domenica 28 aprile 2013

NO SPICY- NO CHILI ...Ciao Robert!



                                                Scroll down for English version

Certo , si, sono stata sportiva, ho fatto il Chili con carne canonico, bello piccante, ma non lo potevo mangiare…. E siccome oltre che sportiva sono anche golosa, non potevo guardare maritozzo  gustarsi il suo Chili con me che guardavo e annusavo l’aria…così ho preparato il mio NON CHILI, quello senza l’uso del peperoncino, quello a cui era permesso  causa allergie ed intolleranze ….. e quindi ho proceduto , cottura lenta, e alla fine anche io ho ottenuto la mia “bowl o’ red”..perchè rosso è rosso…e troppo buono anche .

Con questa ricetta partecipo all’MTC n.29 e ringrazio Ann per aver permesso di “ovviare” all’inconveniente peperoncino… ma sia chiaro, lo so che questo non è un Chili, ma un surrogato .
 

IL MIO NO-CHILI  CON PATATE INFORNATE E PANNA ACIDA E LE PIADINE DI RICCIONE

400gr di cappello del prete tagliato a cubetti di 2,5 cm circa
1 cucchiaio colmo di paprika dolce
1 cipolla bianca tagliata sottile
2 cucchiai di olio EVO
Sale
Pepe nero macinato fresco
1 tazza d’acqua
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
¼ cucchiaino di cumino
½ cucchiaino di timo dell’Atlantico
1 spicchio d’aglio
In un tegame dal fondo spesso mettete a rosolare l’olio con l’aglio, dopo circa due minuti aggiungete le cipolle affettate, una macinata di pepe nero e fate rosolare . Togliete le cipolle e nello stesso tegame fate rosolare la carne tagliata a cubetti di circa 2, 5 cm , aggiungete le cipolle precedentemente rosolate e mescolate bene , aggiungete il concentrato di pomodoro e il sale . Fate cuocere a fuoco vivo circa 20 minuti, aggiungete il cumino, la paprika dolce, il timo secco e anche l’acqua . Coprite , abbassate il fuoco al minimo e fate cuocere , mescolando di tanto in tanto, per circa 2 ½ ore .
Assaggiate per aggiustare di sale .
 
A questo punto spegnete il fuoco , tenete coperto e lasciate riposare tutta la notte. Come ogni piatto di carne a cottura lenta ritengo che il modo migliore per gustarlo sia mangiarlo il giorno seguente.
Come accompagnamento ho lavato una patata media con la buccia, l’ho salata e chiusa dentro la carta stagnola. Messa nel forno già caldo a 200°C e fatta cuocere circa 30 minuti, per essere certa della cottura ho inserito una forchetta e quando ho sentito che era morbida , ho tolto dal forno. L’ho tagliata in due e condita con un cucchiaio di panna acida .
1 patata media
Sale
Pepe
1 cucchiaio di panna acida

 Anche qui la “tortilla” di accompagnamento è stata la piadina diRiccione, perché per gli ingredienti utilizzati sono certa che non mancano mai in una dispensa di base, che sia quella della casalinga disperata a quella del cowboy sotto alle stelle.
125 gr farina 00
1 ½ cucchiaino di strutto
Sale
2 cucchiai di latte circa
3 cucchiai di acqua

Mescolate tutti gli ingredienti fino a formare un impasto. Fate una palla e chiudetelo nella pellicola trasparente e fate riposare circa 30 minuti (ma se anche lo preparate qualche ora prima non succede nulla).
Formate delle palline , stendetele e mettetele a cuocere  su un testo già caldo.

 
 
P.S. In questa ricetta ho usato il Timo dell’Atlantico che mi ha regalato Eleonora lo scorso anno quando sono stata in Marocco a trovarla, e anche la paprika dolce e il cumino che ho acquistato dal suo speziale nella Medina di Meknès…. Questa ricetta semplice la dedico a lei e a Robert, un amico conosciuto grazie a lei, e che per lei significava tanto…. Robert ha lasciato questo mondo per raggiungere persone che ha amato infinitamente e che gli mancavano da troppo tempo….. so che mancherà tanto ad Eleonora, ma so per certo che sarà sempre con lei . Ciao Robert, ci mancherai tantissimo anche nel nostro gruppo dell’MTC.
 
