherds from Sardinia , they would have killed him, because they did not need any working dog at that time , all tasks were already occupied  by other dogs) ... Cyrus was a great dog, a giant, very sweet, polite, friendly and above all it was my dog, my friend .. . he was with me  in the long drive to land in Sicily for our  new life , and Annalisa was in that long trip too, with my red fish Banana) ... he accepted  the intrusive presence of  MOU in his spaces, on his carpets ...  he was willing to share my cuddle with him, his food ...he left as a legacy to Mou the shadow by the gate, a sliver of sun in front of the door, his brush, his toys ... .. and now that 6 years have passed since that day…now that   Mou  starts to be old he begins to get  many Ciro’s attitudes, but Ciro never snored!!
Last night was the first tima I baked this cake without Big Cyrus , as children called him, but whenever I watch two closer stars in the sky, I know they’re Ciro’s eyes.
A big kiss to Annalisa.



APPLE AND YOGURT CAKE

1 cup low-fat yogurt
150 g sugar
10 tablespoons of corn oil
4 medium eggs
grated rind of one lemon
1 Tbsp baking powder
1 ¼ cups all purpose flour
2 apples

Whisk in a bowl with the whip the eggs with the sugar. When the mixture is foamy (4-5 minutes) add the flour, baking powder, oil, yogurt and the grated rind of lemon. Mix well with a spatula. Add the diced apples and mix well.
Pour the mixture into a buttered and floured cake pan and place in preheated oven at 350°F for 40 minutes.

Xxx,

          Flavia   

29 commenti:

  1. Ma io ne voglio una fetta con un fantastico caffè!!

    RispondiElimina
  2. Ciao cara, che deliziosa ciambella. Copio la ricetta, deve essere deliziosa.
    Io spero di partecipare al gioco, ho già individuato la ricetta.
    Baci.

    RispondiElimina
  3. Ho cani da sempre e so che nessuno si dimentica mai. ... buonissimo il dolce! *_*

    RispondiElimina
  4. Che bella e buona questa ciambella!!Brava!Buon we!

    RispondiElimina
  5. Troppo troppo buona, sai che ti dico le uova il yogurt e le mele ci sono....... quindi domani la faccio e la mangio di nuovo anche se martedi la rifai tu ma a me è piacuta tantissimo:)

    Baci Terry

    RispondiElimina
  6. cara Fla, mi hai commossa con il ricordo di Ciro, mi hai fatto venire in mente la mia adorata Nuvola :)
    E poi i dolci con le mele....slurp!!!
    Ne approfitto per invitarti, se ti fa piacere, al mio primo contest in collaborazione con La cucina che Vale, "Brunch or breakfast??"
    Se ti va, http://scorribandeincucina.blogspot.com/2012/01/brunch-or-breakfast-come-iniziare-una.html

    A presto, Franci

    RispondiElimina
  7. . bellissimo racconto quello del tuo patatone. mi spiace che sia mancato. io sono sincera, non ho mai avuto animali dunque non posso dire di capire cosa si prova, ma posso immaginare che sia paragonabile alla perdita di una persona cara :) questa torta allora in suo onore :) bacione flavi

    RispondiElimina
  8. Causa momento complicato ricco d'ansie e sofferenze necessito di una fettona del tuo dolce..come si fa??? Ha un aspetto davvero invitante!

    Se passi da me ti aspetta un contest+premio:
    http://www.archcook.com/2011/11/una-nuova-sfida-contest-cottura-al.html

    buon we

    RispondiElimina
  9. Tesoro la ciambella deve essere sicuramente deliziosa, ma la cosa che mi ha veramente toccato il cuore e' stato il tuo racconto di Ciro. Dalle tua parole trapela tutto l'amore che vi legava...e sono sicura che per te questa ciambella abbia un sapore tutto particolare e delizioso legato ai bellissimi ricordi che ti legano al tuo cagnone.

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia! Una ciambella davvero squisita...da provare!

    RispondiElimina
  11. una ciambella semplice e buonissima. I nostri animali fanno parte della famiglia, e rimangono nei nostri ricordi, che bella descrizione di Ciro :-)

    RispondiElimina
  12. Ho già la lacrima facile ultimamente ma con questo racconto poi!!!bellissima la ricetta ma il tuo Cirone lo era ancor di più..Buon we!

    RispondiElimina
  13. Che meraviglia infinita Cirone. :°)
    E che meraviglia infinita, anche se con un pizzico di nostalgia, la tua profumatissima ciambella.

    p.s.: sono pronta per partecipare al "The-Receiptionist" di gennaio, ho già scelto la ricetta, devo solo realizzarla! :D

    RispondiElimina
  14. I've never added apples to my yogurt cakes:) i will..and make yours one day..Beautiful pooch.

    RispondiElimina
  15. bellissima la ciambella e anch'io mi sono commossa leggendo il post....un bacione

    RispondiElimina
  16. che bel ciambellone! Gli animali sono parte della famiglia, un bacione

    RispondiElimina
  17. che belli i cani e anche il tuo Ciro, che si chiama proprio come il cane di un caro amico :)
    ottima la ciambella! inevitabile certi dolci ti riportano alla mente persone e tempi passati ma con gioia e un pizzico di nostalgia...
    buon we

    RispondiElimina
  18. Mi hai fatto commuovere... non solo per la storia del cane, che è dolcissima, ma anche perché voi vi incontrate e io non ci sono! :(

    RispondiElimina
  19. ti capisco benissimo,anche a me manca il mio cagnolone,e ti diro' di piu' era un mangione di mele,le adorava..complimenti per la ciambella ciaoooo

    RispondiElimina
  20. A dog is like family, really. They capture our hearts.

    Delicious cake and I love the addition of apples in it!

    RispondiElimina
  21. ...e no, non sono riuscita a leggere benne la ricetta, mi hai commosso... e Ciro mi ha rubato il cuore con quel ghigno come un sorriso.

    Ma la copio e la faccio presto, le torte con le mele mi sano tanto di casa.

    besitos

    RispondiElimina
  22. Che belli quelli incontri con le amiche davanti a una buona fetta di torta...se poi è una torta così... questo ciambellone, seppur semplice, lo trovo davevro goloso! Soffice, profumato..una vera delizia!

    RispondiElimina
  23. Thank you for responding to me so quickly.
    I did not know how to send my entry about
    your recipe.
    check my new entry
    blessings returned to you....

    RispondiElimina
  24. Bellissima e buonissima (immagino) peccato non essere più vicina, se no mi unirei subito al gruppo! Helga

    RispondiElimina
  25. Davvero tenero e pieno d'affetto il racconto e Ciro era bellissimo.Tornando alla ciambella,l'avrei volentieri condivisa con voi.
    Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
  26. bello il racconto di Ciro, ho ripensato al mio Pippo (pastore tedesco, lui), per non parlare dei tanti gatti che mi hanno lasciato...

    RispondiElimina