lunedì 19 settembre 2016

GNOCCHI DI PATATE RIPIENI DI BISQUE DI GAMBERI CON FIOCCHI DI PANCETTA CROCCANTE, GAMBERI, CIPOLLETTA E PEPE DI SICHUAN




E rieccomi qui finalmente  a mettere nero su bianco i miei esperimenti in cucina 
Merito di Annarita di Il Bosco di alici, vincitrice dell'MTChallenge n.58, che stavolta ci ha lanciato la sfida su un must della cucina Italiana: gli gnocchi di patate.
Non vi sto a dire che guardavo mia nonna mentre li faceva, credo di averla vista solo una volta di sfuggita mentre attraversavo di corsa la cucina per andare a giocare in giardino con i miei cugini... posso però dire che ricordo quanto erano buoni conditi con il sugo di pomodoro fresco che come lo faceva lei nessuno mai più e una bella spolverata di Parmigiano. Ora mi pento di non aver prestato attenzione alla mamma di mio padre quando cucinava, perchè era bravissima, ma ero una bambina e in Estate la mia attività era stare a giocare in spiaggia o in giardino con i miei cugini!
Però so come li faceva, perchè mio padre ha sempre detto che lei usava SOLO patate e farina e così è... nulla di più.
Per questa nuova sfida mi sono attenuta alla ricetta di Annarita dove è previsto l'uovo nell'impasto per fare gli gnocchi ripieni. Qui mi dilungo "brevemente" (lo so che non si dice  "dilungarsi brevemente", ma devo enfatizzare questa cosa!!) perchè l'idea di base me l'ha ispirata la Cina, dove fanno i ravioli al vapore anche ripieni di "brodo", ma poi ci ho messo del "mio", perchè più che un brodo ho voluto giocare su sapori più decisi, tipo una bisque di gamberi "rinforzata" con del concentrato di pomodoro, i gamberi li ho messi nel condimento giocando su un connubio che trovo perfetto con della pancetta affumicata, che mi ha regalato la consistenza croccante, per bilanciare il morbido degli gnocchi, con la cipolletta e il VERO pepe di Sichuan, comprato a Jiinli Strret nel capoluogo del Sichuan, Chengdu, e ci tengo a ribadire VERO perchè il profumo che sprigiona è totalmente differente da quello che si trova qui da noi, un altro mondo.
NOTA IMPORTANTE sul pepe di Sichuan (che ho usato sia rosso che nero): fa soffritto in olio o burro prima di ogni cosa, per far uscire tutto il suo profumo e aroma.

Con questa ricetta partecipo all'MTC n.59




GNOCCHI DI PATATE RIPIENI DI BISQUE DI GAMBERI CON FIOCCHI DI PANCETTA CROCCANTE, GAMBERI, CIPOLLETTA E PEPE DI SICHUAN



Per 4 persone

Per la Bisque di gamberi
750 g di teste e carapaci di gamberi freschi
60 g di pomodori Piccadilly (circa 3)
50 g di burro
60 g di cipolla di rossa
50 g di carota
150 ml di vino bianco
500 ml di acqua
Pepe
Prezzemolo
Timo

Soffriggete velocemente nel burro, le carote tagliate a julienne, le cipolle finemente affettate e i pomodorini a spicchi. Aggiungete le teste e i carapaci dei gamberi e il rametto di timo e fate tostare per 5-6 minuti, sfumate con il vino bianco. Macinate un po’ di pepe, aggiungete il prezzemolo e versate l'acqua e fate cuocere per una ventina di minuti. Il trucco di Michel Roux è che non va mai fatto cuocere troppo, perché dice che non aggiunge nulla di più al sapore della bisque, anzi!!
Filtrate il tutto in un colino e preparate la gelatina.

Gelatina di bisque di gamberi

1 cucchiaio di estratto di pomodoro
5 g di colla di pesce in fogli

Unite alla bisque di gamberi ancora bollente l’estratto di pomodoro  e fate sciogliere la gelatina, mescolate bene. Filtrate e versate in un contenitore di vetro largo e basso, in modo da ottenere uno spessore di circa 1 cm  e fate raffreddare prima di coprire con pellicola e riporre in frigo.

