venerdì 5 settembre 2014

MANDORLE SALATE -Salted almonds





 
                              Scroll down for English version
Un aperitivo veloce, un sfizio al pomeriggio prima del caffè, un amaro freddo per un dopocena….. ecco  il gioco è fatto!! Basta avere delle ottime mandorle spelate e accendere il forno….. !
Sono stata anni ( eh beh…per qualcosa sono lenta ) a chiedermi come si preparassero le mandorle salate che spesso servono con l’Aperol Spritz in alcuni bar qui in Sicilia… perché a maritozzo piacciono tantissimo!
In poche parole …ho scoperto l’acqua calda, però da quando   sono riuscita ad ottenere il risultato che cercavo…non mi ferma più nessuno..così miei cari brevemente , così come si preparano , ecco a voi le mandorle salate!

MANDORLE SALATE
200 gr di mandorle spellate (io uso quelle buonissime di Avola)
Acqua
Sale fino qb

Versate le mandorle in una piccola teglia , spruzzateci sopra dell’acqua e salate , mescolate bene ed infornate a 180°C per circa 20 minuti * .
Le mandorle saranno pronte quando avranno raggiunto un bel color nocciola, ma non devono diventare scure, se no vuol dire che le avete bruciate !
Mescolatele e rimettetele in forno 3-4 minuti .
Fatele raffreddare prima di servirle, perché da calde mantengono ancora l’umidità e risultano “fiappe”, ma fredde, sentirete che croccantezza!!
*Attenzione, il forno non va preriscaldato (e lo fate calcolate tempi di cottura più brevi).

English version
The following recipe is something too easy , but trust me I tried a lot of times to get the perfect almond to serve an apetizers with a good cocktail…and now that I get the right way to do them I would like to share with you!


SALTED ALMONDS

1 cup of peeled alonds
Water
Salt to taste

Put the almonds in a small pan, spray  above some  water  to wet and spread  sea salt, stir well and bake at 350°F for 20 minutes *.
The almonds are ready when they have reached a nice brown color, but should not become dark
Mix the almonds  and put them back in the oven for other  3-4 minutes.
Let cool before serving, because when hot still retain moisture and aren’t ready  to serve, but when cold they are perfectly crisp!!
* Please note, the oven should not be preheated.

4 commenti:

  1. Sarà pure la scoperta dell'acqua calda, ma io mi accodo e le provo.. che non le adora solo tuo marito :D

    RispondiElimina
  2. Ciao Flavia. Capito qui dal blog dell'MtChallenge e trovo subito pane per i miei denti!
    I miei genitori, infatti, mi hanno portato delle ottime mandorle di Avola dal loro recente viaggio in Sicilia. Ci ho già fatto il latte ed il biancomangiare, e penso proprio che le ultime che mi sono rimaste finiranno salate e tostate come suggerisci!
    Grazie dello spunto!
    A presto
    Giulia

    RispondiElimina
  3. Le adoro assolutamente e per combinazione proprio poco tepo fa dicevo a Cristian che dovevo trovare la ricetta perchè voglio provare a farle. Una mia amica tempo fa mi aveva detto che lei le bolliva ma non so se mi ricordo male o forse lo faceva per togliere prima la buccia. Ad ogni modo ho risolto il problema e mandorle salate siano!

    RispondiElimina
  4. Ma dai, quindi si infornano a freddo e si spruzzano di acqua O_O considera l'idea già rubata, genio!

    RispondiElimina