English version
This is a NO-Chili recipe , because I can’t eat or taste any chili peppers, I am intolerant , so when I prepared the “very hot” Chili with meat for hubby , Iprepare something like a “bowl o’ red”, but not spicy . It was good anyway, but I know this is not a Chili…. That needs to be cooked with hot chilies .
NO SPICY –NO CHILI with meat
1 lb chuck
1 cup  water
2 Tbsp extra virgin olive oil
1 white onion
¼ tsp cumin
A pinch of dried Thyme from Moroccan Atlantis (pulverized with fingers)
1 clove of garlic
1 Tbsp concentrate tomato paste
1 Tbsp + ¼ tsp sweet  paprika (no spicy)
Salt
Black pepper
In a thick-bottomed pan put EVO (extra virgin olive ) oil with garlic, afterr 2 minutes  add the sliced ​​onion and fry it. Remove the onion and  in the same pan brown the meat cut into cubes, add the onions and stir well, add tblack pepper and salt. Cook over high heat about 20 minutes, add the cumin, sweet paprika and thyme and water. Cover,  and cook to very low heat , stirring occasionally, for about 2 ½ hours.
Taste for salt.
At this point, turn off the heat, keep covered, and let stand overnight .
As side dish I prepared just a baked potato into an aluminium foil ( at 400°F for 30 minutes ca) and then add salt and sour cream.
1 potato
Salt
1 Tbsp sour cream
And as bread I used the same “piadina” I used for hubby’s really hot Chili with meat.
 
½ cup all purpose flour
1 ½ teaspoon of  lard
Salt
¼  cup of milk
Mix all ingredients together to form a dough. Make a ball and close it in plastic wrap and let rest about 30 minutes at room temperature.
Shape into balls , work with a rolling pin and cook them on a hot “crepière” .
 
P.S. I dedicate this simple recipe to Eleonora and to a special person for her and a very nice friend to me , Robert, just two days ago he left this life. The sweet paprika and cumin were bought last year when I went to Morocco to visit Eleonora and she gave me the Moroccan Atlantis Thyme I used in this recipe . Goodbye Robert … R.I.P. , I’ll miss you, but I know where you are now and I know you are happy and feel very well.
 
 

 

 



venerdì 26 aprile 2013

TORTA AL PISTACCHIO DI BRONTE-PISTACHIO CAKE

 
 

                                                                      Scroll down for English version
 
Ieri spero sia stata per tutti una bella giornata tranquilla e serena , così come lo è stata per me e maritozzo, siamo stati da amici con altri amici, su una bella terrazza con giardino da dove ci siamo goduti un panorama stupendo sulla città e sul mare. Abbiamo mangiato benissimo e tantissimo e visto il gruppo di matti che siamo , ci siamo ovviamente fermati anche a cena (non avete idea di quanta roba da mangiare c’era) e ci siamo goduti la vista della città illuminata dalle mille piccole lucine e il mare splendente sotto alla luna piena. Con Mirco e Francesca ci siamo prenotati già tutti i prossimi 25 Aprile J .

Non abbiamo potuto portare nulla, perché ci è stato detto che non dovevamo perché era il compleanno di Mirco e Francesca ci teneva ad essere una perfetta padrona di casa, ma sicuramente se fosse stata la classica scampagnata avrei portato la torta al pistacchio (ricetta della mia amica Ketti, che ringrazio perché è un dolce buonissimo) che ho proposto anche tra i dolci per la festa del mio compleanno …e di questa torta non è rimasta neanche una briciola..... è certo che la prossima volta che mi offro di portare un dolce sarà questo, e visto che qui il pistacchio di Bronte la fa da padrone per fortuna, il successo è assicurato .

 

TORTA AL PISTACCHIO DI BRONTE (* le mie modifiche alla ricetta diKetti)

150 gr di farina 00

300 gr di zucchero

250 gr di pistacchio in polvere

 4 uova intere

la scorza di un limone grattugiata

2 cucchiaini di lievito per dolci

150 gr di burro fuso

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

 

Per farcire

1 vasetto da 200 gr di crema al pistacchio

*Per la bagna

*½ cup di liquore al cioccolato

*½ cup di latte intero

Per decorare

Nutella

Granella di pistacchi

 

Procedimento:

Preriscaldate il forno a 170° C.

