venerdì 31 ottobre 2014

BUSIATI FATTI IN CASA, con POMODORINI CILIEGINO DI PACHINO CONFIT, RICOTTA “PRIMO FORNO” E SCAGLIE DI MANDORLE-Handmade Busiati pasta with sweet baked cherry tomatoes and almond flakes




                          
                           Scroll down for English version
Vivo su una bellissima isola, tanto grande che si fatica ad immaginare che lo sia!
E’ ricca di contraddizioni, purtroppo, ma io la amo per i suoi lati postivi, che vanno dalle tradizioni, dalla genuinità dei frutti della sua terra e del suo mare, le tracce di antichità e di storia di cui è impregnata ….. vivo su un vulcano, l’Etna, che arriva fino in fondo al mare che mi godo dal mio giardino…..lo stesso mare su cui a pochi km da casa mia si affaccia un vecchio mulino gestito da un signore anziano, esattamente sotto la Timpa di Acireale, dove  macina a pietra un ottimo grano Siciliano e produce una farina di semola di grano duro profumata, morbida al tatto…che emana un’idea di antico, tradizione e tipico.
Ormai frutti di questa ricca terra di minerali come i pomodorini ciliegini di Pachino sono famosi in tutto il mondo, così come le mandorle di Avole….e forse però in pochi conoscono la Ricotta infornata di “primo forno”, che ho comprato direttamente dal produttore nel suo caseificio sui Nebrodi, dove passeggiando per strada, o nei rigogliosi boschi, incontrare greggi di pecori è usuale; questa  ricotta infornata di “ primo forno”, è stata passata appunto in forno una volta sola e quindi resta comunque morbida e pastosa, oltre che con un caratteristico sapore tra la ricotta fresca e quella infornata quasi secca che si grattugia normalmente  sulla pasta!
Ho unito questi preziosi doni della Sicilia ad una pasta fatta in casa, tipica nel Trapanese , i Busiati, o come li chiamano da quelle parti le Busiate! Non l’avevo mai fatta prima e nemmeno mai vista fare, quindi essendo i miei primi Busiati sono un po’ imperfetti nella forma, ma vi assicuro…sono riuscita a creare un connubio ottimo tra questa pasta e queste eccellenze della mia isola.

Con questa ricetta partecipo alla sezione “Pasta” al contest organizzato da AIFB (associazione italiana Food Blogger ) e l’AssociazioneNazionale Città dell’Olio, I MAGNIFICI 6


BUSIATI FATTI IN CASA, con POMODORINI CILIEGINO DI PACHINO CONFIT, RICOTTA “PRIMO FORNO”  E SCAGLIE DI MANDORLE

Per 5 porzioni
Per 400 g di  busiati secchi
350 g di farina di semola rimacinata di grano duro
215 ml di acqua

In una ciotola mescolate la farina con l’acqua, e appena saranno amalgamate, cominciate ad impastare a mano  su un piano di lavoro. Serviranno pochi minuti per ottenere un impasto omogeneo.
Pulite con un raschietto il piano di lavoro.
Formate una palla e mettete a riposare coperto da una ciotola per mezz’ora.
Infarinate il tagliere, dividete l’impasto in 8 pezzi, prendetene uno , mentre gli altri li rimettete sotto la ciotola, così da evitare che si secchino all’aria, spargete un po’ di fare sopra all’impasto e stendetelo con un mattarello fino ad uno spezzore di 2 millimetri. Tagliate delle striscioline di 1 centimetro di larghezza e una decina di lunghezza. Con l’aiuto di uno spiedino di legno, ma sarebbe ideale un ferro da calza, arrotolate, tirando, le strisce di pasta una alla volta, sfilate e tirate tipo fosse una molla e mettete ad asciugare su un vassoio di cartone o polistirolo per alimenti ben infarinati.
Quando avrete esaurito l’impasto lasciate asciugare i Busiati all’aria e dopo un’oretta girateli per fare asciugare anche la parte a contatto con il vassoio.















