giovedì 17 maggio 2012

BIANCOMANGIARE (LILLA) ALLE MANDORLE E FIORI DI MALVA- "LILAC" BLANC MANGER (almonds and mauve flowers)

                             

                                                Scroll down for English version

“Grazie dei Fior” la nuova ed ultima collezione delle (st)renne collegata al contest Gluten Free di Stefania continua. Poi noi (st)renne andiamo in vacanza!! Fra due settimane sarà la volta delle (st)renne per un mese  Mai, Patty, Roby,Eleonora e Roberta….. , mentre per un’altra settimana ancora toccherà ancora ad Ale e Dani (lunedì), Fabio ed Annalù (martedì), Stefania (mercoledì), me (giovedì) e Maria Pia (venerdì) .


Oggi vi propongo un dolcino, perché poi vi toccherà una carrellata di cose salate , ma comunque gustose.
L’idea nasce dal biancomangiare alle mandorle, ma fatto come il biancomangiare al latte con l’unione dei fiori di malva essiccati. Un gusto molto delicato . Tra l’altro non pensavo che frullando i fiori essiccati di malva con le mandorle e lo zucchero avrei ottenuto un colore lilla chiarissimo e quindi oltre che buono da mangiare , ho ottenuto anche una cosa gradevole da guardare.


Mi raccomando se avete idee per ricette con i fiori e se sono anche con assenza di glutine approfittatene e partecipate al contest di Stefania, ormai non avrete più l’opportunità di postare come (st)renne per un mese, ma sicuramente avrete la possibilità di vincere un magnifico weekend in un agriturismo in Sicilia.





BIANCOMANGIARE LILLA ALLE MANDORLE E FIORI DI MALVA
Per 4 porzioni

100 gr mandorle pelate
100 gr zucchero
300 gr latte intero
1/3 cucchiaio di amido di mais
1 cucchiaio di fiori di malva essiccati
scorza di 1 limone

Frullate finemente lo zucchero, le mandorle e i fiori di malva, aggiungete l’amido e mescolate, versate un po’ alla volta il latte  e la buccia di limone, sempre mescolando, in modo da non fare formare grumi. Mettete sul fuoco e portate ad ebollizione , continuando a mescolare. Levate la scorza di limone.
Versate nei bicchieri e fate raffreddare. Decorate con qualche mandorla e fiore di malva .



English version

Today I post you a “Blanc mangèr” with almonds and  dried mauves flowers. I didn’t know that using these flowers I got a very good recipe and even with a gorgeous color.  I know this is not a “white” , but a lilac…. Anyway if you don’t use mauve flowers you’ll get a typical Sicilian Blanc Mangèr!!!



LILAC BLANC MANGER WITH ALMONDS AND DRIED  MAUVE FLOWERS

Makes 4 servings

1/3  cup peeled almonds
½  sugar
1 ¼ cup whole milk
1/3 tablespoon of corn starch
1 tablespoon of dried mauve flowers

1 lemon peel

Blend finely sugar, almonds and mauve flowers, add the starch and stir, pour a little 'milk at a time, stirring constantly, so as not to form lumps and add  lemon peel.
Put on heat and bring to a boil, stirring constantly.Remove lemon peel.
Pour into glasses and let cool. Decorate with some almonds and   mauve blossoms.

Enjoy!!!

25 commenti:

  1. ma che ricettina innovativa che vedo..brava..poi sa proprio di primavera..complimenti..

    RispondiElimina
  2. Fantastico, Flavia!!!
    Hai fatto bene a proporre un dolce, perché da me ci si può aspettare solo il salato!!! ;-)

    RispondiElimina
  3. ma questo bianco mangiare lilla è troppo bello!!
    deve essere anche gustoso!
    complimentiii

    RispondiElimina
  4. anche solo per il colore ( che adoro) è una piccola opera d'arte! Da noi trovo la malva freschissima e tra poco fiorirà... giuraci che appena ne vedrò un fiore, il mio pensiero tornerà qui!!

    RispondiElimina
  5. che sciccheria!!! bravissima :)))))

    RispondiElimina
  6. Bellissimo colore ... tende al glicine... lo ADORO! Poi mi piacciono tanto i fiori!
    Bella anche la tua ricetta,semplice per un dessert di effetto e di facile esecuzione anche per me.
    Buona giornata
    Nora

    RispondiElimina
  7. Nooooooo un colore stupendo!!!
    Stupenda ricetta :-)

    RispondiElimina
  8. Ricetta curiosa ... un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  9. un colore splendido e chicchissimo! mi tenta! :-D

    RispondiElimina
  10. Mai provato!!! ma si può??????? è bellissimo con questo colore

    RispondiElimina
  11. Che bello..un colore delicatissimo.


    ciao

    RispondiElimina
  12. Ha un aspetto delicatissimo, originale la scelta dei fiori. complimenti!
    baci
    terry

    RispondiElimina
  13. Risposte
    1. Molto bella e sembre molto buona.Mi ricorda di Wedgewood.

      Elimina
  14. Qundi il lilla mangiare!! :-) Troppo particolare!!
    Ti invito a partecipare al mio contest

    http://leleccorniedidanita.blogspot.it/2012/05/geografia-in-tavola-ricette-ditalia-il.html

    RispondiElimina
  15. E' il mio colore preferito, è gluten free e ho i fiori di malvaa... LO VOGLIOOOO!

    RispondiElimina
  16. Favolosa .... non ho parole!!! Bravissima!

    RispondiElimina
  17. Sai che mi piace tanto il biancomangiare ma non l'ho mai preparato? La tua versione con i fiori di malva è stupenda :-))) Grande Flavia!

    RispondiElimina
  18. Flavia, meraviglioso! Non ho mai fatto il Biancomangiare ma il nome mi piace tantissimo, e' un piatto che risale al Medioevo e in Toscana e' molto conosciuto. Ma questo colore e' da colpo di fulmine, una vera bellezza e ti posso garantire che con nessun colorante artificiale avresti potuto ottenerlo. Bravissima. Un bel bacione, Pat

    RispondiElimina
  19. il colore è stupendo! troppo bello!

    RispondiElimina
  20. Flava bellissimo ed elegantissimo e deve essere anche buonissimo...con tutti questi "issimo" si è capito che...ne voglio uno!!! :-P
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  21. ma è uno splendore complimenti

    RispondiElimina