lunedì 21 agosto 2017

POLPETTONE DI TONNO




Premessa: è tutta colpa dell'Estate!
La pigrizia di mettersi a scrivere sul blog, la necessità di spalmarsi su un lettino in riva al mare, il bisogno di relax assoluto, quindi non vogliatemene, ma non è stata colpa mia! 
Ma qualcosa l'ho preparata e cucinata, a cominciare dal Polpettone di Tonno di Chiara, la nostra Kika delle Chicche (ora mi ammazza che le ho storpiato il nome del blog), THE RECIPE-TIONIST  di due mesi fa. Infatti è stato proprio grazie a questo che ho scoperto la ricetta che mi ha dato una svolta agli aperitivi e "porta party" di questa sonnacchiosa, afosa e lunga Estate 2017. Non solo semplice da fare, ma servito freddo è favoloso... ho quadruplicato anche le dosi della ricetta originale perchè ogni volta non ne rimaneva nemmeno una fettina... e comunque non ho risolto nemmeno quadruplicando .... sempre piatti  vuoti mi son rimasti. 
Come da tradizione iniziata a Gennaio, in cui mi sono ripromessa di fare almeno una ricetta dei vari THE RECIPE-TIONIST, ecco qui il mio tributo a Kika, che ci ha messo sempre entusiasmo col mio giochino tra blogger e che ringrazio infinitamente.



POLPETTONE DI TONNO (di Chicche di Kika)

Ingredienti per 4 persone:


500 g di tonno sottolio di ottima qualità
2 uova
80 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
8 cucchiai di pangrattato
8 filetti di acciuga sottolio
2 cucchiai di capperi di Pantelleria sotto sale
scorza grattugiata di 1 1/2 limoni

Mettete i capperi in una tazzina con acqua per eliminare il sale. Nel frattempo frullate il tonno,le acciughe,i capperi , la scorza grattugiata del limone, il pangrattato, il Parmigiano, le uova, fino ad ottenere un composto omogeneo. 
Con il composto ottenuto formate un polpettone e avvolgetelo in un foglio di carta forno bagnata e strizzata, chiudete le estremità con dello spago da cucina, e poi riavvolgetelo in carta stagnola che chiuderete bene bene, in modo da evitare che entri l'acqua di cottura.
Cuocete in acqua bollente salata per 25 minuti, scolate e fate raffreddare.
A questo punto mettete in frigo anche un giorno o una notte. ne guadagnerà in sapore.
Scartate il polpettone, tagliatelo a fette e adagiatelo su un piatto da portata, liberi poi di accompagnarlo con un pesto di rucola come propone Kika, o una salsa a vostro gusto.


Visto che l'Estate non è ancora finita, GODETEVELA TUTTA!!


5 commenti:

  1. Se me lo storpi così non può che farmi piacere. Bentornata! Sono felice che ti sia piaciuto il polpettone, magari lo farai anche a me quando verrò a trovarti. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Io lo servo con maionese fresca fatta in casa 😋 Molto buono.
    Bellissima la tua presentazione! 👏

    RispondiElimina
  3. Cara Flavia a me il polpettone di tonno piace un sacco e lo faccio molto molto simile al tuo. Adesso è un po' che non lo preparo e voglio provare la tua versione :-) Baci!

    RispondiElimina
  4. Scelto anche io per il receptionist di kika!
    Buonooooo!

    RispondiElimina