lunedì 8 aprile 2019

PASTICCINI DI MANDORLA GLASSATI PUGLIESI



La mia infanzia l'ho trascorsa tutta in Puglia, per il lavoro dei miei genitori, e posso dire di essermela goduta in tutte i suoi sapori e colori, mi sono impresa bene le quattro stagioni, che ancora erano quattro e ben definite, il mare, il sole, la campagna, le tradizioni, gli amici e ... i famosi interminabili matrimoni Pugliesi, quelli che si sapeva quando iniziavano e mai quando finivano, con infinità di portate, foto in posa senza fine e le bomboniere (che negli anni '70 erano a dei livelli di trash assurdi!!!) con le "guantiere". Le "guantiere" erano dei vassoi di cartoni (quelli classici delle pasticcerie) pieni di biscotti di mandorla e dolcetti glassati, e venivano consegnate agli invitati insieme alle bomboniere. Di bomboniere belle di quegli anni credo che a casa nostra siano state poche ad essere salvate, ma le guantiere, oh beh, le guantiere ce le mangiavamo già in auto al ritorno a casa, nonostante il pranzo terminato dopo 8-9 ore!
Ho cercato per tanto tempo la ricetta di questi dolcetti senza mai alcun successo, così che ho iniziato a cercare di rifarmeli a casa, e finalmente sono arrivata a quello che mi ricorda al 100% il sapore di quei ricordi, di quelle feste, di quei momenti.

Una ricetta semplicissima, le forme originali sono create facendo dei bastoncini e tagliandoli a tocchetti, io visto il periodo ho voluto giocare con una formina di uovo. La glassa è una ghiaccia, che a vostro gusto colorerete e la loro durata è notevole, se ben conservati in un Tupperware.


DOLCETTI di MANDORLA 

200 g di farina di mandorle
2 mandorle amare
200 g di zucchero semolato
15 g di acqua tiepida
10 g di liquore Maraschino
¼ di cucchiaino di estratto puro di Vaniglia
Scorza di 1 limone grattugiata

In un robot da cucina polverizzate lo zucchero semolato con le mandorle amare e la buccia grattugiata del limone (io uso il Bimby, ma va bene qualsiasi robot con le lame in acciaio), aggiungete la farina di mandorle, mescolate velocemente e poi versate l’acqua, il Maraschino e l’estratto di vaniglia, date un paio di colpi di robot e poi rovesciate sul piano di lavoro.


Date forma ai vostri dolcetti, io ho usato degli stampini a forma di uovo, ma potete anche fare dei semplici cilindretti o quello che preferite.




Per la ghiaccia
30 g di albume
150 g di zucchero a velo
Alcune gocce di  succo di  limone
Qualche goccia di colorante alimentare a vostra scelta (io uso Wilton in pasta)

Mescolate con un cucchiaio l’albume con lo zucchero a velo e il succo di limone, e in seguito colorate.

Rivestite i vostri dolcetti di mandorle con la ghiaccia  e decorate a piacere con altra ghiaccia colorata, oppure zuccherini, fiori di zucchero, codette colorate etc etc.

Enjoy!!!







Nessun commento:

Posta un commento



Utilizzando questo form, e lasciando un commento a questo post, si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito. Vedere anche "privacy Policy" in alto nelle pagine