Per gli gnocchi

800 g di patate gialle
175 g di farina 00
1 uovo piccolo (52 grammi)

15-16 gamberi sbollentati sgusciati

Lavate le patate e lasciatele bagnate; bucherellatele con i rebbi di una forchetta, posizionatele su un contenitore di vetro e coprite con un foglio di carta forno bagnata e strizzata.
Mettete nel forno a microonde alla massima temperatura (io ho un Whirlpool e corrisponde a “JET”, ma credo corrispondano ai 900w) e cuocete per 3 minuti, girate le patate e cuocete altri 3 minuti, rigiratele e date altri 3 minuti, a seconda delle dimensioni delle patate (le mie erano media pezzatura) bastano da 9 a 10 minuti, ma testate la cottura con una forchetta.
Sbucciate le patate ancora calde e passatele nelle schiacciapatate, allargatele sul piano di lavoro, per fare uscire un po’ di vapore e iniziate a mescolare con metà della farina. Sbattete l’uovo e amalgamatelo all’impasto e aggiungete mano mano la farina.
Ottenuto un impasto liscio e non appiccicoso, ma morbido, prelevate un pezzetto alla volta e apritelo a dischetto (circa 5 cm di diametro) sul palmo della mano leggermente infarinato, inserite con un cucchiaino un po’ di gelatina di bisque di gamberi, un pezzettino di gambero sbollentato e richiudeteli bene in modo da sigillarli perfettamente (qui ci aiuterà molto l’umidità dell’impasto) e riponeteli in freezer su un vassoio leggermente infarinato.
Questo passaggio è importante per due motivi, il primo è che la gelatina tende a diventare liquida con il calore dell’ambiente e delle mani e il secondo è che così potrete prepararli con un po’ di anticipo per averli già pronti alla cottura.



Per condire gli gnocchi

40 g di burro
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
15 fettine sottile di pancetta affumicata
10-12 grani di pepe di Sichuan (sia rosso che nero)
4-5 gambi di cipollina fresca (la parte bianca)
30 gamberi freschi e sgusciati
Prezzemolo
sale

Sciogliete il burro e un cucchiaio di olio extra vergine di oliva con il pepe di Sichuan in una padella capiente. Aggiungete i pezzetti di pancetta e fateli friggere fino a diventare croccanti.
Togliete la pancetta e mettetela da parte.
Nello stessa padella versate le cipollette a rondelle e soffriggete solo uno-due minuti. Emulsionate tutto aggiungendo il prezzemolo con un frullatore ad immersione, rimettete sul fuoco e versate i gamberi e mescolate per non più di un paio di minuti, salate. Togliete i gamberi dalla padella, e nel frattempo cuocete gli gnocchi.
In una pentola capiente portate a bollore l’acqua, aggiungete il sale grosso e versate gli gnocchi direttamente dal frezeer, non più di 10 alla volta e fate cuocere. Quando gli gnocchi vengono a galla, tirateli fuori dall’acqua e scolateli, mentre versate un’altra decina di gnocchi.
Accendete il fuoco sotto alla padella dove avete preparato precedentemente la pancetta, la cipollina e i gamberi  , e versate delicatamente gli gnocchi, fate scaldare un paio di minuti, rigirandoli nella “salsetta”, aggiungete i gamberi, saltate velocemente e servite caldi con i “fiocchi “ di pancetta croccante.



26 commenti:

  1. Che dire !! Incantata da questa meraviglia . Non avrai guardato bene la nonna da piccola ma i geni esistono e tu giochi anche di fantasia , la nonna non sapeva farlo .. Potrei avere una forchetta per favore ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò in realtà che in tempo di guerra, da quello che mi racconta sempre papà, con il nulla in cucina mia nonna riusciva a fare piatti da re.... Sicuramente un po' della sua l'ha tramandata a me

      Elimina
  2. Sontuosi e succulenti!!gran piatto Flavia!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Crisitina, detto da te è un grandissimo complimento..... 😉

      Elimina
  3. la prima parola che mi è venuta in mente è stata "cazzabubbolo" e poi "pottisa" che tradotti sono espressione di stupore del tipo " ammazza ma che ha combinato questa? è una meraviglia!" Mi piace tantissimo lo gnocco aperto che fa fuoriuscire la bisque liquida, è una poesia. Bravissima. Il pepe di Sichuan lo mangerei così com'è e non riesco neanche a immaginare cosa sia quello vero. Ottimo piatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se me ne avanza e prometti di venire a Napoli....chissà ..potresti sniffare ahahahahhaha

      Elimina
  4. Gli gnnocchi dal ripieno liquido sono proprio da provare!

