mercoledì 7 marzo 2018

TUNNEL OF FUDGE CAKE (Bundt cake al cioccolato)



Ella Rita Elfrich fino a che non ho aperto il libro “Bundt® Cakes” di Monica Zacchia, non avevo minimamente idea di chi fosse. 


Leggendo l’introduzione nel libro, sfogliando per guardare le belle foto, studiando una torta al cioccolato l’ho scoperto, Ella oltre ad essere la creatrice della Tunnel of Fudge Cake, con questa ricetta arrivò seconda alla gara dell’azienda Americana  Pillsbury BakeOff del 1966; ma ciò che l’ha resa veramente famosa oltre alla favolosa torta fu che usò lo stampo classico da Bundt della Nordic Ware, creato da David Dalquist negli anni’50, che deve il suo successo planetario proprio a questa donna e alla sua ricetta un decennio dopo appunto.


Inutile dire che io adoro gli stampi della Nordic Ware per la scelta delle forme e anche per la qualità, tanto che durante uno dei miei viaggi in Nord America, approfittando dell’allora buon cambio euro/dollaro ne comprai due e una era proprio quella più classica in assoluto.
Non potevo quindi non battezzare “Bundt® Cakes” che con l’uso di questo stampo bellissimo e la ricetta che lo ha fatto vendere nel giro di pochissimi mesi in tutti gli Stati Uniti in un periodo in cui la globalizzazione era ben lontana.
Vi do un paio di consigli prima della ricetta, e non dopo, che secondo me sono fondamentali:

-questa torta rende il massimo se una volta fatta raffreddare va tenuta in frigo coperta, e confermo che anche dopo un paio di giorni non perde la sua bontà, anzi!
-la glassa io l’ho versata sulla torta prima del “riposo” in frigo, ma è così buona e veloce da fare  che prima di servirla ne ho versata una seconda dose sopra al dolce, fidatevi non ve ne pentirete.
-la ricetta prevede in media 50 minuti di cottura, ma nel mio forno per esempio già 42-43 sono sufficienti per un’ottima riuscita, quindi il consiglio è andate a sentimento perché il vostro forno solo voi lo potete conoscere così bene.
-Non c'è un momento speciale per mangiarla, perchè a qualsiasi ora, in qualsiasi occasione, anche solo per avere un piccolo comfort food da portare in ufficio, per un tè con amiche, o un pranzo con amici amanti del cioccolato, posso assicurarvi che la bella figura è assicurata.


TUNNEL OF  FUDGE CAKE ( da “Bundt® Cakes” di Monica Zacchia)

Per la torta:

350 g di zucchero semolato
390 g di burro morbido
6 uova
280 g di zucchero a velo
300 g di farina 00
100 g di cacao amaro in polvere
250 g di noci tritate

Per la glassa al cacao (io fatta due volte)

30 g   di cacao amaro in polvere
90 g di zucchero a velo
4-5 cucchiai di latte

Preriscaldate il forno a 180°C.
Imburrate ed infarinate molto bene lo stampo da Bundt Cake.
Nella ciotola della planetaria (io uso il KitchenAid, se non lo avete potete lavorare con delle fruste elettriche) con la frusta a filo lavorate il burro con lo zucchero semolato fino a che non si gonfia bene tutto come una crema. 


Aggiungete un uovo alla volta, facendo amalgamare bene tutto, prima di aggiungere il successivo.
Aggiungete lo zucchero a velo, setacciato, e mescolate a bassissima velocità.
A parte setacciate la farina con il cacao e mescolate con una spatola molto bene, quando tutto sarà amalgamato sempre con l’aiuto di una spatola versate le noci tritate.
Versate il composto nello stampo a cucchiaiate, distribuendolo in maniera uniforme.


Cuocete in forno per circa 50 minuti (nel mio forno bastano 42-43 minuti) o fino a quando la superficie della ciotola sarà “stabile” e vedrete che gli angoli della torta inizieranno a staccarsi dalle pareti dello stampo.
LASCIATE RAFFREDDARE NELLO STAMPO ALMENO TRE ORE, prima di rovesciarla su una gratella.


Per la glassa: mescolate con l’aiuto di una frusta tutti gli ingredienti in una ciotola e versate sulla torta.
Spostate la torta su un piatto da portata e copritela bene e fate riposare in frigo.



ENJOYYYYY

2 commenti:

  1. immagino sia golosissima questa versione, gnaaaaammmm :-)

    RispondiElimina
  2. Ce l'abbiamo anche noi il libro. Dobbiamo deciderci a fare qualche dolce!
    Bellissimo il tuo. Che meraviglia.

    Fabio

    RispondiElimina



Utilizzando questo form, e lasciando un commento a questo post, si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito. Vedere anche "privacy Policy" in alto nelle pagine