sabato 23 ottobre 2010

RISOTTO gamberetti piselli e sarde - SHRIMPS, PEAS &CO., la mia prima settimana da foodblogger!!!

Ed eccomi qui ad un primo resoconto di questa mia prima settimana da foodblogger...che dire??? Eccellente, sto imparando ad usare il computer, sto frequentando tanti bei blog e vi sto conoscendo, che è la parte più bella!!!
Per festeggiare avevo in mente una ricetta pazzesca, di quelle da farvi rimanere a bocca aperta...ma vi lascio a bocca asciutta..ahahah, perchè non sono in grado!!!
 Ieri mattina qui c'era una di quelle classiche giornate autunnali...da lupi...cielo grigio..da dover tenere le luci accese ( e di solito qui in cucina con più di 5 metri di vetrata che danno sul giardino c'è una luce da dover quasi tenere gli occhiali da sole!!!!) e scrosci di pioggia che le cascate del Niagara gli facevano un baffo ( vorrei ringraziare il meteo che aveva detto che avremmo avuto una bella giornata di sole!!!! Avevo una lavatrice di biancheria da stendere!!!)... non avevo tanta voglia di mettere il naso fuori...avevo proprio voglia di rimanere un po' con il mio pigiamone caldo, seduta con un bel caffè caldo vicino, il mio cagnolone accanto a me e il mio computer....e così ho fatto!!! Ad un certo punto ho cominciato a pensare a cosa avrei preparato per cena (il maritozzo di settimana resta in città  all'ora di pranzo, per comodità...quindi niente pranzi da preparare!!)...e ho pensato che non avevo un granchè in frigo, freezer, dispensa....sento il maritozzo e gli chiedo "cosa vorresti per cena??"..e lui "..ma non so...." al che ho preso la palla al balzo .."che ne dici...???..un bel risottino..caldo...???", tanto il riso c'è...quello sono sicura c'è...e lui "si...magari...si...dai, ma come???" ..e in quei tre secondi c'è stato il panico..appunto come????...dunque nel mio cervello si è scatenata la corsa ai ripari....forse ho ancora due gamberettini...ma cribbio sono pochissimi...e se non ricordo male 5 sarde aperte a libro, si che volevo fare un piccolo finger, per un aperitivino veloce.... "un bel risotto con i gamberetti????"...e il maritozzo "Approvato!!!!"...bene ....intanto ho aperto il freezer e ho tirato fuori a scongelare ste due cosette misere misere...e mi dicevo nel fratttempo..che erano proprio pochine, e così ho pensato a due pisellini!!!


Dunque alla fine un'ora prima dell'arrivo del maritozzo ho preso i pisellini, e via nel microonde, ho messo su i gamberetti tre secondi ....ragazzi ...è venuto fuori un risottino davvero buono, gustoso...che rifarò..e la cosa più importante è che è anche molto leggero, quasi light..ed ecco a voi il mio




RISOTTO SHRIMPS, PEAS & CO.




Per il risotto:


200 gr riso Cranaroli
150 gr gamberetti sgusciati (io li compro frschi, li pulisco e congelo)
4 sarde aperte a libro ( questo è un lavoro che faccio fare sempre al mio pescivendolo)
1 cucchiaino olio EVO
pepe
prezzemolo
1 spicchio d'aglio
1/2 cucchiaio di dado vegetale
1 litro (circa) di brodo con dado vegetale (io lo faccio in casa e per un litro d'acqua ho usato circa due cucchiai di dado)


Per la crema di piselli:


300 gr di pisellini
prezzemolo
1 cipolla rossa piccola
sale-pepe
2 cucchiai di olio EVO (o anche meno)


Per decorare:


due sarde aperte a libro
1 piccolissima patata Vitelotte (patata viola)