    RispondiElimina
  5. ieri ho dato un morso, per sbaglio, a una bacca di pepe di Szichuan che non avevo schiacciato bene (piatto coi calamari e i peperoni): ho avuto un limoneto in bocca per tutto il pomeriggio. Quindi, yes, my dear, ho perfettamente idea di che cosa sia quello vero e quali sfumature riesca a dare. E a mantenere in cottura. Qui siamo oltre il gastrofighettismo: siamo nel pieno della figaggine assoluta. La bella figheira dell'MTC, insomma. E questo piatto e' veramente oltre. Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella figheira dell'mtc ....ecco come rendermi orgogliosa di una ricetta ahahahahahahahahha

      Elimina
  6. Flavia, un mito sei!
    quella bisque prima gelatina e poi che cola nel piatto...ma come ti vengono in mente? aggiungo alla lista questi gnocchi, insime agli spaghetti che tu sai e i cannoli :P Dicono che devo recuperare un po' di peso.
    Chapeau!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh guarda l'idea l'avevo già "sfruttata" per dei ravioli al vapore, fatti, mangiati e MAI pubblicati..... Benedettame

      Elimina
  7. Risposte
    1. Una parola: grazie .... E non solo per il commento

      Elimina
  8. Dico solo una cosa: "ma quand'è che voi geni smettete di partecipare? "
    Che spettacolo Flavia! Non ho parole! E grazie perché imparo sempre un sacco da te! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seh, geni!! È una questione di panza..... E sostanza.....

      Elimina
  9. Chapeau.
    Mi hai comprata già al vero pepe di Sichuan, ma mi hai convinta poi anche con tuuuuuuttto il resto ;-)
    Meravigliosi
    Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un pepe che profuma di limone .... E di gradevole...lo userei come profuma biancheria..... Grazie

      Elimina
  10. Sono le 2 del mattino e leggo questa ricetta e penso solo che devo fare un viaggio in Cina e comprare quel pepe, che x inciso, non ho mai provato nemmeno nella sua versione di casa nostra. La gelatina è qualcosa di geniale e la pancetta con i gamberi è un must.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul l'abbinamento gamberi/pancetta ho giocato facile....lo so..... Per cui il liquido come ripieno me lo sono data come " difficoltà"

      Elimina
  11. Che sei un po' bisquera già te l'ho detto. Ma questa ispirazione cinese è secondo me geniale! Gran bel piatto!

    Fabio

    RispondiElimina
  12. Ma cosa è quella bisque che fuoriesce dallo gnocco?! Idea fighissima :-D E i gamberi con la pancetta anche secondo me sono perfetti.
    Per il pepe di Sichuan, ti dico solo che io non ho nemmeno mai provato quello che si trova qui, lo confesso...quindi sfondi una porta aperta!

    RispondiElimina
  13. No, va be'... mi taccio. Ma ti adoro.

    RispondiElimina
  14. Che pensata spettacolare! Mi piace da morire e so che mi piacerebbero tantissimo questi gnocchi!

    RispondiElimina
  15. Flavia sono senza parole ma come diamine hai pensato a questa meraviglia
    Sei bravissima complimenti

    RispondiElimina
  16. Per me ed Arc vanno benissimo (per il Martirio meno ma... se ne farà una ragione). Non potevi abitare più vicino?! Sarei venuta subito a fare il test di qualità (non che ce ne sia bisogno neh?!) e Arc sarebbe venuto a ruota.
    Baci Bella Signora.
    Nora

    RispondiElimina