giovedì 30 dicembre 2010

BACCALA' MANTECATO -LA MIA VENEZIA. MY VENICE and creamed cod fish!!


                                                                          Scroll down for English version

Se sono mancata per un po' di giorni è semplicemente perchè il mio regalo di Natale più bello di quest'anno è stato un soggiorno di tre giorni a Venezia, la città di mio padre, dove sono stata tantissime volte da bambina e da ragazzina, una città che amo molto, grazie all'amore per questa città unica al mondo che mi ha trasmesso mio padre.....







Uno dei piatti tipici di Venezia a cui non riusciamo a rinunciare è il baccalà mantecato con la polenta bianca abbrustolita... e oggi vi passo la ricetta che segue mio padre che da buon veneziano fa spesso ed è collaudata, è presa da un libro di ricette tipiche veneziane "Casanova -un goloso libertino" ed. Canal & Stamperia Editrice

BACCALA' MANTECATO ( ci vogliono circa 36 ore se partite dallo stoccafisso non spugnato)




500 gr di stoccafisso (a Venezia detto baccalà - merluzzo non salato fatto seccare al vento)
1 litro di latte
3 filetti di acciughe sottosale
1 spicchio d'aglio
5 dl di olio EVO
prezzemolo
pepe in polvere (ma io lo faccio con il pepe in grani)


 Battete lo stoccafisso per spezzare le fibre. Mettetelo in una terrina e coprirlo d'acqua fredda e lascaitelo riposare in frigo 24 ore (io consiglio di usare un tupperware con coperchio, così eviterete di spargere un odore poco gradevole nel frigo!!!!).
Scolate lo stoccafisso, squamatelo e togliete le lische, ma conservate la pelle.
Sminuzzatelo con le mani grossolanamente, copritelo nuovamente di acqua fredda e rimettetelo in frigo per altre 12 ore.
Scolate il pesce. In una casseruola scaldate il latte e quando bolle aggiungete il baccalà. Lascaire bollire per circa 15 minuti. Prelevate i pezzi del pesce e metteteli in una terrina , conservate da parte il latte.
Aggiungete  ,ai pezzi di pesce, l'aglio, il prezzemolo tritati finemente, le acciughe ridotte in poltiglia e montate (con un mixer) aggiungendo a filo l'olio (come si fa con la maionese). Quando il mix comincia ad addensarsi e ad avere la consistenza del purè aggiungere un po' di latte fino ad ottenere un composto cremoso!

Servito a temperatura ambiente con fette abbrustolite di polenta bianca vi regala un antipasto delizioso... e oggi prima di tornare   a Bologna ho comprato due bei sacchetti di farina di polenta bianca!!!!

A presto con nuove foto e altre ricette, baci Flavia.














In these days I wasn't here on my and your blogs just because I received my most beautiful 2010 Christmas present : a three days staying in Venice, the city where my father was born, where I was many times as a child and a young girl, a city I really love, because it is the love for this unique city that my father gave me .....


One of the typical Venetian dishes that we can not give up when we go to Venice, is BACCALA' MANTECATO -creamed cod fish- with grilled white polenta ... and now I write to you the recipe that my father, as a good Venetian,often prepares!It's taken from a book "Casanova un goloso libertino "ed. Canal Printing & Publishing


CREAMED COD FISH (it takes about 36 hours if you use a dried cod fish not salted)




500 grams of dried cod ( unsalted dried cod in the wind)
1 liter of milk
3 fillets salted anchovies
1 clove garlic ,finely chopped
5 dl (2 and 1/2 Tbs ) oil EVO (extra-virgin-olive oil)
parsley
pepper powder (but I do it with the peppercorns)





 
Beat dried cod fish to break the fibers. Pour into a bowl and cover with cold water and let it rest in fridge 24 hours (I recommend using a tupperware with a lid, so avoid spreading an unpleasant smell in the fridge !!!!).
Drain the cod, flake and remove the bones, but keep the skin.
Coarsely crumble with your hands, cover again with cold water and put it back in the fridge for another 12 hours.
Drain the fish. In a saucepan heat the milk and when it boils add the  fish. Boil for about 15 minutes. Picked up the pieces of fish and put them in a bowl, preserved by the milk.
Add to spare fish, garlic, finely chopped parsley, anchovies, mashed and mounted (with mixer) by adding flush the oil (as  it is done with mayonnaise). When the mixture begins to thicken and have the consistency of mashed potatoes  add a little 'milk until the mixture is creamy!


