domenica 17 gennaio 2021

PANINI AL LATTE con burro

 



In realtà la cara e bravissima Paoletta Sersante  li chiama "al burro", ma a me piace chiamarli al latte perché sono perfettamente identici a quei panini meravigliosi che non mancavano mai alle feste in casa che facevano per i compleanni da bambini... io li adoravo sia con maionese e salame che con burro e prosciutto crudo e cotto...oooh come mi piacevano così ricchi morbidi e saporiti con quel pizzico di dolce!!! Si ordinava apposta dal fornaio perché nessuna delle amiche di mamma così come mia madre credo abbiano mai pensato di mettersi in cucina a farli... imbottirli si..ma questa è un'altra storia.

Da Paoletta ci sono altre ricette simili ma questi per me sono loro quelli della mia bellissima infanzia, proprio identici a quelli che mangiavo millemila anni fa. 



Ovviamente inutile ripetere che con salumi ma anche Nutella o marmellata e confettura sono favolosi..

Io tra due giorni vi mostro come li ho utilizzati e si confermo che sono soddisfattissima del mio esperimento.

Vi auguro un buon inizio settimana, noi qui da oggi siamo tornati ad essere zona rossa e quindi in lockdown, mi auguro che tutti coloro che durante le feste se ne sono altamente fregati delle regole da rispettare per il loro basso livello di senso civico non ripetano e non si sentano tanto furbi perché così ci rimettiamo tutti e non ne usciremo più da questo pandemia assurda!!



 
BOCCONCINI DI PANE AL BURRO ( di Paoletta Sersante di Anice e Cannella
 
Ingredienti:
200 gr di manitoba
300 gr di farina 00
45 gr di burro
300 ml di latte
55 gr di zucchero
8 gr di sale
1 cucchiaino di miele
7,5 gr di lievito fresco
 
Procedimento:
Alla sera:
Setacciate insieme le due farine. Prendetene poi 75 gr e mescolatela con 150 ml di latte appena tiepido dove si saranno fatti precedentemente sciogliere 4 gr. di lievito e 1 cucchiaino di miele. 
Coprite bene con pellicola o usate un piccolo contenitore ermetico e mettete in frigo a circa 5°C fino al mattino successivo.
 
Al mattino:
Intiepidite appena il restante latte (150 ml) e scioglietevi dentro lo zucchero, lasciate che sia tiepido ( assolutamente non caldo) e aggiungete il resto del lievito, 3,5 gr.
Versate il poolish preparato la sera precedente nella planetaria ( io KitchenAid ), o se si lavora l’impasto a mano, in una grossa ciotola, con la fogliano K.
Aggiungete pian, piano la farina, il latte col lievito e lo zucchero e impastare bene circa 5-6 minuti a velocita 2. Aggiungete poi il sale e per ultimo il burro morbido. Lavorate ancora 5-6 minuti fino a che l’impasto è liscio ed elastico, tra la velocità 2 e la 4.
 
Ponete a lievitare ben coperto in forno spento, lampadina accesa, per circa 2 ore ( io nel forno ho la funzione lievitazione quindi uso quella e non la.lampadina accesa). Quando l’impasto è raddoppiato, porzionatelo in palline da 35 g l’una e formate i bocconcini.



Per ottenere una pallina “quasi” perfetta, schiacciate poco, poco il pezzetto di impasto e tirate i lembi laterali verso il centro. Chiudete i lembi sotto, pizzicando bene e date poi un’arrotolata col palmo della mano sulla spianatoia cercando di perfezionare la pallina. E’ più facile a dirsi che a farsi.
 
Mettete i bocconcini ben disposti sulla placca del forno (ne vengono 25 pezzi ) e coperta da carta forno e spennellateli con poco latte.



Coprite con pellicola alimentare e fatelievitare circa 2 ore, o 2 ore e 1/2 a 20°. Se si mettono nel forno spento, lampadina accesa, o in estate, insomma a circa 28°, il tempo sarà ovviamente minore.




Spennelateli ancora con poco latte e infornateli a 170° e toglieteli non appena saranno coloriti. Non fateli ventare scuri. 
Non appena tiepidi, metteteli in un sacchetto per alimenti, la crosta diventerà come una pelle sottile e si manterranno morbidissimi anche il giorno dopo.
Potete anche congelarli e quando li vorrete come freschi passateli da congelati in forno a 150⁰C per 10-12 minuti.
 

ENJOYYY

1 commento:

  1. ohhhh si me li ricordo anche io. Non mancavano mai alle feste di compleanno. Io li adoravo farciti con qualche quadrotto di cioccolato fondente

    RispondiElimina



Utilizzando questo form, e lasciando un commento a questo post, si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito. Vedere anche "privacy Policy" in alto nelle pagine