martedì 9 febbraio 2016

LA CREMA FRITTA-FRIED CREAM FOR MARDÍ GRAS !!!




                        Scroll down for English version
 
Fiumi, fiumi..ma che dico??? Valanghe, slavine di dolci fritti, frittelle, sfrappole, castagnole, bomboloni, chiacchere, frappe e chi più ne ha più ne metta... insomma in questa che è la Settimana del Carnevale anche in casa AIFB, sul Calendario Nazionale del Cibo Italiano, dove la nostra ambasciatrice è "niente popò di meno che" Ilaria Talimani, in questi giorni dove davvero riusciamo a friggere anche l'aria e (che dico?!) anche l'acqua, io vi friggo la crema, che nella mia Bologna fa parte di un piatto molto più complesso ed elaborato, ma infinitamente buono: il fritto misto Bolognese.
Attenzione però, il fritto misto alla Bolognese a base di verdure, carne, crema e frutta non è un piatto tipico di questo periodo festoso dell'anno, è proprio un piatto tipico e tradizionale direi per tutto l'anno! Del reso la cucina Bolognese è spesso "grassa" e perciò anche TROPPO BUONA, un po' di campanilismo, diciamolo, ci vuole!
Questa crema l'ho preparata proprio a Bologna quando ero a casa di papà, dove in cucina gliene combino di ogni, nei giorni in cui era ospite anche una nostra carissima amica, (cattiva amicizia, poichè prima dei pigiama party provvediamo a svuotare la ricca dispensa di casa insieme!!) Angela, che oltre a saper cucinare benissimo, oltre a saper fare formaggi, ricotta e mozzarelle, oltre ad altre "millemila" attività che sa fare in maniera eccellente, lei fa il tombolo (cioè così giusto per non farci sentire inadeguati con i nostri banali lavoretti a punto croce, il TOMBOLOOOOOOOO), e così ne ho anche approfittato per usare il suo lavoro come sfondo alla mia crema fritta e a delle piacevolissime giornate!


Oggi sono breve perchè torno domani che inizia la Quaresima, ma con qualcosa di altrettanto Italiano, ma altrettanto fritto!!! 
BUON CARNEVALE a tutti, noi stasera si festeggia mangiando panzerotti pugliesi...fritti ovviamente!!!


CREMA FRITTA

3 tuorli
90 g di zucchero
 1/2 litro di latte tiepido
50 g farina 00 1
50 g fecola di patate
Scorza di 1 limone grattugiata
30 g di burro
Pangrattato
Albume di uovo
Olio di arachidi(ma in caso di intolleranze usate olio di mais)

Mescolate i tuorli con lo zucchero e la scorza grattugiata del limone in un tegame, aggiungete aiutandovi con un colino le farine e mescolate bene. Cominciate a versare il latte un po’ alla volta mescolando così da evitare la formazione di grumi. Quando tutto il latte sarà unito al composto mettete sul fuoco e mescolando di continuo fate addensare bene la crema, aggiungete il burro e mescolate fino a completo assorbimento.
Versate la crema in una pirofila piccola imburrata e coprite con pellicola trasparente per alimenti e fate raffreddare.

In un pentolino piccolo con i bordi alti portate l’olio a temperatura e nel frattempo tagliate la crema, se volete darle una forma tonda usate un piccolo coppa pasta, passate ogni pezzettino nell’albume e poi nel pangrattato e friggete, avendo cura di abbassare il fuoco così da ottenere una crosticina croccante e dorata.
NOTA: doveste trovare la crema un pochino appiccicosa, ungete le mani con un velo di burro prima di passarla nell’albume e nel pangrattato poi.
Servite, calda, tiepida, fredda come più preferite e BUON MARTEDÍ GRASSO!!!

 English version

In Italy today it is the last day of Carnival, and as a tradition we use to eat any kind of fried deesert & co. Today food must be FAT..yeaaaaah.... and of course when a food is fried it is always GREAT!!!
I fried the cream, custard, and it is typical in my town, Bologna, to have a rich mixed fried food dish (vegetables, meat, fruits and even the custard!!) and all the year, not only in this period. Anyway trust me this is a nice different idea for tea time but even for an after dinner dessert. ENJOY

P.S. This week for Italian food calendar it is the Carnevale Week....of course! 


FRIED CREAM

3 egg yolks
1 cup of sugar
 2 cups of lukewarm milk
1 ¾ oz of all purpose flour
1 ¾ oz of potato starch
Grated zest of 1 lemon
1 oz of butter
bread crumbs
Egg white
Peanut oil (but in case of intolerance  use corn oil)

Mix the egg yolks with the sugar and lemon zest in a saucepan, add the sifted  the flours and mix well. Begin to pour the milk, stirr well to avoid lumps. When all the milk will be mixed  put on the heat  and stirring constantly let thicken the cream, add the butter and stir.
Pour the cream in a small buttered baking dish and cover with cling film and let cool.
In a small saucepan  bring oil to temperature and in the meantime cut the cream, and give it the shape with a cutter,  dip in the eeg white and then in bread crumbs and fry,  turn down fire to get a crispy, golden crust.
NOTE: if you to find the cream a little sticky, grease your hands with some  butter before dipping it in the egg white and then in breadcrumbs.
Serve hot, warm, cold as you prefer  and HAVE A GREAT MARDÍ GRAS !!!

2 commenti:

  1. Ah ecco, hai origini bolognesi!!! mi sembrava una ricetta un po' troppo di casa mia!! :) meraviglioso, mia mamma non mi vuole dare la ricetta, ora ho la tua!!

    RispondiElimina
  2. Altro che autista personale, io voglio un friggitore personale h. 24.00!!!!!!

    RispondiElimina