venerdì 5 febbraio 2016

SOSPIRI .. di suora...PER LA GIORNATA NAZIONALE DELLE MINNE DI SANT'AGATA



Minne di Sant'Agata


                    Scroll down for English version
 
Oggi è Sant'Agata su tutti i calendari, ma a Catania è LA festa! Oggi è il giorno della patrona della città ed è considerata la terza festa Cattolica più importante al mondo dopo la Madonna de Guadalupe in Messico e il Venerdì Santo a siviglia in Spagna!
Il dolce per eccellenza di questa Festa sono le Minne di Sant'Agata che a Catania sono diversissime da quelle che altrove chiamano Minne di Vergine... ma vi spiego tutto in AIFB, perchè oggi è la GIORNATA NAZIONALE DELLE MINNE DI SANT'AGATA secondo il Calendario AIFB (#aifb #calendarioaifb #calendarionazionaledelciboitaliano #giornatanazionaledelleminnedisantagata ) e l'ambasciatrice sono io!!


Qui vi spiego la storia di questa Festa, di questi deliziosi dolcetti e la ricetta Catanese.

Invece sul mio blog oggi vi parlo dei "Sospiri" che fanno vicino ad Alberobello, a libera interpretazione di quelle che chiamano le "tette di Monaca"...le motivazioni sono ovviamnete date tutte dalla froma che hanno questi dolcetti.
Iniziamo con il dire che a vedere i sospiri così a prima vista sembrano esattamente le minne di Sant'Agata, ma sono totalmente diversi e lo sono anche dalle "tette di monaca" a cui si ispirano.
Vi dico intanto cosa rende diversi i Sospiri dalle Tette di Monaca: i sospiri sono ricoperti dalla glassa, fatti con un classico Pan di Spagna e ripieni di crema, mentre le "tette" sono preparate con un mix di farine e lievito, ripiene di crema diplomatica ( crema mescolata a panna chantilly) e senza copertura.

A questi dolcetti la cui ricetta sto per proporvi qua sotto, ho aggiunto di mia spontanea volontà il nome "di suora", perchè in altre zone d'Italia i sospiri (tipo in Sardegna) sono dei dolcetti completamente diversi!

Sospiri...di suora

SOSPIRI ...di suora

per 12 pezzi


Per il Pan di Spagna (tradizionale di Iginio Massari)
150 g di uova intere
100 g di zucchero fine (tipo Zefiro)
75  g farina debole
25 g di fecola di patate
1,5 g  di sale
Scorza di ½ limone  grattugiato

Preriscaldate il forno ventilato a 170°-180°C.
Versate nella ciotola della planetaria le  uova intere, zucchero, sale e la scorza del limone e montate con la frusta a filo per circa 20 minuti a media velocità.
Setacciate due volte la farina bianca e la fecola e incorporatele delicatamente a pioggia nel composto montato di uova, mescolando con una spatola dal basso verso l’alto.
Imburrate ed infarinate  le mini cupolette (5 cm di diametro) e riempitele per metà con il composto  e cuocete a 170°-180° per circa 15  minuti e fate la prova stuzzicadenti, se dovesse uscire ancora umido cuocete a 170°C per altri 3-4 minuti.
Fate raffreddare il Pan di Spagna, 5 minuti nella cupolette e poi sformatelo e appoggiatelo su una gratella per dolci.
Una volta che il Pan di Spagna sarà raffreddato conservatelo avvolto in pellicola trasparente per alimenti.

Per la crema

3 tuorli 
90 g di zucchero 
1/2 litro di latte tiepido 
50 g farina debole
50 g fecola di patate 
Scorza di 1 limone grattugiata 

Mescolate i tuorli  con  lo zucchero e la scorza di limone, aggiungete  il latte latte tiepido e mescolate, versate usando un colino (per setacciare) le farine e mescolate sul fuoco; fate  addensaree coprite con della pellicola trasparente per alimenti.

Per la ghiaccia

180 g di zucchero a velo
1 1/2 cucchiaio di succo di limone
 1 albumi d’uovo
Amalgamate lo zucchero a velo con gli albumi usando una forchetta e aggiungete il succo di limone. Coprite con pellicola trasparente per alimenti e mettete da parte.

