lunedì 13 giugno 2011

PROFUMO D'ESTATE...- PASTA+TOMATOES AND EGGPLANTS ..it's summer!!!




                                          Scroll down for English version
Che dire ??? Ho già sentito gli amici (st)renne  a proposito del weekend appena trascorso a GENTE DEL FUD offerto dalla Garofalo. Io benché sia stata invitata ho dovuto con molto dispiacere declinare, anche se spero di poterci essere la prossima volta.

 Ma una bella notizia è arrivata anche a me, collaborerò con MUTTI e la cosa non sarà per nulla difficile dal momento che in casa mia da sempre abbiamo usato Mutti.


Quindi ho pensato che uno dei migliori connubi al mondo siano pasta e pomodoro e da quando vivo qui in Sicilia tutto ciò ha ancora più senso con delle belle melanzane ela mitica ricotta salata, avete capito di cosa parlo vero??? Ma della pasta alla Norma, che l’anno scorso in tempi non sospetti preparai per la sfida di Menuturistico, ma allora non ero una blogger, allora pensavo fosse un’impresa titanica aprire un blog…e invece complice la sfida di MT, complici gli amici bloggers, complice la voglia di sfidarmi…eccomi qui dopo 8 mesi con tantissimi amici in più, VOI, un blog di cui non posso più fare a meno…e tante tante , tantissime soddisfazioni. Vi voglio bene, tanto quanto alla pasta con il pomodoro….. così qui non poteva mancare la ricetta di cui vado veramente fiera…e siamo anche nella stagione giusta per gustarla. Una buona settimana a tutti, Flavia

DELIZIA DI NORMA SOTTO AL VULCANO  di cuocicucidici

300 gr bucatini
700 gr di melanzane "violette" (circa due)
400 gr di polpa di pomodoro a pezzettini MUTTI
40 gr di foglie di basilico fresco
olio EVO
3-4 spicchi d'aglio
1 cucchiaino di zucchero
sale e pepe
15 mandorle spellate
ricotta salata q.b.
Olio di semi di arachidi per friggere

Prendere le melanzane lavarle e levare la buccia, tagliarle a fette e metterle per una mezz'oretta in acqua con una manciata di sale grosso.
Intanto mettere in una pentola un po' di olio EVO uno spicchio di aglio e qualche (4-5) foglia di basilico e una grattugiata di pepe nero, appena il basilico sprigiona il suo profumo eliminare le foglie e aggiungere la polpa di pomodoro con il cucchiaino di zucchero e mescolare, dopo cinque minuti aggiustare di sale e fare cuocere per altri 25 minuti circa, quando è pronto eliminare lo spicchiod'aglio.
Scolare le melanzane, tamponarle con uno strofinaccio pulito e tagliarle a dadini; mettere sul fuoco un pentolino alto e stretto con tanto olio (per friggere uso olio di arachidi) e quando è pronto mettere un po' alla volta i dadini di melanzane a friggere.
In un altro padellino mettere gli altri spicchi di aglio tagliati a pezzetti a soffriggere per 3-4 minuti e spegnere il fuoco. Quando tutte le melanzane saranno pronte metterle a scolare un po' su carta assorbente e unirle all'olio con l'aglio e mettere il tutto in un mixer e frullare , con le lame sempre in movimento aggiungere tutte le foglie di basilico e continuare a frullare fino ad ottenere una crema. Mettere due cucchiai di "pesto" da parte, così come due cucchiai di sugo di pomodoro; unire al restante "pesto" di melanzane il resto del sugo di pomodoro e mescolare.
Nel frattempo cuocere i bucatini e quando sono pronti condirli con il mix di melanzane e pomodori, preparare uno stampo a cupola con all'interno un piccolo stampino a cupola poggiato al contrario, mettere i bucatini conditi pressando un po'quando lo stampo sarà pieno poggiare sopra un piatto con un peso per qualche minuto.... sformare su un piatto da portata togliere lo stampino all'interno e spennellare nella fossetta di pasta il pesto di melanzane che avevate messo da parte precedentemente, riempire con i due cucchiai di pomodoro guarnire con alcune mandorle tostare e grattugiare le restanti sulla forma di pasta, grattugiare tutto intorno la ricotta salata e qualche granello di pepe nero, che ricorda molto i granellini di sabbia lavica ogni volta che il mio bel vulcano Etna decide di fare qualche bella  e coreografica sbuffata.


