giovedì 15 dicembre 2016

CANESTRELLI ALLE ACCIUGHE



Qui su Cuocicucidici è pieno di ricette e però mancava un "passepartout" per ogni occasione, dall'aperitivo, a qualcosa da sgranocchiare con stile, al tè "serio".... i Canestrelli alle acciughe..che chiamerei " LA DROGA alle acciughe"...no, dai mi ridimensiono, diciamo che sono da dipendenza un po' come le ciliegie, una tira l'altra!

Sono anche facili, veloci da fare e soprattutto li si può preparare tranquillamente 3-4 giorni prima e conservare in una scatola di latta o un Tupperware... ma mi raccomando quando li fate: DIMENTICATELI fino al momento di servirli.... perchè poi li finite e tocca rifarli!!!



CANESTRELLI ALLE ACCIUGHE (di Alessandra Gennaro)

Per 25-30 canestrelli
130 g di farina 00
100 g di burro freddo
50 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
5-6 acciughe sott'olio
poco tuorlo ( se doveste vedere che può servire per l’impasto)
scorza di limone grattugiato

Scolate le acciughe dall’olio e tritatele finemente, con un mini-pimer anche meglio. Impastate con la punta delle dita la farina e il burro a tocchetti e poi aggiungete il Parmigiano Reggiano e le acciughe.
Se l'impasto dovesse risultare appiccicoso, potete aggiungere un po' di farina, ma se siete veloci ad impastare non dovreste averne bisogno. Non lavorate troppo l'impasto, onde evitare che "bruci" il burro. Aggiungete la scorza di limone e se è il caso aggiustate di sale (considerate che c’è il formaggio e ci sono le acciughe quindi non dovreste sentirne la necessità).
Fate riposare l'impasto, in frigo, coperto da pellicola per circa 30 minuti.
Preriscaldate il forno a 180°C.
Infarinate il piano di lavoro e il mattarello, stendete la pasta ad uno spessore di mezzo cm e con un taglia biscotti formate i canestrelli e poggiateli man mano su una teglia rivestita di carta da forno.

Infornate a 180 gradi, modalità statica, per 10-12 minuti. Tirateli fuori dal forno quando sono ancora chiari e non toccateli assolutamente nei primi dieci minuti. Lasciateli raffreddare bene, riponeteli in una scatola di latta a chiusura ermetica o in contenitore Tupperware. Sono migliori uno o due giorni dopo.

4 commenti:

  1. Ma che tavola meravigliosa! e che canestrelli super golosi.. ci credo che bisogna cercare di dimenticarli fino al momento di servirli :-)

    RispondiElimina
  2. Senti Flavia... questi li dovrebbero al posto di proporlie sventolarli in giro ai quatro venti, dovrebbero proibirli!!! Creano dipendenza, lo stesso che i baci di dama salati!!!!
    Aiuto!!!
    Che poi in quel tavolo meraviglioso ci stano benissimo, anche se non credo durino tanto su quel vasoio...

    besos

    RispondiElimina
  3. Meravigliosi i canestrelli alle acciughe di Alessandra!!! E meravigliosa tu, che prepari ogni ben di Dio per accogliere i tuoi amici!!!
    Non sai quanto invidi il vostro viaggio a Sing Sing...
    Un abbraccio, carissima!!!

    RispondiElimina
  4. Ops!
    Non si capisce un cavolo di quello che ho scritto!!! Ma rende l'idea perche sembro di essere sotto l'effetto di questi canestrelli salati!!!!

    Mai

    RispondiElimina



Utilizzando questo form, e lasciando un commento a questo post, si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito. Vedere anche "privacy Policy" in alto nelle pagine