mercoledì 9 ottobre 2013

MED DIET CAMP -CAGLIARI

                                                                
                                                      Scroll down for English version

Uva, grano, olive….. questo per me è il Mediterraneo e il suo bacino.... la base della dieta Mediterranea che poi si è arricchita grazie alla scoperta dell’America, col pomodoro, i peperoncini, le patate , per fare alcuni esempi… ma la base, prima ancora di Colombo erano l’uva, da cui ricavare il vino e l’aceto, il grano con i pani delle varie culture che si affacciano sul Mediterraneo e le olive che con il loro olio hanno rappresentato da sempre la parte “sana dei  grassi” .
Se penso alla dieta Mediterranea per me l’elemento principe , che ci distingue dal resto delle diete nel mondo , è proprio l’olio extra vergine d’oliva, ed è grazie proprio all’Associazione Nazionaledi Città dell’Olio che al Med Diet Camp di Cagliari , svoltosi il 27 e il 28 Settembre, ho avuto modo di poter apprezzare ancora i nostri prodotti , i nostri prodotti che sono ormai eccellenze nel mondo.
Il MedDiet Camp è il primo dei cinque grandi eventi pianificati da MedDiet, progetto strategico finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013. Con un budget complessivo pari a circa 5 milioni di euro e una durata di 30 mesi, il progetto mira a promuovere e valorizzare la Dieta Mediterranea, riconosciuta Patrimonio immateriale dell’Umanità Unesco nel 2010. Oltre all’Italia, che partecipa con Unioncamere in qualità di capofila, il Centro Servizi per le imprese della Camera di Commercio di Cagliari, il Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio e l’Associazione nazionale Città dell’Olio quali partner, il progetto coinvolge altri 5 Paesi del Mediterraneo (Egitto, Grecia, Libano, Spagna e Tunisia).
E io con altri 49 Food –Blogger ho avuto la possibilità e la fortuna di farne parte.
Ma parlarne ancora non è mai abbastanza, perché c'è chi compra prodotti pre-cotti, già pronti, per dirne alcune , parlarne a chi passa dal mio blog è importante , prepariamo noi stessi  i nostri pasti, usiamo gli ingredienti  ed i prodotti che le stagioni, le nostre regioni, ci regalano quotidianamente, chiediamo ai nostri fornitori (il macellaio, il fruttivendolo, il droghiere) quello che fa parte della nostra cultura gastronomica, dipende da noi stessi la qualità dei prodotti che troviamo sul bancone quando andiamo a fare la spesa. La qualità, la bontà e la parte sana  di quello che mangiamo dipende dalla nostra domanda, non accontentiamoci di quello che troviamo se non è fresco, se è già un preparato o semi-preparato, se è fuori stagione, sfidiamo noi stessi a preparare magari una cosa in meno , ma fatta da noi con le nostre mani.
Lo so che in un mondo frenetico come il nostro, dove il tempo non basta più , quello che vi dico non è facile, ma organizziamoci, già nel momento in cui andiamo a fare la spesa , passiamo magari un sabato mattina a sceglierci un buon fornitore di frutta e verdura che sono fondamentali per la nostra dieta,  se la regione in cui viviamo produce olive, passiamo una domenica a cercare un buon produttore d’olio extra vergine d’oliva e dopo aver visto e capito come viene prodotto  compriamone qualche lattina in più.. così da non dover avere quella bottiglia di marca in dispensa, ma di cui a parte la pubblicità non conosciamo altro….. e se invece dove viviamo non c’è chi produce olio extravergine d’oliva , siamo nell’era di internet, dei social …USIAMOLI bene, chiediamo agli amici quale olio extra vergine d’oliva  usano e dove lo acquistano e ce lo facciamo spedire. Questi sono solo degli esempi …. Non voglio insegnare nulla a nessuno, ma solo renderci consapevoli che è necessario  pretendere di mettere sotto i denti cibo buono e salutare , viviamo in un paese dove l’agricoltura ci offre ancora il meglio, nel mondo la Dieta Mediterranea ci è “invidiata”, riflettiamo sul perché!!
Tornando al Med Diet Camp di Cagliari oltre ad incontrare tanti blogger , ospiti come me dell’Associazione di Città dell’Olio , ad imparare anche qualche interessante  ricetta degli chef presenti (dal Libano George El Kik, dall’Egitto Moustafa M. Elrefaey, dall’Italia Luigi Pomata e dalla Tunisia Jaoudet Turki  ), ad ascoltare il Professore Carlo Cambi e l'antropologa dell'alimentazione Professoressa  AlessandraGuigoni , ad imparare (nel mio caso ovviamente che con le foto sono pessima) qualche trucchetto dal fotografo professionista  Alessandro Guerani  per migliorare a fare le foto, ho capito quanto sia importante che noi Blogger di cibo e gastronomia si divulghi in maniera chiara l’importanza della Dieta Mediterranea .