Con questa ricetta partecipo al contest di Chiara e di Sua Maestà il Pomodoro



 English version

 During this weekend I was invited to join to “GENTE DEL FUD” meeting, that Garofalo organized to start a progect with bloggers. Unfortunately I wasn’t able to go, anyway I knew it was a great success. Garofalo is a very important PASTA factory in Gragnano .

Anyway during the weekend I had good news, MUTTI decided to collaborate with my blog, and this is a great new, because in my family we have always used MUTTI wonderful products


In my opinion Tomato sauce and Pasta is one of the best wedding in the universe, and you have to know that if you come here to Catania the most famous pasta is NORMA one , with eggplants and a typical salted ricotta cheese…. NORMA is the title of one of the best known Vincenzo Bellini’s Opera…. Bellini was from Catania. Last year when I wasn’t a blogger I create this version of NORMA pasta and now that my blog is 8 months old, that I got so many fabulous new friends , YOU,  I decided to post you this recipe that makes me so proud!!!! I love you all and wish you a special happy weeke, hugs Flavia

 NORMA PASTA VOLCANO by cuocicucidici





300 g pasta (bucatini)
700 grams of eggplant "purple" (2)
400 grams of tomato pulp into small pieces MUTTI
40 g fresh basil leaves
EVO oil (for sauce)
3-4 cloves garlic
1 teaspoon sugar
salt and pepper
15 blanched almonds
 salted ricotta cheese.

Peanuts oil for frying



Wash eggplants and remove the peel, slice and put them in water for half an hour with a handful of salt.
Meanwhile, put in a pot a bit 'extra virgin olive oil a clove of garlic and a few (4-5) basil leaves and grated black pepper,  just when basil  released its perfume remove the leaves and add the tomato pulp (MUTTI) with teaspoon of sugar and stir, after five minutes add salt and cook for another 25 minutes, when ready  remove the garlic clove.
Drain the eggplant dry with a clean cloth and cut into cubes, put  on the stove top a saucepan and  narrow with a lot of peanuts oil and when ready, add a bit 'at a time to fry the diced eggplant.
In another pan put the other cloves of garlic cut into small pieces and fry for 3-4 minutes and then switch off . When all the eggplants are ready drain them a bit 'on paper towels and combine them with the garlic oil and put everything in a blender and blend, while blending add all the basil leaves and continue to whip until creamy. Put two tablespoons of eggplants "pesto" aside for final decoration, as well as two tablespoons of tomato sauce, combine the remaining "pesto" with tomato sauce and mix.
Meanwhile cook the pasta and when ready mix it with the eggplant and tomato mix, prepare a mold dome with a smaller one inside  resting on the other hand, put the pasta pressing a mold will be filled based on a plate with a weight for a few minutes .... unmold on a serving plate and remove the kittle mold inside, decorate the “hole”  with  the eggplant pesto that you had previously set aside,  and  fill it with  the two Tbsp tomato, garnish with some toasted and grated almonds, grating all around the ricotta cheese and a pinch of black pepper, which resembles grains of sand lava every time my beautiful Etna volcano decides to do some beautiful choreography and snort
.



31 commenti:

  1. che bellissima presentazione.

    ciao
    A.

    RispondiElimina
  2. buonaaaaaaaaa!! me la ricordo bene la tua "delizia di norma"!! ai tempi neanch'io avevo il blog: sembra un secolo fa...

