lunedì 16 ottobre 2017

SEMPLICEMENTE PANE, senza impasto- SETTE ANNI DI BLOG


                          Scroll down for English version recipe

Un mese e cinque giorni., e non è il titolo di un film o di un libro, ma solo il tempo che ci ho messo a rimettere mano al blog ( a parte sistemare i link delle belle ricette che stanno arrivando a THE RECIPE-TIONIST). Ma oggi è un giorno speciale, Cuocicucidici  oggi compie 7 anni e questa giornata corrisponde con la giornata internazionale del pane e ci tenevo troppo a non mancare all'appuntamento!!!
Pur di non mancare ho scelto una ricetta semplice semplice, ma del resto il pane cos'è??? Semplicità in cui però c'è rappresentata l'essenza di tutto, perchè un tozzo di pane ha sfamato tante persone nei secoli... nell'offertorio portiamo il pane, e per restare terra terra quando andiamo dal fornaio a comprare il pane si rientra a casa che un pezzo di pane è stato già iniziato, non si riesce a resistere.. e poi se il pane lo sforniamo noi, pur di assaggiarlo troviamo la scusa che va tagliato!
La ricetta l'ho presa al volo dal qui , di Lahey, come questa che già ho fatto tantissime volte con la pancetta ed è davvero la ricetta più facile in assoluto!!!
Con questa ricetta festeggio Cuocicucidici e la WORLD BREAD DAY  2017



PANE SEMPLICE SENZA IMPASTO ( liberamente tratto da Lahey)



250 g di farina Manitoba o 0 (e calcolatene un po' di più per spolverare il piano da lavoro)
125 g di farina 00
300 ml di acqua
1 g di lievito di birra disidratato ( 1/4 di cucchiaino)
8 g di sale ( 1 cucchiaino e 1/4)

Farina di mais Fioretto per spolverate finali

1.In una ciotola capiente mescolate le farine, il lievito e il sale con una forchetta. Aggiungete l'acqua ed amalgamate tutti gli ingredienti, sempre utilizzando una forchetta. Otterrete un impasto molto appiccicoso e grumoso. Con una spatola pulite i bordi della ciotola e coprite bene con pellicola per alimenti e lasciate a lievitare per minimo 12 ore, ma meglio 18 ore (io così ho fatto!) a temperatura ambiente (io in cucina in questi giorni ho 22°C).




2.L'impasto sarà pronto quando la superficie sarà piena di tante bollicine di aria .
Spolverate di farina il piano di lavoro e versateci sopra l'impasto. Con l'aiuto di una spatola ripiegate i lati dell'impasto su se stesso verso il centro con movimenti veloci, perchè è un impasto molto molto appicccioso. spolverate un velo di farina sopra e coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare 15 minuti.


3.Spolverate un telo di cotone con farina di mais fioretto.Togliete la pellicola e infarinate la spatola e raccogliete l'impasto in una palla e poi con l'aiuto della spatola portate sul panno di cotone, spolverate leggermente di farina di mai e spostate il tutto su un cestino tondo. Coprite con i lembi del panno e lasciate lievitare fino al raddoppio circa un paio d'ore.


Mezz'ora prima che l'impasto sia pronto ( ve ne accorgerete perchè quando farete una "ditata" sopra non vi tornerà indietro) preriscaldate il forno a 230°C  ( io uso la funzione pizza che emana calore dal basso con forno ventilato) ed inserite  una casseruola in ghisa col suo coperchio (io uso la mia fidata Staub, ma potete anche utilizzare una teglia tonda alta con coperchio in pyrex, o ceramica o sui 25-26 cm di diametro).
4.Passata la mezz'ora in cui il forno avrà raggiunto la temperatura e così anche la casseruola, con tantissima attenzione estraete la pentola dal forno (sarà estremamente bollente quindi usate guanti da forno e appoggiatela su superfici adatte o con un buon sotto pentola), togliete il coperchio, sempre con estrema cautela, prelevate il "fagotto" dal cestino e ribaltate nella casseruola, non vi deprimete se vi sembrerà un disastro, perchè non lo sarà a risultato finito!
Mettete nuovamente il coperchio ed infornate per 30 minuti. Passata mezz'ora togliete il coperchio e continuate a far cuocere il vostro pane per 15-30 minuti, questo dipende dal forno , dovrete ottenere un pane di un bel dorato bronzo.