Prendete una cupoletta di Pan di Spagna alla volta, tagliate dalla parte inferiore il centro, conservando il disco esterno perchè vi servirà da "tappo", e svuotate l'interno della tortina. Usando una sa-à-poche rimepite le tortine e chiudete con il dischetto di Pan di Spagna messo da parte.
Quando avrete riempito tutti dolcetti, posizionateli su una gratella per dolci, sotto alla quale avrete disposto della carta forno e ricoprite ogni tortina con la ghiaccia, decorate con una ciliegina candita. Fate asciugare e con l'aiuto d una spatolina spostate i "sospiri" su dei pirottini di carta bianchi.
Conservate in un luogo fresco!!!



P.S. L'anno scorso vi ho parlato di un altro tipico dolce di questi giorni di Festa a Catania, le olivette di Sant'Agata!!!

olivette di Sant'Agata

English version

Today here in Catania it is holiday, as I told you HERE last year. I gave you the recipe of a typical sweet we use to prepare and eat in these days of February, but there is another one we usually buy or bake in this period: Minne di Sant'Agata, because they remind us a woman breast. I wrote the recipe on AIFB site because for the "  #Italianfoodcalendar " today is this dessert National Day... the recipe I post today is not the same, it is just another kind of dessert, that is the same to see, but not the same to eat.... they are totally different.


"NUN'S ...SIGHS"

For the sponge cake 

5 medium eggs (11 oz)
1 cup all purpose flour
1 cup fine sugar
1 1/2 oz  of potato starch
1/4 tsp salt
½ lemon grated lemon zest
Preheat oven at 325-150*F
Pour into the bowl of KitchenAid  eggs, sugar, salt and lemon  zest and whip with whisk  for about 20 minutes on medium speed (speed KitchenAid 3-4).
Sift twice the white flour and potato starch and add gently  in the eggs mix in twice.  Mix the flour mixture to the eggs from the bottom upwards. Grease and flour the  mini dome shape pans and bake at 325-350* F for about 15 minutes .
 Cool the sponge cake, five minutes into pans and then  place them  on a wire rack for cakes.
Once the sponge cakes has cooledwrap in cling film.

For custard3 egg yolks 

1/2 cup  of sugar2 cups of lukewarm milk1/3 cup all purpose flour1/3 cup of potato starchGrated zest of 1 lemonMix the egg yolks with the sugar and the lemon zest, add milk  and stir, pour using a strainer (to sift) flours and stir on heat, let it thicken and store covered with cling film.
For icing6 1/2 oz of powdered sugar1 1/2 tablespoon lemon juice1 egg whiteMix the icing sugar with the egg white with a fork and add the lemon juice. Cover with cling film and set aside.



Take a small  cake at a time, cut off from the bottom center, preserving the external   "cap", and carve the inside of the cake. Using a pastry bag fill each  cake with custard and close with the sponge cake cap.

Place the cakes on a wire rack  and cover each cake with icing, decorat with a candied cherry. Let dry and with the help of a spatula move the "cakes" into  white paper cups.

Store in a cool place !!!

6 commenti:

  1. Ciao Flavia, ma non c'è neppure una foto? Arianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. EH si...hai ragione, blogger non so cosa ha combinato.... me ne sono accorta due minuti prima di uscire a veder Sant'Agata, ho rimediato adesso sia con la ricetta, che con le foto...ora traduco...mi ha cancellato tutto...ma si rimedia...grazie per essere passata e scusami ancora

      Elimina
    2. Grazie a te e niente scusa, figuriamoci! Immaginavo ci fosse qualche problema tecnico. Era solo per segnalarlo :-) Arianna

      Elimina
  2. ..no...poi ora che ci penso manca anche buona parte della ricetta...Arianna

    RispondiElimina
  3. Adesso so davvero tutto!! grazie, un abbraccio dani

    RispondiElimina
  4. Adesso si legge e si vede tutto, mi hai fatto venire voglia di proporre questi sospiri! Meravigliosa ricetta è bellissimo articolo su Aifb

    RispondiElimina