    RispondiElimina
  3. Purtroppo ho dovuto declinare anch'io l'invito e davvero spero di esserci epr un prossimo evento e la cosa mi ha dispiaciuto tanto visto la bellezza dell'evento!!!Che dire di questo piatto???Lo amngerei anche adesso subito salterei colazione e tutto per questa meraviglia!!!!+
    Tesoro ho indetto un contest con Illa "la perla della cucina italiana" e mi piacerebbe tanto se tu partecipassi, mi raccomando ti aspetto e per tutti i dettagli passa dal mio blog!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  4. Ciao Flavia...peccato non c'eri è stato bellissimo Gente del Fud!!!!!!!!!questa tua ricetta spalanca le porte all'estate...ciaooo

    RispondiElimina
  5. Presentazione mooooooooooolto efficace!!! ;-) bravissimaaaaaaaaaaaa mi ha fatto venir fame... non è poi difficilissimo ;-))) però qua ne vale la pena ;-)))

    RispondiElimina
  6. Cavolo, anche io, sebbene invitata, ho dovuto disdire la mia partecipazione quasi alla fine. Mi è dispiaciuto parecchio, magari avremo la possibilità di agganciare il progetto in un altra occasione. I tuoi nidi di pasta sono proprio carini! Complimenti per la nuova collaborazione, un bacio

    RispondiElimina
  7. Ma che bello , li per lì sembra un nido ^_^
    bravissima stupenda presentazione
    baci
    Anna

    RispondiElimina
  8. La pasta alla norma è una roba favolosa, non ci sono parole per dire quanto è buona. E con una presentazione così poi è proprio favolosa!

    RispondiElimina
  9. l'hai presentata molto molto bene... brava davvero!!!!baci

    RispondiElimina
  10. Ciao Flavia, grazie mille per aver partecipato al mio contest e complimenti per la tua nuova collaborazione che ci accomuna =)
    Ho inserito la tua ricetta nell’elenco dei partecipanti potrai vederla qui:
http://cucinandoconmiasorella.blogspot.com/p/le-ricette-del-contest-del-pomodoro.html
ti aspetto però con altre ricette fuori-concorso da inserire nel pdf!
un abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
  11. In assoluto la mia pasta preferita, anche se non sapevo delle mandorle...meravigliosa presentazione!

    RispondiElimina
  12. Che dire.....un semplice piatto ma di splendida presentazione.....come si dice...la presentazione fa la differenza!!!!!Complimenti un bacio stefy

    RispondiElimina
  13. Fantastica la pasta alla Norma! E neanch'io sapevo delle mandorle... grazie!

    RispondiElimina
  14. L presentazione è molto bella.
    Anch'io sto collaborando con la Mutti, i loro sughi sono ottimi. Inoltre ho piacevolmente scoperto tantissima gentilezza e disponibilità.

    RispondiElimina
  15. Semplicemente meravigliosa!!! bravissima

    RispondiElimina
  16. Ottima ricetta e presentazione favolosa, complimenti!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  17. Ma che idea originale questo piatto!!! brava davvero!

    RispondiElimina
  18. ricetta deliziosa e presentazione superba! bravissima!

    RispondiElimina
  19. Ottimo il piatto e ottima la presentazione! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  20. Ricetta stratosferica e presentata deliziosamente!
    Genio!!!

    RispondiElimina
  21. Grazie Elisa e complimenti per la ricetta. Gente del Fud e' un progetto sempre aperto, per chi non e' potuto venire e per quei blog che magari semplicemente non abbiamo avuto ancora la possibilita' di conoscere :-)

    RispondiElimina
  22. E' una delle mie preferite la pasta alla Norma, poi presentata così è favolosa! Complimenti! Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  23. ti avrei conosciuto molto volentieri, ma ci saranno altre occasioni :D
    buona la pasta e bellissima la presentazione!

    RispondiElimina
  24. che meraviglia!wow!!!!!!!
    un grosso abbraccio,de

    RispondiElimina
  25. penso che verro' presto a rubarti qualche ricettina!!
    grazie per la visita..
    anna maria

    RispondiElimina
  26. Gustosa ricetta e complimenti..per tutto :) ciao

    RispondiElimina
  27. Wow this is a great idea! It looks delicious, I am not much for eggplant (mostly because I do not really know how to cook it) but I am going to have to hold onto this wonderful idea!

    RispondiElimina
  28. I have never tried egg plants in my pastas, and i like the way you have arranged ur pasta looks wonderful!

    RispondiElimina
  29. Sempre originali i tuoi piatti!!!!!! Questo poi è davvero invitante!!!!!!!! :)

    RispondiElimina