lunedì 31 ottobre 2011

NON FATELO!!!! DON'T DO IT!!!!



                             Scroll down for English version


Io ve lo dico prima, poi non dite che non vi avevo avvisato…. La ricetta che segue ,se siete dei golosi , che già sanno che finiranno all’inferno , nell’apposito girone, se amate il caramello, anche se non lo avete mai fatto, è da dipendenza….GRAVE! Cioè non rischierete di averne bisogno SEMPRE, ma se osate assaggiarla desidererete non averlo MAI fatto… non crea dipendenza, ma FOLLIA allo stato puro, perché arriverete a raschiare il pentolino e il cucchiaio di legno…. Desiderete non dover utilizzare questa salsa per qualche ricetta perché vi dovrete trattenere dal finirla ancora prima che arrivi a raffreddarsi ..e soprattutto vi ritroverete le mani e le dita appicciocosissime (ve l’ho detto raschierete il pentolino e dove non potrà il cucchiaio di legno..potranno le vostre dita!!!!). E’ troppo troppo buona…. E in questo momento mentre si sta raffreddando devo sbrigarmi a preparare il dolcino che devo fare..perchè temo di non resistere e di farla fuori nel giro di poco…però in realtà c’è un’altra GRAVE controindicazione: non è calorica…. DI PIU’….molto molto molto di più!!!! J

 

 

SALSA AL CARAMELLO

 

2 tazze di brown sugar (non è lo zucchero di canna!!!!)

1 lattina(397 gr) di latte condensato

½ tazza di burro

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

½ tazza di latte

 

In un pentolino dal fondo spesso mettete a fuoco medio il brown sugar e il latte condensato a sciogliere, mescolate sempre di continuo con un cucchiaio di legno. Quando il brown sugar si sarà  sciolto. Spegnete il fuoco ed aggiungete il burro e l’estratto naturale di vaniglia e mescolate bene fino a completo assorbimento. A questo punto aggiungete il latte e sempre mescolando fatelo assorbire alla salsa. Fate raffreddare e conservate sempre in frigo.


ATTENZIONE: domani comincia "THE RECIPE-TIONIST" di Novembre.....mi raccomando vi aspetto!! xoxoxoxox, 


                    Flavia








English version


Don’t do it! It's dangerous ... you are  reading well it is terribly dangerous!! The following recipe is addictive, you cannot live without! If you are greedy ... do not make this simple caramel sauce. I warned you ... I do not accept complaints!

Now I go to prepare the cake where I’m going to use this sauce ...otherwise even I finish it before using !

 HAPPY HALLOWEEN!

                                                    Flavia




 

SIMPLE CARAMEL SAUCE

 

2 cups dark brown sugar
1 can (14 ounce size) sweetened condensed milk
1/2 cup butter
1 teaspoon vanilla extract
1/2 cup milk, more as needed


PREPARATION:
Stir brown sugar and condensed milk together; heat over low to medium heat, stirring constantly, till sugar dissolves; remove from heat. Add butter and vanilla and stir well. Add milk and stir well. Store in the refrigerator.

domenica 30 ottobre 2011

DOLCI AIUTI!!!! SWEET HELPS!!!


                                       

                                              Scroll down for English  version

Io quando dico che una cosa la faccio…la faccio e basta!!! Arrivo sempre sul filo di lana, ma ci arrivo!!
Tramite una amica che voi tutti conoscete (ma che non immaginate abbia un secondo dolcissimo blog) ho conosciuto DOLCI AIUTI,  due simpaticissimi amici che vivono a Londra e che hanno intrapreso una utilissima attività per tutti noi che adoriamo pasticciare in cucina ed in particolare che ci stiamo divertendo con la Sugar Art.
Hanno già un avviatissimo sito dove i prezzi di quello che esiste in Italia sono concorrenziali e soprattutto dove trovare quello che qui è quasi impossibile trovare!!!

Hanno indetto un concorso sulla pagina FB dove in è palio c’è un Kitchen Aid (ora ditemi  chi non desidererebbe un giocattolino così sul ripiano della propria cucina!!!), trattavasi di creare qualcosa dove  il protagonista fosse il loro simpaticissimo logo!!!