Montate bene le uova con lo zucchero, poi aggiungete tutti gli altri  ingredienti  e per ultimo il pistacchio in polvere.

Rivestite una tortiera da 22 cm di diametro  di carta forno ed imburratela, versateci il composto al pistacchio ed infornate per 30-35 minuti. Fate sempre la prova con lo stecchino di legno.

Fate raffreddare bene su una gratella e  tagliate  in 2 dischi ,bagnate con 2/3 di liquore di cioccolato mescolato bene al latte ,farcite con la crema di pistacchi , coprite con il secondo disco e bagnate. Ricoprite tutta la torta con la nutella e poi passate la granella di pistacchio.

Questa torta può essere conservata anche per tre giorni, basta conservarla ben chiusa nella pellicola trasparente.

 

English version
 
 
pistacchio1


Yesterday here in Italy was Holiday, the 25th is teh day that during IIWW  Italy was free and it is the day we Itaians stardts to have picnics, bbqs and stay outdoor with friends . Huuby and me had a wonderful day with friends to celebrate even a friend of ours birthday, so we couldn’t bring anything except the present. Anyway I think that if I brought something , it would be the Pistachio Cake , that’s really delicious . I prepared it during my last Birthday party and this cake was finished in few minutes .
Where I live there are the best pistachios in the world , because I live not far from Bronte , where pistachios are really good and called “the green gold” because the Pistachios from Bronte have a wonderful green colour and are really precious!!!


PISTACHIO CAKE

1cup + 1 Tbsp all purpose  flour
1 1/3 cup sugar
1 cup  pistachio powder
4  eggs
grated zest of one lemon
2 tsp baking powder
11/4  stick  melted butter
1 tsp vanilla extract
 
For the filling
1 cup of sweet  pistachio cream
For the wet
½ cup chocolate liqueur
½ cup of whole milk
To decorate
Nutella
Chopped pistachios

Preheat oven to 340°F.

Whip the eggs with sugar, then add all other ingredients and finally the pistachio powder.
Line a pan of 9 inches  with parchment paper and grease with butter, pour the mixture with pistachio and bake for 30-35 minutes. Always test with wooden toothpick.
Let cool completely on a wire rack and cut into 2 layer, pour 2/3 of chocolate liquor mixed well with milk, stuffed with pistachio cream, cover with the second disc and wet with remainig chololate liqueur and milk . Cover the whole cake with nutella and then decorate the chopped pistachios.
This cake can also be kept for three days, just keep it tightly wrapped in plastic wrap.

 Enjoy and have a wonderul weekend, xoxoxoxox

mercoledì 17 aprile 2013

HOT CHILI CON CARNE-HOT CHILI WITH MEAT!!!



                                                                   Scroll down for English version

Io non mangio il peperoncino….. io NON posso mangiare il peperoncino… sto male e anche tanto, in casa ce ne ho giusto un po’ solo se maritozzo lo vuole aggiungere ai suoi patti, ma a casa mia non vi cucinerò praticamente mai qualcosa di piccante…. E poiché quando cucino , quello che cucino lo devo anche poter mangiare , se no non c’è piacere a cucinare , va da sé che peperoncino non ne uso!! Non è che non lo gradisca, attenzione, è che se solo lo assaggio rischio di finire all’ospedale . Anche se ad essere onesta l’uso che spesso molti ne fanno, non mi piace, perché ne mettono troppo e invece di esaltare il sapore di un piatto…lo coprono col peperoncino e non ne capisco il motivo.
In ogni caso questo mese l’MTC è sul Chili (che è solo col peperoncino) con carne e anche se in realtà ho dovuto basarmi sui commenti del maritozzo , perché non ho assaggiato neanche un  microgrammo , per sapere se di sale e peperoncino andava bene , l’ho fatto, MTC è anche questo, confrontarsi e sfidarsi con se stessi….. ne ho fatta una sola porzione, solo per maritozzo …ma del resto a Terlingua , Texas ,dove si svolge la finale (alla quale si arriva dopo  aver gareggiato e raccolto punti  tra le 400 gare che si svolgono durante l’anno nei 50 club  o pods tra Usa e Canada , che fanno parte della CHILI APPRECIATION SOCIETY INTERNATIONAL)  della gara sul Chili, le regole parlano chiaro: i concorrenti devono (oltre a cucinare il Chili sul posto) preparare ciascuno UNA pentola di Chili da cui ricaveranno UNA SOLA tazza di Chili… A bowl o’ red , come in Texas chiamano il Chili… quindi io, mi sono immedesimata nella parte e A bowl o’ red, ho fatto!!! Per la vittoria ciò che conta di più è il sapore, poi la composizione ed infine la consistenza , il Chili dovrebbe avere un buon profumo e un colore variabile dal rosso al rosso-bruno, con un buon equilibrio tra la carne e la salsa. La carne deve essere tenera ma non sfatta e il sapore deve essere ovviamente buono, ma meglio ottimo .

