domenica 17 ottobre 2010

PAN DI SPAGNA -SI INIZIA DA PATRIZIA (fa pure rima!!!!)

                                                               scroll down for English version                   

Allora sto cominciando a prendere confidenza con questo blog, soprattutto grazie ai preziosissimi consigli di AleFabio  che hanno passato tutta la giornata a dirmi come fare questo e come fare quello..... secondo me mi bannano a vita !!!
Grazie a tutti , per i vostri bei commenti e soprattutto perchè siete tra i miei "followers"..grazie, grazie e rigrazie.
Ora comincerete a capire che non sono un granchè come cuoca, ma amo imparare e mi applico.
Oggi vi passo una ricetta della mia amica Patrizia, alla quale va il merito di avermi convinta ad aprire questo bloghino...era esattamente un anno che cercava di convincermi ...ed io testarda, dura...e soprattutto imbranatissima....ho aspettato ben 12 mesi.
Dovete sapere che Patrizia è una bravissima Cheffa ed una carissima amica....se visitate il suo blog (per quei pochi che ancora non lo conoscono) troverete delle ricette con foto splendide (me la fotografa non è lei...sfrutta il lavoro minorile della sua bravissima bimba, che tra l'altro ha fatto la foto che segue a casa mia!!!!)...io mi permetto di postarvi una ricetta che  mi ha regalato lei ..tra le più semplici al mondo, ma credetemi.... a me il Pan di Spagna prima non riusciva mai...e da quando ho iniziato a seguire la ricetta di Pat....sono diventata bravissima...quindi amici miei cari ecco qui :


IL PAN DI SPAGNA




7 uova
180g zucchero
150g farina
50g fecola
la buccia grattugiata di un limone
burro e farina per la teglia.


Montare uova e zucchero con le fruste elettriche, o con l'impastatrice, per ca. 15 minuti, unendo la buccia di limone. Poi unire le due farine setacciate, gradualmente, pochi cucchiai alla volta, assolutamente a mano, con un cucchiaio di legno, mescolando dal basso all’alto. Versare negli stampi imburrati e infarinati e cuocere a 155° per ca. 50 minuti. Lasciare nel forno spento per altri 10 minuti, poi estrarre la teglia, sformare e far raffreddare totalmente su una gratella da pasticceria.


Io con questa dose ho usato una teglia da 28 cm di diametro. Inoltre può essere congelata e quindi preparata con un certo anticipo, di solito per portarmi  un po' avanti con  il lavoro, la lascio raffreddare su una griglia e poi la chiudo ben bene con della pellicola trasparente e dura perfettamente fino  a 6 giorni. Provata e garantita!

Grazie Patrizia per questo ottimo Pan di Spagna e per avermi convinta ad aprire un blog!
Buona domenica sera a tutti, EliFla
English version

This is my first post after opening my blog...so I decided to write the recipe of a very simple PAN DI SPAGNA, or Sponge cake, that's a good base for cakes. Before this I wasn't able tobake any kind ofSponge cake , I don't Know why, but something always went wrong, then I tried  this recipe !!!


PAN DI SPAGNA

7 eggs
grated rind of one lemon
50gr starch
180gr sugar
150gr all porpuse flour
butter and flour for  pan.

Whip together eggs and sugar with a mixer 15 minutes ca, adding the lemon peel. Then sift together the flours, gradually, a few tablespoons at a time, completely by hand using a wooden spoon, stir from bottom to top. Pour into buttered and floured molds and bake at 290°F circa 50 minutes. Leave in the oven for 10 minutes, then remove the pan, unmold and cool cake completely on a wire rack.
I've used this dose with a dish 28 cm in diameter. Also can be frozen and then prepared well in advance, usually take a little 'ahead with the work, let cool on a wire rack and then close it very carefully with plastic wrap and lasts up to 6 days perfectly. It's guaranteed!
Good Sunday evening to everybody, EliFla


5 commenti:

  1. Flavia, diciamo che hai esordito alla grande con queste due ricette...ora aspettiamo il seguito ;-)
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  2. Una ricetta apparentemente semplice, quella del pan di Spagna, ma la cui riuscita dipende da alcuni trucchetti, come quello di montare a lungo le uova con lo zucchero.

    L'esordio quindi è perfetto per un neonato blog: una ricetta-base che d'ora in poi a tutti i tuoi followers costanti o saltuari riuscirà anche ad occhi chiusi!

    Ah, scusa, dico adesso quello che avrei dovuto dire all'inizio: se tu non sei un granché come cuoca, io corro a nascondermi, anzi no: vengo a farti da pela-patate e affetta-cipolle, chissà mai che impari qualcosa.
    Non fare la modesta, sono due anni e mezzo che vedo pubblicate le tue meraviglie e dopo le prime tre o quattro ricordo di aver scritto "questa ragazza vale tanto platino quanto pesa". Lo ricordo bene, perché lo pensavo allora... e lo penso a maggior ragione adesso!!!!

    Un bacione!

    RispondiElimina
  3. Cara, le ricette viaggiano! E il bello è questo! Di mano in mano, di forno in forno, profumano case diverse, fan sorridere sgurdi lontani. E' questo che mi piace così tanto della cucina, di questi blog, dei Forum: il piacere della condivisione, di imparare, di migliorare.
    Un abbraccio grande a te, che sei un'amica bella e sincera, oltre che una grande cuoca!
    Un bacio
    Patrizia

    RispondiElimina
  4. ottimo inizio buona entrata nel mondo blogger!

    RispondiElimina
  5. Grazie a tutte...si vede che siete delle vere amiche....che mi volete bene...e ricambio....tanto tanto tanto!!! smack

    RispondiElimina