martedì 14 dicembre 2010

GINGERBREAD di ALDA MURATORE

                                                                             Scroll down for English version

Ciao a tutti...sono stata praticamente lontana dal blog tutto ieri e mi riaffaccio oggi....ho appena sfornato i miei gingerbread vari...domani decorerò ed assemblerò.... ma prima di postarvi la ricetta che seguo su consiglio di Mapi, desideravo dirvi che l'ho copia-incollata pari pari dal post che scrisse alcuni anni fa una forumista della Cucina Italiana, Alda Muratore, purtroppo qualche anno fa Alda è mancata...ma ha lasciato su suo desiderio in giro per internet le sue magnifiche e collaudatissime ricette, sperando che diventassero per chiunque le legga un prezioso consiglio. L'anno scorso ho fatto la mia prima casetta di panpepato e ne ho fatta una tradizione per i nostri Natali.... ora tra le lucine del presepe e quelle dell'albero di Natale..l'atmosfera è completa con il meraviglioso profumo di spezie. Anche se non l'ho conosciuta....ovunque Alda sia adesso....grazie.
 


OMINI DI PANPEPATO (Alda Muratore)


Preparo ogni anno i biscotti da appendere sull'albero, con questa ricetta (è la stessa che uso per la casetta di panpepato, quindi alcuni già la conoscono): questi biscotti non solo possono, ma devono essere preparati con largo anticipo, devono letteralmente frollare: sono infatti a base di miele, e appena cotti sono molto duri. Si realizzano all'inizio di dicembre, si conservano in scatole di latta, si appendono sull'albero.


Biscotti di panpepato
(dose x 1 casetta e 2 teglie di biscotti – se si vuole fare solo 1 di queste cose, dimezzare le dosi)
200 g burro
500 g miele (possibilmente aromatico, non industriale)
250 g zucchero
almeno 3 cucchiaini di spezie in polvere (1/2 cucchiaino x ciascuno di: cannella, zenzero, chiodi di garofano , anice), noce moscata (poca)
1 bustina di lievito tipo pane degli angeli
15 g cacao
1200 g di farina
2 uova

Mettere in una pentolina il cacao e lo zucchero setacciati insieme; il miele, gli aromi e il burro a pezzetti ; fare fondere insieme a fuoco basso, amalgamare e far raffreddare a temperatura ambiente (non deve indurire). Mescolare la farina e il lievito in una terrina capace, fare il pozzo nel centro, battere leggermente le due uova, metterle nel pozzo, mescolarle con un po' di farina e aggiungere il composto di miele tutto in una volta; con il cucchiaio di legno o le fruste a gancio amalgamarlo con la farina, poi continuare ad impastare con le mani o nel robot da cucina. Quando la pasta è ben liscia, metterla in una terrina, coprire con pellicola trasparente e fare riposare una notte o mezza giornata (io in frigo..anche per un paio di giorni!!). Stendere la pasta non troppo sottile (5-7 mm) e ritagliare le forme; per il buchino attraverso cui far passare il filo per appenderli, inserire un pezzo di stuzzicandenti e lasciarlo per tutta la cottura. Cuocere a forno moderato (180-200 °C) per 15’, senza lasciare brunire. Importante è la decorazione: glassa bianca o cioccolato, zuccherini colorati o argentati, canditi. Attenzione a non cuocerli troppo: diventano duri per effetto del miele. Meglio sfornarli appena morbidi, poi induriscono comunque. Se la decorazione è fatta con la glassa, meglio farla subito prima di appenderli; se invece li decori con mandorle e canditi, puoi farlo prima della cottura (le mandorle non devono dorarsi in cottura). Farli raffreddare su una gratella e quando sono ben freddi conservarli nelle scatole di latta fino a Natale. Appenderli all’albero non più di 8 giorni prima, per evitare che prendano polvere. Questi biscotti vanno preparati in anticipo e lasciati ‘frollare’ (nella solita scatola di latta) prima di consumarli o appenderli: appena sformati sono troppo duri, con il tempo si ammorbidiscono e risultano più saporiti. Un trucco per accelerare il procedimento: mettere nella scatola, insieme ai biscotti, una o più (a seconda delle dimensioni della scatola) fettine di mela. Alda Muratore Luxembourg
 
ALDA'S GINGERBREAD BOYS

Hi dear friends...I was pretty far from the whole blog yesterday and I reappeared today .... I have my freshly baked gingerbread, tomorrow I'm going to decorate ... But before posting the recipe, that I follow after MApi's advice, I would like to tell you that I copy-pasted from the post that a forumist of Cucina Italiana community wrote some years ago, Alda Muratore, unfortunately she passed away some years ago ... but on her desire she left around the" internet world" her wonderful and well tested recipes, hoping that they are useful to everybody. Last year I made my first gingerbread house and I choose this recipe as our Christmas tradition .... so now...in my kitchen...with my Xmas tree and cribs lights of the crib .. the atmosphere is complete with the wonderful aroma of spices. Although I never met her by person .... everywhere Alda is now .... thanks.