Un altro problema riscontrato è stato reperire dei peperoncini freschi da fare essiccare, non che non ci siano, ma i fruttivendoli qui non ne stanno comprando perché dicono che è ancora a prezzi troppo alti , che inizierà il periodo giusto tra qualche settimane e quindi mi sono accontentata di 4 peperoncini secchi, belli lunghi, che ho trovato. Quindi ho saltato il procedimento di  “essiccazione” consigliatoci da Ann, la vincitrice e giudice di questo MTC n.29 , e sono passata direttamente all’ammollo.
Maritozzo, dopo i vari Chili degustati tra USA e Messico , ha decretato , dopo avermi consigliato l’aggiunta di un altro po’ di pepe di Cayenna , che il gusto e il sapore , la consistenza e il colore fossero ben equilibrati. E quindi posso dire di aver cucinato il mio Chili. Degno della finale di Terlingua .

Con questa ricetta partecipo all’MTC n.29 e mando anche un abbraccio ad Ann e a tutti i cari amici Americani che stanno vivendo il lutto e il dolore per gli attentati di Boston.

chili1



HOT CHILI CON CARNE

450 gr di cappello del prete (ve benissimo anche la spalla, proprio perché è richiesta una lunga cottura)
4 peperoncini rossi (lunghi circa 6 cm ) essiccati
1 tazza (intesa come cup misura Americana) di acqua calda

1 cucchiaio di strutto

1 ½ cipolla bianca
¼ cucchiaino di cumino

Un pizzico di origano secco (polverizzato con le dita)
2 spicchi d’aglio

1 cucchiaino di paprika forte
Sale

¼ cucchiaino di pepe di Cayenna

*La mia ricetta prevedeva anche l’uso di ½ cucchiaio di  Masa (farina di mais bianca, ma alla fine non ce n’è stato bisogno perché il mio Chili aveva la densità che desideravo ottenere)
Aprite i peperoncini secchi ed eliminate i semini (questa operazione fatela utilizzando dei guanti , o quanto meno state attenti a lavarvi subito molto bene le mani ed evitate di toccarvi gli occhi) , e mettete i peperoncini nell’acqua calda ad ammorbidirsi. Scolateli (ma tenete l’acqua da parte) e frullateli e passateli da un colino per ottenere una salsa semi-densa.
In un tegame dal fondo spesso (io come sempre per gli stufati utilizzo il tegame “vecchio” della mia nonna J ) mettete lo strutto con l’aglio, quando è sciolto aggiungete le cipolle affettate e fate rosolare . Togliete le cipolle e nello stesso tegame fate rosolare la carne tagliata a cubetti di circa 2, 5 cm , aggiungete le cipolle e mescolate bene , aggiungete la salsa di peperoncino e il sale . Fate cuocere a fuoco vivo circa 20 minuti, aggiungete il cumino, la paprika e il pepe di Cayenna e anche l’acqua di ammollo dei peperoncini. Coprite , abbassate il fuoco al minimo e fate cuocere , mescolando di tanto in tanto, per circa 2 ½ ore .

Se non potete mangiare il peperoncino per  motivi di salute, fate assaggiare di sale e se il peperoncino va bene ed in caso aggiustate.
A questo punto spegnete il fuoco , tenete coperto e lasciate riposare tutta la notte…. Il modo migliore per gustare un buon Chili, così come un buono stufato è gustarli il giorno successivo.

chili1
 

Per accompagnamento , ho fatto un classico della cucina USA del Sud… le Buttermilk mashed potatoes e una sorta di tortilla (che altro non è che la ricetta che uso per fare la piadina di Riccione, dove uso strutto di quello buono e “casalingo”  e niente lievito )

 BUTTERMILK MASHED POTATOES

1 kg di patate
½ tazza di buttermilk (se non lo avete potete sostituire con questa ricetta )
50 gr burro

Sale

Pepe
Noce moscata

Pelate e tagliate a tocchi le patate e mettetele a cuocere coperte con acqua salata per 30 minuti circa. Quando saranno morbide, scolatele e passatele allo schiacciapatate ancora bollenti sul buttermilk, il burro, aggiustate di sale se necessario, aggiungete il pepe e una grattata di noce moscata. Mescolate bene e servite come contorno al vostro Chili.