Ovviamente non avete idea di che opere d’arte siano arrivate, quindi già so che il mio contributo è assolutamente inadatto al premio in palio… ma ci tenevo ad esserci e soprattutto era importante per me fammi conoscere questi DOLCI AIUTI!!!!



LA ricetta dei Donuts al forno   è qui (ve li ricordate???) invece ci tengo a darvi una ricetta della PDZ che utilizzo io!!!!




PASTA DI ZUCCHERO PERFETTA

500 gr zucchero a velo (quello industriale non quello fatto in casa)
30 gr acqua
5 gr di colla di pesce (2 ½ fogli)
50 gr di glucosio
1 noce di burro a temperatura ambiente

Tagliate i fogli di gelatini a quadrettini e ammollatela nei 30 gr di acqua per 10 minuti in un pentolino , aggiungete il glucosio e il burro e sciogliete a  bagnomaria .
Intanto mettete lo zucchero dentro al robot (io uso il Bimby )e quando i liquidi sono ben sciolti con le lame in movimento cominciate a versarli sullo zucchero a velo e aumentate la velocità. Dopo pochi attimi il tutto sarà diventato una palla , rovesciatelo sul piano di lavoro e lavoratelo bene per amalgamarlo. Se tende ad essere appiccicoso aiutate con qualche lieve spolverata di zucchero a velo.
Potete utilizzarla subito , oppure conservarla avvolta molto bene in tanta pellicola trasparente.



I  mould che ho usato per fare gli attrezzini da cucina  non sono troppo carini????  Li ho comprati da DOLCI AIUTI!!!!

Buona domenica,
                                 Flavia

                               


English version

Thanks to a dear blogger friend I met two very nice persons, that now live in London and decides to open a website (DOLCI AIUTI) to sell everything about Sugar Art.
Here in Italy tools are not so cheap, so they help us to find everything we need and we save money. We also can find all we cannot find here in Italy.

They held a competition on their Fb page , and the prize is a wonderful Kitchen Aid (now tell me who would not want a toy like KA  on his kitchen counter !!!), vessels is to create something where the protagonist is  their very nice logo !!

Obviously you have no idea that artworks have arrived,beautiful and perfect  so I already know that my contribution is absolutely unfit for that prize ... but I wanted to be there and was particularly important for me to let you  know about this  these website “Dolci aiuti” (means “Sweet Helps”)!!

THE Donuts recipe is here ( do you remember?) But I want to give you fondant recipe that I use .



HOMEMADE (PERFECT) FONDANT

500 g icing sugar (not home-made)
2 Tbsp water
5 g of gelatin (2 ½ sheets) 1tsp
2 full Tbsp  of corn syrup
1 knob Crisco

Cut the sheets of gelatin into little squares and soak them in water (2 Tbsp)  for 10 minutes in a saucepan, add Crisco and sugar and melt in a double boiler.
Meanwhile put the sugar into the robot( I use the Thermomix) and when the liquids are very loose with the moving blades begin to pour on the icing sugar and increase speed. After a few moments everything will become a ball, flip it over on the work surface and knead well to mix it. If it tends to be sticky helped with some slight dusting of icing sugar.

You can use it immediately, or keep it well wrapped in plastic wrap .


The silicon mould I used  are from DOLCI AIUTI  store!!!!

Happy Sunday,
              Flavia

sabato 29 ottobre 2011

L'AUTUNNO E IL FILETTO DI MAIALE- AUTUMN PORK TENDERLOIN

                                                  

                                               Scroll down for English version

Ultimo fine settimana di Ottobre, tra due giorni c’è Halloween, poi la nostra festa di Ognissanti , la commemorazione dei Defunti, insomma ci aspettano  quattro giorni interessanti!!!
Non potevo dimenticarmi del contest di Kat, soprattutto perché quando l’anno scorso ho conosciuto il suo blog lei viveva in uno dei miei posti preferiti,  vicino a Chicago!!! Ed ora è tornata in Italia, nella sua città che poi è anche la mia!!!
Siamo in pieno Autunno… e penso alle foglie secche che negli Stati Uniti prendono dei colori stupendi…il giallo, il marone , il rosso , l’arancio…. Uno spettacolo…e una delle cose che mi ricollegano subito all’Autunno ci sono le zucche!!!
L’altra sera qui diluviava, era freddino…e così ho deciso di fare un secondo …un comfort food, che al maritozzo di ritorno dal lavoro è piaciuto non solo nel gusto , ma anche perché gli è sembrato adatto per la serata e per la stagione. Avevo un filetto di maiale, delle ottime patate e soprattutto una buonissima zucca regalatami da Laura, alla quale ho già detto che l’anno prossimo ne prenoto 10 di zucche così!!!!

