venerdì 25 ottobre 2013

LA SCACCIATA CON LE PATATE -POTATOES SCACCIATA



                                                     Scroll down for English version

A volte poi ti vien voglia di qualcosa di “casereccio”, che profumi di pane, ma che allo stesso tempo ti risolva una cena, o meglio faccia compagnia ad altre cose per un buffet casalingo con tanti amici , e pensi subito alla Scacciata.
Come già vi ho detto, la Scacciata qui nella zona Etnea della Sicilia è qualcosa di talmente tipico che la si trova ogni giorno dell’anno nei panifici, dai fornai, e che la Vigilia di Natale non manca  mai…. Fondamentale , a mio avviso , sono l’impasto e la Tuma , il formaggio che si usa sostanzialmente per la scacciata, va bene anche un pepato, che so che ormai si trova un po’ in tante parti d’Italia, ma la Tuma fresca, per me è la “morte sua”!!
Qui avevo avuto l’estro di infilarci il coniglio alla Cacciatora e a parte l’impasto e la forma, in realtà non c’era presenza di formaggio, ma quivi postavo un classico….e oggi vi regalo un altro grande classico, che ho offerto pochi giorni fa ai miei ospiti per una giornata di sole di Ottobre, perché qui di solito Ottobre è il mese migliore per godersi l’aria aperta, senza soffocare di caldo o morire di freddo.

SCACCIATA CON LE PATATE 
280 g di farina di semola rimacinata
220 g di farina 00
200 ml di acqua
100 ml di latte intero
½ cubetto di lievito di birra fresco (12 g)
10 g di zucchero
10 g di sale
20 ml di olio extra vergine d’oliva

In una ciotola sciogliete il lievito di birra nell’acqua e latte tiepidi, aggiungete lo zucchero e mescolate, il latte e quando tutto sarà ben amalgamato aggiungete le farine e il sale e lavorate.  Rovesciate il composto su un piano di lavoro, senza aggiungere altra farina, anche se vi sembrerà appiccicoso, basterà che sbattiate (nel vero senso della parola) l’impasto più volte (anche 5-10 minuti) sul piano di lavoro e vedrete che diventerà morbido, liscio ed elastico. A questo punto mettetelo in una ciotola (infarinata) , coperto con un telo di cotone a lievitare  circa un’ora , un’ora e mezza , fino al raddoppio del volume.

PER IL RIPIENO DELLA SCACCIATA

500 g di patate lessate  e tagliate a pezzi
500 g di Tuma
200 gr di salsiccia di maiale

1 cipolletta fresca finemente affettata
Sale e pepe

Olio extra vergine d’oliva

Preriscaldate il forno a 250 °C.
Prelevate due terzi dell’impasto e stendetelo per una teglia da circa 30 cm di diametro (foderata di carta forno) in modo  che strabordi di qualche centimetro Riempite con le patate , salatele e pepatele , “sgranate” la salsiccia a tocchetti e coprite con pezzi di formaggio, pepate  , aggiungete la cipolletta e versate un filo di olio. Con l’impasto rimasto, dopo averlo steso coprite tutto e sigillate i bordi. Forate con i rebbi di una forchetta e spennellate con altro olio EVO.
Abbassate il forno a 220°-200°C ed infornate per circa 25 minuti, o fino a che la superficie sarà ben dorata.
Quando la scacciata è ancora calda ripassate ancora olio EVO sulla superficie co un pennello e coprite qualche minuto con un panno di cotone …servite tiepida.


Potete anche prepararla la sera prima, e una ventina prima di servirla passarla nel forno per una ventina di minuti.
English version

Here in the town I live is tipycal to eat Scacciata slices, as I told you here.
I really like Scacciata in any way, with broccoli, or ham and cheese... the most important thing is in mya oipinion the dough and the Tuma Cheese, and I know it is not so easy to find everywhere, but a fresh Cheese like mozzarella could be perfect. 
An important thing is the semolinA flour, NOT semolinO , they are two different kind of flour!!
Enjoy and have a very nice Halloween Weekend xoxoxoxo



SCACCIATA DOUGH
2 cups semolina flour
1 3/4  cup all purpose  flour
3/4 cup water
1/3 cup  milk
0.12 oz of dried yeast

2 tsp sugar
2 tsp  salt
1 Tbsp + 1 tsp oil EVO



Mix water and milk and add sugar and oil and mix well; mix yeast with flour and mix well. Add liquids to the flour, mix and  turn on the working board and work, it  will be sticky, but do not add other flour, beat dough(as if you are going to throw a stone  with force!) on the board  (so the gluten will come out and “wire” the dough), you  will see it begins to be soften , it won't stick to the board anymore and become nice and smooth.
Form a ball and let rise for about an hour, covering with a cloth.

After an hour take the dough, dust the pan with the semolina flour and roll with a rolling pin (I use hands).

POTATOES SCACCIATA FILLING
1 lb boiled potatoes
1 lb fresh Tuma Cheese
½ lb sausages
1 little onion
Extra Virgin Olive oil
Salt and Black pepper

Preheat oven at 500°F (250°C)
Cut potatoes into chunks, add salt . Take 2/3 of the dough and roll it out on a round baking pan (cover the bottom of the pan with parchement paper) at least 10 inches diameter , and pull dough even on the edges of the pan. Pour Potatoes, sausages and Tuma Cheese , finely chopped onions, add salt, pepper and olive oil and cover with the rest of the dough, close it very well  sealing edges .

Brush EVO oil and prick with a fork. Bake at 425°C for about 25 minutes or until surface is golden. Brush a little EVO oil on the cooked surface and cover with a cloth for 10-15 minutes.

12 commenti:

  1. ho mangiato le scacciate a ragusa è sono magnifiche come questa che hai preparato tu !!!!un saluto e buon we...

    RispondiElimina
  2. Aiutooooo!Io che ho sempre voglia di qualcosa di casereccio, che sappia di pane e che sia delizioso in generale sono messa a dura prova davanti a questa splendida visione, che fameeeeee!Mi piace tanto questa schiacciata, ed è proprio ciò che mi serve per avere lo sprint finale con la casa nuova (che fatica...!)!Un bacione tvb e buon we

    RispondiElimina
  3. Spettacolare...io faccio il rustico solo con la semola e senza lievito ma questo siculo lo devo provare!!!
    Baci
    Silvia

    RispondiElimina
  4. Dobbiamo studiarla senza glutine...

    RispondiElimina
  5. Mi è bastata vedere la foto del ripieno per aggiungerla subito alla lista dei to do! è invitantissima!! e me la voglio provare a studiare pure col lievito madre :D Chissà che buona! :D
    Un bacio e buon weekend :)

    RispondiElimina
  6. Ma che spettacolo!!! quel ripieno morbido è una vera tentazione

    RispondiElimina
  7. È una vera tentazione questa ricetta.
    Ciao
    Marina
    lartedellatavola.blogspot.com

    RispondiElimina
  8. Ho assaggiato la scaccia qualche anno, da amici di amici, e me ne sono innamorata.
    Oggi però, con la tua ricetta (le tue ricette) me la posso anche rifare :)
    Yeah!!

    RispondiElimina
  9. buona io la adoro in effetti io la faccio in versione più "porca" perchè le patate le faccio in padella con la cipolla soffritta e un pochetto di stratto e pepe nero.
    la tua versione leggermente più light buona lo stesso è.
    baci

    RispondiElimina
  10. Soppa che roba... mi lasci senza parole...

    RispondiElimina
  11. una bontà assoluta! io ho avuto l'onore di assaggiarla...e per decoro ne ho mangiate solo due fette!!! hihihihih

    RispondiElimina