Mettere i piselli in una ciotola di vetro (di ceramica insomma adatta  per il microonde) con il prezzemolo, la cipolla tagliata finemente, un po' di sale e pepe con un po' d'acqua e coprire con il coperchio per microonde in quest'ultimo alla massima potenza per 10-12 minuti; dopodichè scolarli dall'acqua , metterli in un bicchierone aggiungere i 2 cucchiai d'olio Evo e frullarli con un frullatore ad immersione fino a renderli una crema densa e liscia, aggiustare di sale e mettere da parte.
Mettere in un tegame il cucchiaino di olio con l'aglio tritato finemente e fare soffriggere un minuto i gamberetti (alcuni lasciati interi, altri tagliati a pezzetti) e il pepe, aggiungere  una tazza d'acqua e il 1/2 cucchiaio di dado, il prezzemolo tritato e le sarde tagliate a filettini, quando inizia a bollire versare il riso, e fare cuocere, mescolando e mano mano che si asciuga aggiungere il brodo. Nel frattempo in un padellino antiadarente  cuocere per pochi minuti le due sarde , e sempre nello stesso padellino leggermente unto di olio EVO (io ho passato un pezzo di carta unta)fare cuocere la patata Vitelotte tagliata a fettine sottilissime, tipo chips, salare e mettere da parte.  Dopo 15 minuti il risotto sarà pronto, assaggiare di sale ed eventualmente aggiustare.


Mettere la crema di piselli sul piatto, adagiarvi sopra due bei cucchiai di risotto e decorare con una sarda e le chips di patate viola.


E' stato gradito, l'unica cosa che vi consiglio è..la sarda di decorazione, va mangiata a parte , se no tenderebbe a coprire un po' il sapore del risotto che in confronto è più delicato!!!


Non mi resta che dirvi....buon weekend a tutti!

18 commenti:

  1. Due cosette in frigo, una giornata uggiosa.... e guarda cosa mi combini!!!!!
    La prossima volta che da voi piove..... avvisami!!!!!! ;-DDDDDDDD
    Un abbraccio
    Licia

    RispondiElimina
  2. alla faccia del bicarbonato di sodio. e quando ci lascerai a bocca aperta cosa preparerai??? direi che questo piattino è perfetto!

    ps. non fidarti mai del meteo. ormai io lo interpreto al contrario: se dice che c'è il sole, so di sicuro che piove :)

    RispondiElimina
  3. Ecco, brava, anche a me. Che intanto un passaggio me lo dà la Licia :-)
    besos
    ale
    p.s. messaggio per il maritozzo da parte di giulio: è solo l'inizio!!!! tiemi durooooo

    RispondiElimina
  4. Licia....Ale...vi aspetto quando volete... il maritozzo ancora non ha ben capito cosa lo aspetta...ma non diciamoglielo!!!

    Paola, grazie...... e oggi il meteo aveva dato pioggia...e così siamo scesi in città a fare una bella passeggiata in centro..... perchè c'era una giornata di sole fantastico!!!!

    Buon weekend a tutti e tanti baci

    RispondiElimina
  5. scusa non per farmi i fatti tuoi (invece si!) ma per caso vivi proprio "a me vicina"? Attenta a come rispondi perchè se fa un'altra settimana di tempo nero "sugnu arreri a to potta!"
    Meno male che avevi quattro cosine misere...ma proprio misere! Mi piace la ricetta, il dado lo faccio anch'io in casa... ma lo vedi quante cose in comune Magda! :D

    RispondiElimina
  6. Scusa non potevo esimermi dal commento meteorologico... hai anche tu l'impressione che per quanto riguarda le "Isole" o non gliene frega un'emerita cippa o non c'hanno capito un caiser?
    vabbè ti lascio in pace
    bacino e buonanotte

    RispondiElimina
  7. Fla, ma il riso cRanaroli è una tua invenzione?!
    A parte ciò, la ricetta mi piace tantissimo: credo che la presenterò al mio 'shef' personale per pranzo domani!!!
    Un abbraccio,
    Valeria (e Giorgio)

    RispondiElimina
  8. La vetrata, il cagnolone, la cucina e un caffè caldo!!! Che nostalgia!! E che bel risotto!
    Buon blogsettimanaversario! Baci al maritozzo...e a Mou!

    RispondiElimina
  9. RAgazzi...che vi dico??? Qua è tornato il brutto tempo...di quelli che....quasi quasi oggi mi do alla sfoglia!!!!!