GINGERBREAD BOY (Alda Muratore)



I prepare every year to hang onto the cookies with this recipe (the same as that used for the gingerbread house, and some already know it): these cookies not only can, but must be prepared well in advance, must literally hang : they are made of honey, and when cooked are very hard. Are carried out in early December, are preserved in tins, they hang on the tree.



( x 1 house and 2 trays of cookies - if you want to do only one of those things, halve the dose)

200 gr butter

500 gr honey

250 gr sugar

3 teaspoons spice powder (1 / 2 x teaspoon each: cinnamon, ginger, cloves, anise),
nutmeg (a little)

1 Tbs baking powder

1 Tbs cocoa powder

1200 gr of all porpuse flour

2 eggs

Put in a pot the cocoa and sugar sifted together, honey, spices and the butter, melt together over low heat, stir and let cool to room temperature (not to harden). Mix flour and baking powder into a bowl capable, do well in the center, lightly beat the eggs, put them in the pit, mixed with a little 'flour and add the honey mixture all at once, with the wooden spoon or the hoses hook mix it with flour, continue to knead by hand or in food processor. When the dough is very smooth, put into a bowl, cover with plastic wrap and let rest overnight or half day. Roll out the dough too thin (5-7 mm) and cut out the shapes,. Bake in moderate oven ( 350°F-380°F) for 15 minutes', leaving brown. Important is the decor: white or chocolate icing, colored sugar or silver, candy. Be careful not to overcook: they become hard due to the honey. Better to just remove from the oven soft, than harden anyway. If the decoration is done with the frosting, the better it just before hanging, but if you decorate with almonds and candied fruit, you can do it before cooking (the almonds are brown, not in cooking). Let them cool on a wire rack and keep them cool when they are well into the tin until Christmas. Hanging tree no more than 8 days before, to avoid collecting dust. These biscuits are prepared in advance and left to 'hang' (in the usual tin box) before consuming them or hang them: pies are just too hard, soften with time and are more flavorful. A trick to speed up the process: put in the box, along with biscuits, one or more (depending on the size of the box) of apple slices. Alda Muratore, Luxembourg

43 commenti:

  1. they look fabulous, i am off to bake my own this morning too~

    RispondiElimina
  2. un biscotto che sa di tradizione e di''riconoscenza''particolare che li rende unici ancor di piu'...brava!!!!baci

    RispondiElimina
  3. Ma che belli che sono, sono i miei preferiti in assoluto!!!! Io il tagliabiscotti a forma di omino lo cerco da tantissimo tempo ma ancora niente! Ti sono venuti benissimo altro che quelli che faccio io! Non ho ancora capito perchè a me i biscotti vengono diversi uno dall'altro!
    Complimenti
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Molto belli i tuoi biscotti! aspetto le tue decorazioni! non ho utilizzato spezie nel mio impasto, ma profumano tantissimo lo stesso! presto metterò le foto dei miei sull'albero, ciao a presto...

    RispondiElimina
  5. che carini che sono! e hai fatto anche la casetta?
    buona serata!

    RispondiElimina
  6. Ebbene sì! Non ricordo di aver mai mangiato il pan pepato e dopo aver letto il tuo post penso di essermi perso qualcosa. Devo provvedere presto.
    Grazie per la visita ed i complimenti.
    Un saluto speciale a Mou; è una meraviglia.
    Ciao a presto

    RispondiElimina
  7. I just made mine too Flavia:) But mittens..yours are so cute..I'll never forget the Gingerbread man story:)

    RispondiElimina
  8. i gingerbread: che buoni! e che belli... per dirti la verità li ho scoperti quest'anno i gingerbread: qui se ne vdeono un sacco nelle pasticcerie in questo periodo! Natale arriva!

    RispondiElimina
  9. adoro i gingerbreads! e ti sono venuti benissimo!
    ps molto carino il tuo blog! ha i colori che piaccion a me :)
    ti aggiungo ai miei preferiti!

    RispondiElimina
  10. Ciao Flavia, stavo giusto consigliando in giro di provare questi biscotti serviti con una una noce di gorgonzola sopra... poi fatemi sapere che ne pensate! Qui vanno alla grande serviti in questo modo.

    /Alessandro da Stoccolma

    RispondiElimina
  11. Hai la formina dell'omino di pan di zenzerooooooooooooooooooooooo!!!
    Quando sono uscita a comperarle le avevano vendute tutte in ongi negozio!ç_ç
    io l'ho dovuto fare a mano, ma uno solo però!
    Sono bellissimi e voglio vedere come li vesti domani FLI:D
    Un baciotto^^
    al mio ho fatto la maglietta rosa fascion!eheheheh

    RispondiElimina
  12. Che belli questi stampini!!! Sarà stupendo il tuo albero con tutti questi biscotti appesi!!!
    La tua ricetta me lo segno per il prossimo Natale!!!!

    RispondiElimina
  13. Sono davvero perfetti...e che aroma delizioso!!!Tutti i biscottini di Natale hanno il potere di mettermi allegria e i tuoi non fanno eccezione!!!Smack!