Served at room temperature with grilled slices of white polenta gives you a delicious appetizer ... and today before come back to Bologna I bought two bags of fine white flour polenta!!


See you soon with new pics and other recipes, kisses and hugs Flavia.

15 commenti:

  1. Oh Flavia..what a gift..I visited Venice in 2008 and fell in love~Your photos are great..Happy New Year~

    RispondiElimina
  2. Grazie per aver condiviso con noi questo piatto tipico, davvero buono. Non conoscevo questo modo di fare il baccalà.
    Buon anno a te e alla tua famiglia.

    RispondiElimina
  3. Che bella che è Venezia, ci sono stata una sola volta e vorrei tanto tornarci, bellissime foto!
    Il baccalà non l'ho mai assaggiato fatto in questo modo e mi intriga tanto, ma se compro il baccalà già diciamo reidratato faccio male?
    Complimenti per questa ricetta della tradizione, un bacione e Buon 2011!

    RispondiElimina
  4. How lovely to have such a special visit! Your photos are wonderful.

    I wish you a happy and healthy new year!

    Best,
    Bonnie

    RispondiElimina
  5. Da buona veneta non posso che adorare il baccalà! Ho provato a farlo prima della vigilia ma con quello che vendono qui mi è venuto una poltiglia...buono solo per fare rima!!! Non appena farò una capatina dalle mie parti riempirò la valigia di quello secco! Un caro abbraccio e tantissimi auguri per un fantastico 2011!

    RispondiElimina
  6. stupende le immagini ottima la ricetta complimenti a te e al tuo babbo!!bacioni cara e uno strepitoso 2011!!a presto

    RispondiElimina
  7. Buon anno Flavia! Bel regalo di Natale!
    A presto!

    RispondiElimina
  8. hummmm buonissimo! Da buon vicentino amo il baccalà fatto in tutte le sue salse.....ma il baccalà mantecato è una cosa spettacolare! Complimenti a te ed al tuo papà per mantenere questa tradizione......e buon 2011.
    Gianni

    RispondiElimina
  9. Ciao Flavia
    TANTI TANTI CARI AUGURI PER UNA BUONA FINE ED UN OTTIMO ,SCINTILLANTE, SPLENDIDO INIZIO D'ANNO 2011!!!!!!*******!!!!!!
    Un abbraccio a te e marito!!!!
    diana & co.

    RispondiElimina
  10. Your photos are beautiful!! I have always wanted to go to Venice, I feel somehow as if it is like the New Orleans of Italy, and that is my favorite American city. Soon I will go! What a wonderful holiday gift! Happy New Year!

    RispondiElimina
  11. Il baccalà!!!!che meraviglia!!!anche a me piace un sacco!!!infatti ne ho un pezzetto in frigo che sto tenedo da parte per farne una ricettina...ma non ti anticipo nulla!!!la vedrai!!!Intanto buon anno!!!!

    RispondiElimina
  12. sai che mi sembrava del gelato?? :-))
    non ho mai assaggiato il baccalà, è stato davvero un bel regalo il viaggio a Venezia, tanti auguri per un buon 2011

    RispondiElimina
  13. Ma che bel regalo, e che bel viaggio!
    Bellissime foto...e ottima ricetta!!!

    RispondiElimina
  14. oh what a beautiful pictures i really wish be in venice once atleast and clay fish looks so yum :) Hugs to you :)

    RispondiElimina
  15. I love Venice! I've been there twice. This was a wonderful Christmas present. I like this version of stocco!

    RispondiElimina