lunedì 25 marzo 2013

FIDEUA’ CON BROCCOLI, PICADA DI MANDORLE E SALSA AÏOLI E PATATE DI MICHEL ROUX




 

Che la Fideuà, sfida n.28 dell’MTC , propostaci dalla Catalana piùfavolosa e meravigliosa della blogosfera e anche del mondo reale , mi è piaciuta lo avevate capite, ma forse non vi era chiaro che con la giusta organizzazione fosse anche una piatto tanto versatile e facile da preparare.

Un’altra cosa che non avevo idea di cosa fosse è la picada, un pesto fatto con l’uso della frutta secca.. e devo riconoscere che aggiunta alla preparazione della Fideuà dà quella cosa in più che dona al piatto completezza.
Così ho ben pensato di ripetere l’esperienza , ma stavolta in modo ancora più semplice e soprattutto a portata di mano, nel senso che non ho usato il pesce,ma quello che di più facile e disponibile possiamo trovare tutti dal fruttivendolo sotto casa …broccoli e mandorle J .
Con questa ricetta partecipo con immenso piacere all'MTC n.28 marzo 2013

mtmarzo



FIDEUA’ CON BROCCOLI, PICADA DI MANDORLE E SALSA AÏOLI E PATATE di M.ROUX

 Per 3 persone
500 ml di brodo vegetale (fatto in casa)

200 gr di spaghetti tagliati n.38 (Barilla)
1 broccolo Siciliano
½ bicchiere di vino bianco
3 cucchiai di olio EVO
1 spicchio d’aglio
2 cucchiai di Picada di mandorle
3 cucchiai di Soffritto
Sale e pepe nero

Per la Picada alle mandorle* 

50 gr di mandorle spelate
1 cucchiaio di olio EVO
15 gr di prezzemolo fresco
1 pizzico di sale
1 spicchio d’aglio (privo di anima)
Pepe nero

fidue5

Tostate le mandorle in forno a 200° per circa 5-10 minuti , fino a che ben dorati e lasciatele raffreddare.
In un mortaio pestate le mandorle, con l’olio, il prezzemolo , lo spicchio d’aglio e il sale con il pepe. Lavorate e pestate fino ad ottenere un composto sabbioso e mettete da parte . Potete congelare la Picada , oppure conservarla in frigo fino a sei giorni.

 
Per il soffritto

2 carote medie

1 gambo di sedano
1 cipolla piccola
2 cucchiai di olio EVO
Sale e pepe nero
 
Tagliate le carote, la cipolla e il sedano a tocchetti e poi frullateli con un mixer ad immersione . In una padellina versate l’olio e soffriggete le verdure con sale e pepe e fate cuocere 15-20 minuti. Fate raffreddare e mettete da parte , potete anche congelarlo (fino a 3 mesi) in modo da averlo pronto anche per altre preparazioni. O conservate in frigo massimo 2-3 giorni.

Per il brodo vegetale

1 carota,
mezza cipolla
1 gambo di sedano
1 chiodo di garofano
1 foglia di alloro
Sale grosso
1 cucchiaio di olio EVO
4 lt di acqua

Mettete tutti gli ingredienti in una pentola capiente, coprite e portate ad ebollizione , abbassate il fuoco e cuocete per un’oretta. Filtrate il brodo con un colino a maglie fini e conservate, in frigo (massimo per 2 giorni) , o in freezer (Suddividendolo per contenitori) fino a 3 mesi.
colla1


Per la Fideuà

In  una padella versate un cucchiaio di olio con uno spicchio d’aglio e dopo un paio di minuti aggiungete il broccolo tagliato a tocchetti , salate pepate, mescolate e dopo 5 minuti sfumate col vino bianco, coprite e fate cuocere circa 15 minuti.