    RispondiElimina
  14. My dear, your biscuits are perfect, I'm looking foward to see how you'll decorate them and to see the house.
    It has been nice from you to remember Alda.
    But I just wanted to tell you that, I think many english words are perfect for cakes such as cheesecake or apple pie but it sounds much better saying "Pan di Zenzero" instead of "gingerbread" don't you think so?
    I'm just jocking, kisses kisses kisses!!!!!;-)

    RispondiElimina
  15. :) tra le tante versioni questa mi ha convinto!
    al 90% sarà la prescelta :D
    ma dopo quanti giorni si possono mangiare? :( a saperlo me li preparavo oggi, così al ritorno dall'ospedale erano lì belli e pronti che mi aspettavano :°(

    RispondiElimina
  16. Carinissimi questi omini biscottini!T'invito a partecipare al mio 1° Contest! Ti aspetto! Stefania
    http://buhbuhbutter.blogspot.com

    RispondiElimina
  17. Sono bellissimi, perfetti e umanamente preziosi! Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Sono deliziosi Flavia ma veniamo alle domande tecniche, visto che per la prima volta vorrei provare a fare la casetta quest'anno.. miele non industriale.. che significa? Anice intendi anice stellato o i semi di anice? Grazie mille, baci.

    RispondiElimina
  19. Grazie a tuttissimi...Gloria you're right, I know Gingerbread is "pan di zenzero", but this was the way Alda called this recipe...so I did!!!

    Thank you to all of you!!!Hugs, Flavia

    RispondiElimina
  20. bellissimi!!! fanno tanto Natale e lo sai che li ho fatti anche io però lo stampino dell'omino lo voglio pure io.baci

    RispondiElimina
  21. Non è Natale senza il profumo dei tuoi Gingerbread!!!
    Bacino

    RispondiElimina
  22. Ma quessti omini sono perfetti!!! Davvero bellissimi...potrei farne qualcuno da mettere sull'albero....che prima o poi farò!!! :0)
    buona giornata

    RispondiElimina
  23. ma come ho fatto a perdermeli ieriiiiii!??
    Sono bellissimi, sembrano pronti a scappare dalla teglia da un momento all'altro per rifugiarsi in un libro di favole!
    :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  24. Questi biscottini a me piacciono da matti, e non solo a me: tutta la famiglia ne va matta e li preparo ogni anno in quantità industriali.

    Interessante il suggerimento di Alessandro di gustarli con una noce di gorgonzola sopra: proverò senz'altro.

    Bravissima Fla!

    RispondiElimina
  25. Tesoro! Sù, sù che i tuoi omini aspettano di essere decorati, non puoi startene sotto le coperte.
    Baci

    RispondiElimina
  26. II commento: non riesco a trovare le foto della tua casetta in panpepato.

    RispondiElimina
  27. Che buoni!!! Alda era ed e' ancora un mito! Io faccio sempre i biscotti con questa ricetta e la trovo meravigliosa, cosi' come tutte le altre sue ricette!!!!
    Se ti interessa ho la sua raccolta.... te la manderei volentieri!
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  28. ma quanti giorni si deve aspettare prima di mangiarli?!!? Y_Y

    RispondiElimina
  29. Belli e buoni...li adoro!!A giorni proverò a farli mi deve arrivare lo stampino!!Aspetto di vederli decorati ;) Baci.

    RispondiElimina
  30. Ciao Flavia, io pur avendo la formina ad omino, ormai ho rinunciato ad appendere biscotti all'albero: mio marito li mangia uno dietro l'altro!! :-) Grazie per la ricetta, non ho mai provato questo tipo d'impasto, in genere uso la frolla.
    Baci

    RispondiElimina
  31. Quite an interesting recipe! Looks lovely. I did see your cribs they are wonderful (I thought I left a comment, I must have missed doing that somehow.) Looks like you are doing wonderfully for Christmas!

    RispondiElimina
  32. Grazie Flavia sento spesso parlare di Alda e questo vuol dire che la sua richiesta è stata esaudita... le sue ricette volano di blog in blog e chiunche le provi è davvero più ricco... deve essere stata una grande persona... grazie per la ricetta chissà che profumo splendido in casa.... un bacione Ely

    RispondiElimina
  33. Sono deliziosi. Se riesco a trovare il tempo li provo. Sennò rimanderò all'anno prossima. Però me li segno di sicuro. Sono dei biscotti davvero speciali.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  34. Prima di tutto grazie per la visita, e complimenti per il blog. Questi biscottini per l'albero sono bellissimi. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  35. Questi biscottini li adoro!!!!! Bellissimi i tuoi, brava!!!

    RispondiElimina
  36. Sono carinissimi e sicuramente ottimi!
    Baci

    RispondiElimina
  37. Questi biscotti sono molto belli e buoni!

    RispondiElimina
  38. I've been looking for a gingerbread recipe that is sturdy enough to hang on the tree. I'll be back to see how you decorate them, Flavia. Thanks for sharing this recipe.

    RispondiElimina
  39. How wonderful the tree will be with its edible ornaments. I love the way your cookies look. I hope you are having a great day. Blessings...Mary

    RispondiElimina
  40. Adoro gli omini di panpepato, li adoro, sai che non li ho mai assaggiati???? devo essere troppo buoni.....

    RispondiElimina