mercoledì 15 ottobre 2014

NEW ENGLAND CLAM CHOWDER- ZUPPA DI VONGOLE di Martha Stewart


                           Scroll down for English version
La New England clam chowder, uno dei miei piatti preferiti quando sono negli Stati Uniti.
Semplicissima in realtà da fare, basta conoscere bene gli ingredienti che servono! Ho un libro , tra i tanti, nella mia libreria in cucina , "Martha's American Food " di Martha Stewart , preso poco prima che lo Starbook iniziasse a parlarne , testando le varie ricette! Ne ho provate alcune e devo dire che mi hanno soddisfatta tutte, fino ad ora, come del resto avviene sempre quando faccio una ricetta di Martha!
Poi organizzo una cena a base di pesce, ma avendo già un "main dish" importante, non volevo proporre un primo a tutti gli effetti, non volevo pasta e non volevo un risotto.... e siccome erano anni che desideravo provare a fare a casa la Zuppa di vongole del New England , ho deciso di seguire i consigli di "Martha's American Food" e di "starbookare" anche questa! Quindi seguitemi fino alla fine se desiderate sapere cosa ne penso.
Con questa ricetta partecipo allo Starbook Redone di  Ottobre 2014:


Prima una chicca che trovate nella pagina di questa ricetta: chowder, deriva dalla parola francese chaudière, il calderone usato dai pescatori per cuocere il pescato del giorno.

ZUPPA DI VONGOLE del New England (di Martha Stewart)
1 kg di vongole(scartate quelle con le conchiglie rotte)
750 ml di acqua
30 grammi di pancetta salata , sciacquata bene e tagliata a listarelle lunghe 4 cm e sottili
1 cucchiaio di burro (facoltativo)
1/2 cipolla grande , tagliati in piccoli cubetti
1 patata grande , pelata e tagliata in cubettini di 1 cm circa
1 rametto di timo
1 foglia secca di alloro
Sale grosso
pepe nero macinato al momento
125 ml di panna fresca

Passate le vongole sotto acqua fresca corrente, e strofinate le conchiglie con una spugnetta. In una pentola abbastanza capiente unite le vongole con l'acqua, coprite con un coperchio e portate a bollore, fino a che le conchiglie non si saranno aperte, da 5 a 6 minuti. Rimuovete le vongole con una schiumaola , buttando via quelle che sono rimaste chiuse . Filtrate il brodo attraverso un setaccio a maglie finissime  con un filtro per il caffè di carta( -io in realtà ho usato un panno di cotone finissimo), ne dovreste recuperare circa 1 litro ( se fosse di meno, aggiungete un po' di acqua ).
Appena le vongole sono abbastanza tiepide da poter essere maneggiate, privatele delle conchiglie e sminuzzatele grossolanamente.Eliminate i gusci.


Cuocete in una pentola la pancetta  a fiamma media, fino farla dorare leggermente, eun po' del grasso si è sciolto, circa 3 minuti. ( eventualmente se il grasso non riveste tutta il fondo della pentola aggiungete del burro). Unite la cipolla; cuocetela fino a  che diventa traslucida, mescolando frequentemnete, circa 3 minuti.
Versate il brodo delle vongole nella pentola, aggiungete le patate, il timo e l'alloro; aggiustate di sale e macinate del pepe. Portate a bollore e abbassate la fiamma, facendolo sobollire, e cuocete fino a che le patate non sarà tenera, ma che non si disfi , circa 6-8 minuti. Se lo desiderate , comunque , per addensare un po' la zupa, potete schiacciare qualche tocchetto di patate sul bordo della pentola con l'aiuto di una forchetta. Aggiungete le vongole e la panna, e  cuocete justo il tempo che si scaldi bene, ma non portate a bollore. Aggiustate di sale e pepe e servite .

NOTE: cosa devo dirvi??? Che anche questa ricetta non mi ha delusa, chiara, precisa , impossibile sbagliare! E soprattuto non mi ha delusa nel sapore, mi ha riportata proprio nel New england tra il Maine e Cape Cod!
Di questo libro , oltre a questa semplicità nelle ricette, nel senso che sono di  facile interpretazione, e che fino ad oggi non mi hanno mai delusa nel risultato, apprezzo moltissimo che ad ogni ricetta c'è un ''retroscena'' tipo le origine delle ricette,  o leggende o racconti ed usi attorno ad esse.
In conclusione sono proprio contenta di poter dire che an he questa ricetta di MarthaStewart è PROMOSSA a pieni voti!