 
E quindi chiedo anche a voi amici che passate di qui di riflettere su quanto sia fondamentale divulgare questa cultura della Dieta Mediterranea.
Ringrazio ancora  per questa opportunità l’Associazione Città dell’Olio (la stessa magnifica organizzazione di Ragusa per il Girolio) e tutti i colleghi Food-Blogger presenti  per aver reso il weekend del Med Diet Camp di Cagliari così interessante e da condividere con tutti voi.
 
English version
Two weekends ago I was invited to Cagliari (Sardinia ) for the Med Diet Camp, where I and other 49 Italian Food-Bloggers had the opportunity to talk about Mediterannean Diet , our way of living… what makes our diet so famous in the world is first of all oue EXTRA VIRGIN OLIVE OIL. We decided to spread this culture, because is healthier, because is based on wonderful seasonal ingredients and products.
I know out of the Mediterranean regioni s really difficult to follow this way of living, because the Mediterranean products are really expensive and often even too difficult to find in your stores or market, but you can even start to buy just  fresh products as  fruits and vegs , not already cooked ones !
On web , on socials, you can even ask to your friends where to buy a very good Extra Virgin Olive Oil and you can order it!!!
If you season your vegs with a  good EVO oil you are going to start a new way of life…a very good one!!!
For the Med Diet Camp I have to thank Associazione città dell’OLIO , they probably be helpful to you to tell you where to find excellent EVO oil .
Have a great Day

 

12 commenti:

  1. è bello vedere quanto ci abbia fatto bene questo incontro: sento che ha cambiato - in meglio - le nostre coscienze e che, grazie al nostro lavoro di divulgazione, il messaggio positivo si diffonderà ai nostri lettori, alle loro case, alle loro famiglie.
    è stato bello conoscerti! un abbraccio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara, la consapevolezza tra noi Blogger e l'unione sono la cosa che mi sono piaciute di più di questo weekend..... anche per me è stato un piacere conoscerti, baci

      Elimina
  2. Ecco, hai detto bene: sfidiamoci a preparare una cosa in meno, ma a farla con le nostre mani a partire da ingredienti freschi, genuini e di stagione.
    Influenziamo noi stessi l'assortimento dei nostri fornitori, evitando con cura i prodotti di serra. Mangeremo meglio: avremo cibi con più gusto, più nutrienti e più economici, che non guasta!

    Un abbraccio, Fla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mapi , mi conosci, vado per le spicce ;) , un bacione

      Elimina
  3. Fantastica questa esperienza! Io ho la fortuna di avere la mia campagna, la mia uva, il mio olio, la mia frutta se madre natura decide di farcene dono, i miei legumi...non potrei mai vivere senza! Quando poi capita di fare la spesa cerco di essere attenta evitando pureè in busta, preparati per torte e merendine dai colori fluo.

    Ciao
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bello l'orto personale... e comunque se non si ha il pezzetto di terra o il balconcino...ciò non vieta di acquistare i prodotti con consapevolezza , un abbraccio

      Elimina
  4. Anch'io penso che questo bellissimo WE abbia fatto fare a noi tutte un piccolo - grande salto i qualità nelle nostre cosapevolezze, sia in cucina sia come blogger. Ed è sacrosanto condividerlo stimolando anche in chi legge uno sforzo per migliorare la nostra spesa. GRAZIE Flavia, un abbraccio stretto, è bellissimo ora conoscersi!

    RispondiElimina
  5. La consapevolezza è il regalo più grande di questa esperienza, noto che l'abbiamo riportato a casa tutte!

    Alla prossima per nuove avventure con la reflex! ;)

    RispondiElimina
  6. Felice di averti conosciuta personalmente!!!
    :)

    RispondiElimina
  7. Ottimo resoconto! Sono molto contenta di averti conosciuto, con la tua simpatia e solarità e spero tanto che ci possano essere in futuro altre belle occasioni come questa da condividere insieme,sperando anche di avere un po' più di tempo per conoscerci meglio :)

    RispondiElimina
  8. che esperienza meravigliosa che d'essere stata..in quei giorni vi ho tanto pensato, dalla Provenza..
    spero ci siano altre occasioni per conoscerci :)
    baciotti

    RispondiElimina
  9. mi stavo perdendo questo post, ma com'è possibile!
    è passato quasi un mese ma il ricordo di un'esperienza, consapevole e importante, è ancora vivo.
    un abbraccio!

    RispondiElimina