    @Pat..ormai la strada la sai.... e in settimana mi portano un camion di legna... così quest'anno accendo anche il forno a legna in cucina (che per la cronaca mai acceso!!!!)..baci e buona gita domenicale

    @ Vale..il riso Cranaroli purtroppo non è una mia invenzione, ma una mia svista!!!ahahahah...ma non correggo...magari qualcuno andrà in bottega ad informarsi...ahahahah e inventiamo un nuovo delirio di massa!!!!

    @ Ginestra, ma ovvio che si!!! Il mio vulcano è anche il tuo...vorrei risponderti con una battuta in siciliano, ma non essendo che adottata da questa terra, ogni volta che dico una parola...qua si ammazzano tutti dal ridere...ma ciò non toglie che quando vuoi io sono qui!!!! E si...al meteo delle isole non interessa un tubo...un fico secca...un kaiser,................ Bip.......Bip......, però oggi davano pioggia su tutta la penisola..noi inclusi, purtroppo!!!Buona domenica a tutti...tra un po' vado di mattarello....quello da 110cm...della Spisni!!Olè

    RispondiElimina
  10. Hi,

    Looks sooooooo yummm...:)

    Dr.Sameena@

    www.myeasytocookrecipes.blogspot.com

    RispondiElimina
  11. Flaviaaaaa!!!! Ma tu sei più vulcanica dell'Etna!!! Com'è 'sta storia, che quando tu hai due cosine misere misere in frigo ne ricavi delle meraviglie???? Brava, brava e strabrava.

    Solo, sto cominciando a pormi con sempre maggiore insistenza delle domande esistenziali del tipo "ma io che ci faccio ancora a MMMelano? Perché non torno nella Terra dei miei Avi, che in aggiunta ad amici e parenti ci sono pure la Fla, la Lau, la Stefy e tante altre???"

    Besones e buona domenica!

    RispondiElimina
  12. Ma qui bisogna festeggiare!!!
    Lo so arrivo in ritardo, ma non è mai tardi per festeggiare, giusto???? :-P
    Mi piacciono queste estemporanee, e lo sapevo che con quelle patate viola avresti fatto meraviglie ;-)

    Bacioni!!!

    RispondiElimina
  13. @Sameena..thanks a lot...even yours look so yumm!!!

    @ Mapie...dai ..trasferisciti..... sarebbe troppo bello se tu vivessi qui!!!!

    @ Muscaria..che piacere...in verità le mio patate viola..sono destinate ad altro, anche se fatte a microchips...sono molto buone!!!!

    Grazie grazie a tutti... e VI AVVISO::OGGI H PIOVUTO!!!!

    RispondiElimina
  14. mah..mah....
    non so che è la patata viola :O
    Cioè dove la trovi ???
    Il resto, è riproducibile...ma questa patata viola, non saprei dove trovarla!
    Ti seguirò per avere infromazioni!:D

    RispondiElimina
  15. Ciao Cranberry...dunque le Vitelotte sono patate ..dal colore viola, per questa ricetta non sono fondamentali, le ho usate solo per decorare un po', perchè a me piace molto il contrasto del viola con l'arancio.
    A me le procura la mia pusher di Genova..con la quale scambio mandorle di Avola...so che è difficile trovarle, perchè non c'è una gran richiesta...anche le mie amiche Romane se le procurano tramite il pusher di Genova..inutile dire che ogni volta che ci incontriamo...glkiene ordiniamo a kg..per fortuna viaggia molto in macchina....in aereo...l'arresterebbero per "spaccio" di patate viola!!!
    Prossimamente le ripropongo con una ricetta collaudatissima..e farò una foto..così le vedi!!!Buona giornata

    RispondiElimina
  16. Complimenti per tutto, la ricetta è squisita, il blog è bello quindi cosa dirti di più...
    un abbraccio

    RispondiElimina
  17. Non oso pensare a cosa combinerai non appena avrai il frigo o la dispensa piena :-) Benvenuta anche in questo mondo virtuale. Bye Debora.

    RispondiElimina
  18. Grazie per essere passata a farmi visita!!!Mi ha fatto davvero piacere!! In bocca al lupo per questa avventura appena iniziata...anche se, a dire la verità direi che non ne hai bisogno...sei bravissima!!!Bacio

    RispondiElimina