 

In una padella dal fondo largo versate i due cucchiai di olio EVO rimasti e quando arriva a temperatura versateci gli spaghetti tagliati, mescolate e dopo due minuti aggiungete il soffritto, mescolate e versate il brodo , dopo 2 minuti aggiungete la Picada e fate cuocere altri 8 minuti. Mescolate e aggiungete i broccoli, cuocete per 5 minuti e servite con la salsa Aïoli e patate di Michel Roux.

Per la salsa di Aïoli e patate di Michel Roux

180 gr di polpa di patate al forno*
2 tuorli sodi**

4 spicchi d’aglio (privati dell’anima)

1 tuorlo crudo
Sale

180 ml di olio EVO
Un pizzico di pistilli di Zafferano , sciolti in 2 cucchiai di acqua bollente

Passate al  setaccio le patate* e a seguire anche i tuorli d’uova sode, poi metteteli in un mortaio insieme all’aglio , al tuorlo crudo e un pizzico di sale. Lavorate  tutti gli ingredienti con il pestello finchè saranno ben amalgamati.
Ora iniziate a versare l’olio a filo in modo costante, senza smettere di lavorare il composto con il pestello. Quando avrete incorporato circa la metà dell’olio aggiungete lo zafferano sciolto, sempre mescolando.

Versate l’olio rimasto, lavorando con il pestello per ottenere una salsa morbida ed omogenea. Insaporite a piacere con pepe e sale.

*per le patate al forno, è stato sufficiente mettere le patate in carta stagnola e chiuderle e farle cuocere a 200° per almeno 20-25 minuti, o fino a che con una forchetta sentirete che sono morbide.

** quando prelevate i tuorli dalle uova sode, fate attenzione a tagliarle bene e a recuperare l’albume per poterlo usare come contenitore per la salsa all’Aïoli.
 
NOTA MIA: è fondamentale a mio avviso per un'ottima Picada che la frutta secca sia tostata, perché in questo modo il suo gusto è più valorizzato.
 
 questa foto è del giorno dopo..a dimostrazione che se gli spaghetti sono tostati bene , la qualità del piatto non ne risente
colla2


E ora auguro a tutti voi una splendida Settimana Santa.

12 commenti:

  1. Particolare! E poi la salsa aioli la adoro, scoperta a Palma, ho passato una vacanza a usarla su tutto!!!

    RispondiElimina
  2. Una proposta cara davvero saporita e gustosa...brava come smepre tesoro!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  3. Buonissima e bellissima.Ti straquoto per la picada,con la frutta secca tostata e' molto meglio.Mi lasci con un piccolo dubbio...Sara' M.Roux papa' o M.Roux figlio?
    Buona serata.

    RispondiElimina
  4. EliFla...sei un portento. La picada de almendras é trooppo buona!
    E la maioneseeee, hai scomodato la famiglia reale della cucina!

    RispondiElimina
  5. Bellissima ricetta!!! Interessante la picada....complimenti!

    RispondiElimina
  6. Mi piace questa tua versione vegetariana. Da provare il prima possibile

    RispondiElimina
  7. Ecco, se c'è una cosa che piace da impazzire è proprio il broccolo. E hai proprio ragione, le varietà da proporre sono infinite e sempre buone!
    Ma lo sai che questo M. ROux mi piace sempre di più?

    RispondiElimina
  8. Flavia, eccellenti! Una versione così curata nei dettagli e semplice al tempo stesso! Bella! e anche le foto.... :-)Baci grandissimi
    Dani

    RispondiElimina
  9. Flavia, che bella versione! E quella Picada... muoio dalla voglia di provarla! Penso che la mia prossima Fideuà sarà proprio questa... ;) Baci!

    RispondiElimina
  10. molto invitante la tua versione di fideuà, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. Te l'ho detto alla prima fideuà e te lo ripeto in questa: con le tue picades mi stai rubando il cuore!!!
    Questa volta, mi hai anche incantato i sensi!

    mi spiace, non posso scrivere ne dire altro....

    RispondiElimina
  12. Ciao Flavia, ti sei cimentata di nuovo, complimentissimi! e tantissimi auguri, buona Pasqua

    RispondiElimina