One of my favorite American book about food is "Martha's American food" by Martha Stewart, I have already posted some recipes from this book and I was always satisfied about results.
And one of my favorite American dish i the New England Clam Chowder, everytime I go to USA , I always orden one hot bowl of clam chowder , and always remeber how delicious is !
Well I cooked the recipe I found in Martha's book and I was really happy because it gaves me the same flavors I tasted when I travelled from Bar Harbor to Cape Cod .... through the New England!

Another thing I really like about this book is that for every recipe there is a backstory, and I find this a very interesting way to tell us about USA food.
Recipes are really well described, easy to understand and always successful.

NEW ENGLAND CLAM CHOWDER by Martha Stewart

5 dozen littleneck clams, picked over (discard any with broken shells)
3 cups water
1 oz salt pork ( rinsed well and cut into 2-inch matchsitcks)
1 Tbsp unsalted butter (optional)
1/2 large onion, cut into small dice (1 cup)
1 large russet potato , peeled and cut into 1/2-inch dice (2 cups)
1 sprig thyme
1 dried bay leaf
Coarse salt and freshly ground pepper
1/2 cup heavy cream

Holding clams under cool running water, scrub with a stiff sponge or a vegetable brush. Combine clams and 3 cups water in a medium pot; cover and bring to a boil. Cook until clams have opened, 5 to 6 minutes. Use a slotted spoon to remove clams, discarding any that remain closed.
Strain the broth trough a fine sieve lined with a coffefilter or a paper towel into a large measuring cup or a bowl; you should have about 4 cups (if not , add more water). When clams are cool enough to handle, remove meat  from shells and coarsely chop. Discard shells.
Rinse and dry the pot. Cook salt pork over medium heat until light golden and some fat has rendered , about 3 minutes. (Add butter if there is not enough fat to coat bottom of pot). Add onion; cook until translucent , stirring frequently, about 3 minutes.
Return strained broth to the pot along with the potato, thyme and bay leaf; season with salt and pepper. Bring to a boil ; reduce to a simmer, and cook until the potatois tender but not falling apart, 6 to 8 minutes(if desired, mash a few against the side of pot to thicken broth slightly). Stir in clams and cream and cook just until heated through, about 1 minute (do not boil). Season with salt and pepper and serve immediately.







13 commenti:

  1. Buongiorno Flavia! Questo è un piatto per me, io adoro le zuppe, ma devo dire che le zuppe di pesce non le cucino molto spesso. La proverò e ti farò sapere. Grazie mille per le spiegazioni così dettagliate. A presto!

    RispondiElimina
  2. Quanto amo che zuppa! Anzi, chowder!
    Ma come chowder le chiamano le zupper in New England?!?! :-P

    RispondiElimina
  3. Grazie Flavia per averci inviato la MIA ricetta del cuore! W il New England, W Boston!!!!
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  4. Il clam chowder non l'ho mai assaggiato, ma sono sicurissima che lo amerei alla follia e per questo da un po' medito di provarlo. Chi meglio di Martha per farmi rompere ogni indugio?

    RispondiElimina
  5. Non sono un grosso amante di zuppe, ma questa con le vongole mi attira tanto! Baci

    RispondiElimina
  6. Ma sai che ho visto diverse volte i chowder americani e non ne ho mai provato uno?! Io amo le vongole, e questo sarebbe un buonissimo punto di inizio! :)

    RispondiElimina
  7. L'ho mangiata varie volte in america ma non l'ho mai preparata

    RispondiElimina
  8. Amo questa ricetta, l'ho provata la prima volta proprio grazie al libro di Martha :)
    Grazie!

    RispondiElimina
  9. sai che non l'ho mai fatto? ricordo di averlo mangiato una sola volta, ma non mi entusiasmò, forse perché ero sulla west coast e non sulla east? ricordo ancora che rimasi scioccata da quelle immense vongolone che ci sono laggiù, e che mi sembrò sapessero veramente di poco, ma probabilmente sono stata sfortunata.
    insomma, mi sa che devo sperimentarla di nuovo, e concordo con te, con martha non ci si sbaglia mai!

    RispondiElimina
  10. La Clam Chowder è uno di quei piatti che mi attita e respinge al tempo stesso.
    Mi attira perché deve essere buonissima, e mi respinge perché non amo molto le vongole (per contro, impazzisco per le cozze).
    Mi sa che prima o poi la devo provare, e chi meglio di Martha mi può convertire alle vongole? :-)
    Un abbraccio.

    RispondiElimina