mercoledì 7 settembre 2016

CHINA'S PEOPLE: il materiale umano!!



Unmiliardotrecentomilioni...e passa di essere umani, quelli ufficiali, quelli registrati!
Le mie ultime vacanze, tre settimane in Cina, in zone poco conosciute, in zone poco battute, o al centro del mondo, tra due deserti, in "piccoli paesi" con oltre tre milioni di abitanti, nelle minoranze etniche, li ho osservati, li ho fotografati, a volte di nascosto, a volte si sono messi in posa per me, mi hanno divertita, mi hanno sorpresa, mi hanno fatto arrabbiare, li ho insultati, li ho fatti sorridere, li ho stupiti, loro hanno fotografato me, i miei soggetti preferiti gli anziani e questo è solo un assaggio!!Buon divertimento!!




Chengdu-Sichuan



















  Ürümqi-  Xinjiang



Lago di Tianchi_ Xinjiang






Kashgar-Xinjiang 



Mercato della domenica








La Moschea 


La città vecchia 






Turpan-Xinjiang






















Bezeklik-Xinjiang 


Dunhuang-Gansu




Bingling-Gansu


Pechino-Beijing 







Xi'an- Shaanxi 









Shanghai-Shanghai









19 commenti:

  1. Risposte
    1. quelle che mi porto nel core son quelle che dopo aver scattato, mostravo ai soggetti e i loro sorrisi, seguiti dalle risatine erano un piacere per gli occhi

      Elimina
  2. Meravigliose è davvero poco. Aspetto i luoghi per restare estasiata.

    RispondiElimina
  3. Sono foto bellissime e rivelano un lato sconosciuto di te. Penso alla pazienza di tuo marito, avrai fatto un miliardo di foto, ma sarà stato ripagato da un servizio fotografico così bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu non ci crederai ma la maggior parte le facevo in movimento e lui non se ne è nemmeno accorto!

      Elimina
  4. Che meraviglia! E che diversità. Di tanti non avrei detto fossero cinesi. Curiosità: cosa stava spelando la signora con una bestia nera tra le gambe?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una pecorona tutta nera, e devi vedere come stava serena e tranquilla mentre la signora le tagliava la lana!

      Elimina
  5. stupende flavia!
    la sposa scanzonata è divertentissima
    i vecchi splendidi e intensi
    il signore con la giacca regimental tremendo.
    hai davvero colto un mondo, e che mondo! Complimenti, davvero bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto bene, un mondo così grande, così diverso, così lontano!

      Elimina
  6. Grazie Flavia perchè nonostante la Cina resti uno dei miei sogni, non riesco fino in fondo ad immaginare un così immenso caleidoscopio di etnie e volti e colori. Sono immagini bellissime e commoventi. Quella che mi ha fatto provare un tuffo al cuore sono i due anziani seduti vicino con lei che guarda in camera. Davvero stupenda. Bravissima, hai uno sguardo sensibile e speciale dietro la macchina fotografica.
    Un forte abbraccio. Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vivono in cima ad una grotta scavata nella pietra nelle cave di Bingling, nel tempio buddista, e lei suona la campana.... Sono bellissimi e tenerissimi!

      Elimina
  7. Dei scatti incredibili sei riuscita a cogliere l'essendo di quanto esprimono con il loro atteggiamento, abbigliamento ma nel contesto della loro vita. Bellissimo quello con la cravatta rossa e le due donne con il copricapo come mussulmane. Io credo anzi ne sono convinta che per vederla diciamo il più possibile ci vuole una vita. Non puoi guardare e non restare almeno per un pò ma devi anche sopravvivere se vuoi continuare e quindi ti fermi per lavorare in cambio di soldini o meglio ancora di cibo e ricovero. Ma deve essere un esperienza unica e certo, devi essere sola non avere nessuno da lasciare indietro...molto difficile. Grazie attraverso le immagini ho viaggiato anch'io. Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Quelle donne sono cinesi mussulmane, sono Uigure e rappresentano una delle 56 etnie presenti in Cina e sono SOLO l'1% in tutta la Cona! L'uomo con la cravatta rossa si trova a Shanghai e con il suo abbigliamento per me ha rappresentato il volto di quel l'immensa città, si cinese, ma mescolata al l'Occidente in modo incredibile!

      Elimina
  8. Spettacolare post complimenti sei bravissima

    RispondiElimina
  9. La vera bellezza nasce dall'inconsapevolezza.
    Questo mondo è bellissimo.
    Tu sei una donna super fortunata.
    Idem io:))))

    Sei riuscita( senza volerlo) a farmi tornare ad aprire un blog;))))

    RispondiElimina
  10. Grazie per questa immersione, o meglio per questo sfiorare una Cina che non si vede in giro, sospesa tra passato e presente, il presente essendo quella donna con shorts e tacchi uguale a miliardi di altre sotto ogni latitudine che si vede di spalle e il passato essendo un paese che non si sa come continuerà. Le stoffe sono a volte stupende, come il pastrano jacquard blu delle prime foto. Non sembra un paese povero come si dice, forse austero, ma non misero. E sembra anche piuttosto pulito - tutti me n e parlano come di un posto sporchissimo???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Cina non è povera per niente, è la seconda potenza economica al mondo e sono intenzionati ( e ci riusciranno) a divetnare nel giro di meno dieci anni la PRIMA!! e ahimè è vero: i cnesi sono sporchissimi, ho consumato quasi due boccette di amuchina gel per l'impressione negativa che ho avuto praticamente ovunque sul fattore igiene!!

      Elimina
    2. Che strano non si direbbe dalle tue foto che siano così sporchi. Anche io ho sentito dire di tutto... devono avere degli anticorpi formidabili.
      Quanto alla ricchezza è certo molto aumentata negli ultimi anni, ma il punto cruciale è come si distribuisce la ricchezza e a quanti...

      Elimina