Quando è cotto, estraetelo dalla casseruola e richiudetelo dentro al panno di cotone, questa operazione si discosta dalla ricetta di Lahey che dice di far raffreddare il pane su una griglia. Io uso questo metodo del panno perchè il pane uscirà abbastanza duretto, ma vi assicuro che dopo 10-15 minuti osì avrete un pane favoloso dalla crosta croccante ma dal gusto veramente ottimo.

Note mie:
-ho iniziato l'impasto alle 21.00
-ho ripreso l'impasto alle 15.00 del giorno seguente
-alle 19.00 dello stesso giorno ho assaggiato questo meraviglioso pane con un filo d'olio extra vergine d'oliva e lo rifarò, molto spesso.
-Considerando che la mia cassuerola Staub è grande, 26 cm di diametro, la prossima volta aggiungerò mezza dose in più; per questa dose vedo più adatta una cassuerola di 22-24 cm di diametro.

ENJOYYYYYY.


English version

With this recipe I join to the WORLD BREAD DAY 2017 and even toast my blog birthday (7 years old!!)


EASIEST NO KNEAD BREAD (by Lahey)


3 cups all-purpose or bread flour, more for dusting
1/4 tsp instant yeast
1 1/4 tsp salt
1 + 5/8 cup of water

Cornmeal or wheat bran as needed

1.In a large bowl combine flour, yeast and salt. Add 1 5/8 cups water, and stir until blended; dough will be shaggy and sticky. Cover bowl with plastic wrap. Let dough rest at least 12 hours, preferably about 18, at warm room temperature, about 70 degrees.

2.Dough is ready when its surface is dotted with bubbles. Lightly flour a work surface and place dough on it; sprinkle it with a little more flour and fold it over on itself once or twice. Cover loosely with plastic wrap and let rest about 15 minutes.

3.Using just enough flour to keep dough from sticking to work surface or to your fingers, gently and quickly shape dough into a ball. Generously coat a cotton towel (not terry cloth) with flour, wheat bran or cornmeal; put dough seam side down on towel and dust with more flour, bran or cornmeal. Cover with another cotton towel and let rise for about 2 hours. When it is ready, dough will be more than double in size and will not readily spring back when poked with a finger.

4.At least a half-hour before dough is ready, heat oven to 450 degrees. Put a 6- to 8-quart heavy covered pot (cast iron, enamel, Pyrex or ceramic) in oven as it heats. When dough is ready, carefully remove pot from oven. Slide your hand under towel and turn dough over into pot, seam side up; it may look like a mess, but that is O.K. Shake pan once or twice if dough is unevenly distributed; it will straighten out as it bakes. Cover with lid and bake 30 minutes, then remove lid and bake another 15 to 30 minutes, until loaf is beautifully browned. Cool on a rack.

5 commenti:

  1. Ha un'idratazione alta, questo pane e forse per un'incapace ad impastare come me, può essere un'ottima soluzione. Lo dico perchè le ciabatte di Paul Hollywood mi erano venute benissimo.

    RispondiElimina
  2. Buon Compleblog, Flaviuccia bella!!!
    Il pane senza impasto di Lahey è stato un'autentica scoperta per me, e da allora ho mandato in pensione il lievito madre, da tanto ottengo pani fragranti e saporiti con questo metodo!
    Mi sembra di sentirne da qui il profumo, e poi... è una scusa per tirare fuori la mia Staub rossa! ;-)
    Un abbraccio fortissimo.

    RispondiElimina
  3. Scusa i tuoi 7 anni mi stavano sfuggendo, auguri per tutto.Io il 9 dicembre faccio 8 mamma mia. Buona serata cara e ottimo questo pane ma io non ho alba sul panificare. Bacio

    RispondiElimina
  4. Scusa i tuoi 7 anni mi stavano sfuggendo, auguri per tutto.Io il 9 dicembre faccio 8 mamma mia. Buona serata cara e ottimo questo pane ma io non ho alba sul panificare. Bacio

    RispondiElimina
  5. Happy Blog-Birthday! This is a great way to celebrate. Grazie per la tua partecipazione al Giorno Mondiale del Pane.

    RispondiElimina