Per i pomodorini confit
20 pomodorini ciliegino di Pachino
Zucchero semolato
Sale
Pepe
Olio extra vergine d’oliva
Preriscaldate il forno a  140°C.
Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. Su una teglia, o anche la leccarda, poggiate un foglio di carta forno  e mettete i pomodorini  con la parte del taglio verso l’alto; condite con il sale, lo zucchero, il pepe, l’olio extra vergine di oliva e l’organo e infornate per circa 45-50  minuti, fino a quando vederete che saranno asciugati.
Per condire la pasta
2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
1 spicchio di aglio
Ricotta infornata “Primo forno”
2 cucchiai di mandorle di Avola  in scaglie
In un pentolino fate tostare velocemente le scaglie di mandorle, stando attenti a non bruciarle, dovranno appena dorarsi. Spegnete e mettete da parte.
Fate bollire abbondante acqua e poco prima di buttare la pasta, salate con sale grosso.
I busiati richiederanno circa 7-8 minuti di cottura, ma essendo fatti a mano, vi consiglio sempre di assaggiare prima di scolarli.
In una padella a parte soffriggete l’olio con lo spicchio d’aglio, e appena la pasta è cotta scolatela e saltatela nella padella, mescolate , aiutandovi con una pinza, aggiungete i pomodorini confit (avendo cura di tenerne qualcuno da parte per la presentazione del piatto) fate saltare un paio di minuti  mescolate con un po’ di ricotta infornata a scaglie distribuite sui piatti, dove finirete la presentazione con un po’ di ricotta infornata, i pomodorini confit tenuti da parte e un po’ di scaglie di mandorle tostate e una bella macinata di pepe nero.
English version
I live on a huge island (Sicily) and it is difficult to understand that we are on a island, anyway I love this place, because it is so rich of history, traditions and gives us wonderful products and frutis from theearth and form the sea.
I live on a big vulcan,Etna, that arrives till the sea, teh sea I see every day from the windows in my garden.
Some miles from here, always on the same sea there is an old mill where the work a great flavorful semolina flour form Sicilian wheats.
In the south of my island there is Pachino, where the best cherry tomatoes in the world are produced and between my city and Pachino there is Avola, where rich almond trees grown up!
In Nebrodi Mountains, where you can often see a lot of sheep that  graze long the streets , you can buy from the producer a tasteful ricotta cheese!
Near Trapani in the west coast of the island Busiati is a typical shape for homemade pasta, so I wanted to mix all these products of Sicily in only one dish …and the result was GREAT!
Have a wonderful Halloween Day and ENJOY!

HOME MADE “busiati “ pasta , with "sweet baked"CHERRY TOMATOES , Baked Ricotta cheese  AND ALMOND FLAKES
For 5 servings
2 ½ cups semolina flour
¾ cup of water
In a bowl, mix the flour with water, and as soon as they mix, begin to knead by hand on a work surface. It will take a few minutes to obtain a homogeneous mixture.
Clean with a scraper the work surface.
Form a ball and place in a covered bowl  to rest for half an hour.
Flour the working board (i prefer if it is a wooden one), divide the dough into 8 pieces, take one, while others will put it back under the  the bowl, so as to prevent air from drying out, sprinkle some flour (semolina) over the dough and on the working board and roll it out with a rolling pin to of 2 millimeters (0.07 inches) thickness.  Cut strips of 1 cm (0.40 inches) width , and lenght 10 cm (3.9 inches). With the help of a wooden skewer, roll the dough stripes (one at a time ) , pulling it out of the skewer, put out to dry on a tray well floured.
You can cook Busiati  as fresh, or let them dry very well and turn them after an hour to dry the part in contact with the tray.
For the “sweet baked “ tomatoes
20 cherry tomatoes
granulated Sugar
salt
black pepper
oregano
Extra virgin olive oil
Preheat oven to 280°F
Wash the tomatoes and cut them in half. On a baking sheet, or even the drip pan, put a sheet of parchment paper and place the tomatoes with the cut up; dress with salt, sugar, pepper, extra virgin olive oil and oregano, bake for about 45-50 minutes, until they see that it will be near to be dried.
For pasta
2 tablespoons extra virgin olive oil
1 clove of garlic
Baked soft  ricotta
2 Tbsp  flaked almonds
In a small saucepan, toast the almond flakes quickly, being careful not to burn them, they will just brown. Turn off and set aside.
In a large pot bring to a boil plenty of water, and just before pour  the pasta, salt the boling water.
The busiati will take about 12-13  minutes of cooking.
In a separate pan fry the oil with the garlic, and as soon as the pasta is cooked, drain in the pan, stir and add the “sweet baked” tomatoes  (making sure to take someone aside for the presentation of the pot) saute a minute or two mixed with a little 'of ricotta cheese,  spread  the toasted almond flakes.
Serve hot with some grated soft baked ricotta cheese, tomatoes, black pepper and almonds flakes.



4 commenti:

  1. Homemade pasta!! Nothing could be better!! This is a fresh and delicious dish. Beautiful. Blessings, Catherine

    RispondiElimina
  2. Mamma mia Flavia, questi busiati sono la fine del mondo!!!
    Mi viene un po' da ridere perché a Mazara del Vallo si dice le busiate, ma mi sa che è un po' come le arancine, e ovviamente la cosa non ha importanza alcuna. ;-)
    Torniamo a li busiati, che il dialetto uniforma tutto: :-) io li adoro, impazzisco letteralmente. Quest'estate me ne sono portati su 2 kg di quelli secchi (1,5 kg normali e mezzo kg integrali), e ora che ho la tua ricetta comincerò a farli pure io!
    GRAZIEEEEEEEEE!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Stupenda! Io in Sicilia mi trasferirei domattina :-)

    RispondiElimina
  4. Ma che buoni!!! Sei stata bravissima!

    RispondiElimina