PIADINA DEL COW BOY (perché sono tutti ingredienti che sul Chuckwagon erano sicuramente presenti)

125 gr farina 00
1 ½ cucchiaino di strutto
Sale

2 cucchiai di latte circa

3 cucchiai di acqua

Mescolate tutti gli ingredienti fino a formare un impasto. Fate una palla e chiudetelo nella pellicola trasparente e fate riposare circa 30 minuti (ma se anche lo preparate qualche ora prima non succede nulla).

Formate delle palline , stendetele e mettetele a cuocere  su un testo già caldo .



English version
 
I cannot eat any Chili pepper, not because I don’t like it, but just because I am allergic to chilies L ..but this month MTchallenge recipe is Chili with meat and so I prepared it for hubby…who was very happy to find it for dinner.

I read about Terlingua , TX, Chili challenge and I read they have to prepare just A bowl o’ red and so I did!!... just One bowl…just for hubby.
After our travels in USA and Mexico he told me that my Chili was perfect as the ones he tasted during our wonderful travels .

Before writing my Hot Chili with meat recipe  I want to say to all of you in USA that I hug you and your Country and my prayers and thoughts are for those people in Boston and their families. God bless!!

And I also hug Ann, she is the MTC winner this month and she lives near Boston …. Xoxoxoxox

HOT CHILI WITH MEAT

chili3

1 lb chuck
4 red dried chili pepper (Anchos)

1 cup hot water

1 Tbsp lard

1 ½ white onion
¼ tsp cumin

A pinch of dried oregano (pulverized with fingers)
2 cloves of garlic

1 tsp  paprika
Salt

¼ tsp cayenne pepper

* In my recipe I wanted to use  ½ tablespoon of  Masa but I didn’t use it , because my Chili had the density I wanted to get.
Open the dried chili peppers and remove the seeds (using gloves or at least be careful to wash your hands  immediately afetr and avoid touching your eyes), and put the chili peppers  in hot water to soften. Drain (but keep the water aside)them  and mix  and pass with a sieve to obtain a semi-thick chili pepper sauce.

In a thick-bottomed pan put lard with garlic, when it is melted, add the sliced ​​onions and fry. Remove the onions and  in the same pan brown the meat cut into cubes, add the onions and stir well, add the pepper sauce and salt. Cook over high heat about 20 minutes, add the cumin, paprika and cayenne pepper and also the soaking water of chili peppers. Cover,  and cook to very low heat , stirring occasionally, for about 2 ½ hours.
Taste for salt and chili pepper.

At this point, turn off the heat, keep covered, and let stand overnight .... The best way to enjoy a good Chili, as well as a good stew is enjoy them the next day.

 As side dish I prepared
 
BUTTERMILK MASHED POTATOES

1 3/4 pounds potatoes, peeled and cut into chunks
1/2 cup buttermilk

4 tablespoons (1/2 stick) butter
2 teaspoons salt

1/2 teaspoon black pepper
1/8 teaspoon grated nutmeg

 
In a large pot, cover the potatoes with cold salted water. Bring to a boil over medium-high heat and cook until the potatoes are very tender, 20 to 25 minutes; drain well and transfer to a bowl.
While the potatoes are still hot, using a potato masher, mash in the buttermilk, butter, salt, black pepper, and nutmeg. Mash until the potatoes are the consistency you like. Serve piping hot.

 
MY WAY COWBOY TORTILLAS -piadinas  (I think in the chunkwagon these ingredients were easy to find)

½ cup all purpose flour
1 ½ teaspoon of lard

Salt
¼  cup of milk

Mix all ingredients together to form a dough. Make a ball and close it in plastic wrap and let rest about 30 minutes at room temperature.
Shape into balls , work with a rolling pin and cook them on a hot “crepière” .