Con questa ricetta partecipo al contest di Kat





E nella sezione secondi al contest di Ramona




FILETTO DI MAIALE  AUTUNNALE

1 filetto di maiale (tagliato a fette spesse)
3-4 foglie di salvia
300 gr di zucca  (tagliata a tocchetti)
½ bicchiere di acqua
½ bicchiere di latte
100 gr di pisellini (io avevo quelli congelati)
2 patate medie (tagliate a tocchetti)
1 cucchiaio di olio EVO
1 noce di burro
1 spicchio d’aglio (tritato finemente)
Sale e pepe

Fate rosolare il burro, l’olio, il pepe , l’aglio e la salvia, aggiungete il filetto di maiale e fate sigillare la carne. Dopo 5-6 minuti aggiungete le verdure e mescolate e salate. Aggiungete dopo 5-6 minuti il latte e ‘acqua e coprite e fate cuocere per 45 minuti circa. Servite caldo.






















English version



This is the last weekend in October, Halloween is in two days, then here in Italy we have All Saints Day (1st Nov)and  the commemoration of the Dead (2nd Nov), in short, we're expecting  interesting four days!
I could not forget  Kat’s contest, especially  because since last year when I met her blog she lived in one of my favorite places, near Chicago! And now returned to Italy, in her city that is also mine!
We are in the Fall ... and when I think to this season I think to  the dry leaves (that especially in USA) take the wonderful colors ... yellow, brown, red, orange ....A fantastic show ... and  another think  that I relate immediately to Autumn are the pumpkins!
The other evening it rained  , it was chilly ... and so I decided to do a recipe ... as a  comfort food, so when hubby came  home from work not only liked the taste, but also liked it because it seemed appropriate for the evening and for the season. I had a pork tenderloin , potatoes and a very good pumpkin that my friend Laura gave to me,  I have already said her that next year I book 10  of these delicious pumpkins!!



AUTUMN PORK TENDERLOIN

1 pork tenderloin (cut into thick slices)
3-4 leaves of sage
300 g pumpkin (cut into chunks)
½ cup of water
½ cup of milk
100 grams of peas (I had frozen ones)
2 medium potatoes (cut into chunks)
1 tablespoon of oil EVO
1 knob of butter
1 clove garlic (finely chopped)
Salt and pepper

Brown the butter with oil, pepper, garlic and sage, add the pork and then seal the meat. After 5-6 minutes add the vegetables and mix and salt. After 5-6 minutes add the milk and 'water and cover and cook for 45 minutes. Serve hot.



Xoxoxoxoxo, 

                                  Flavia

giovedì 27 ottobre 2011

LA CRONACA DEL PROFITEROLE!!!! PROFITEROLES!!









                                                     Scroll down for English version

Mai avrei pensato che fare 12 bignets mi avrebbe creato tanta ansia (di solito uso un’altra ricetta )…. Tra i vari amici di ormochat, (st)renne, (st)renne per un mese, tortiste (ho coinvolto anche loro…stanno aprendo tutte un blog J ), c’era chi aveva fatto la ricetta e creato opere d’arte, chi ha rifatto la ricetta 4000 volte perché sbagliavano qualcosa in cottura…e anche chi ha creato degli spatascementi di profiteroles….  Insomma…rimandavo la mia prova… rimandavo sempre…ma domani  MTchallenge termina… e quindi mi sono dovuta dare da fare…  Da qui la cronaca di un profiterole , ho eseguito passo passo la ricetta di Montersino propostaci da Stefania di Profumi e Sapori che insieme all’Annalù soffre di una grave e contagiosa malattia: la Montersinite!!!
Ad un certo punto ho beccato Stefania che ha vissuto l’infornata dei bignets minuto per minuto, abbiamo vissuto attimi di panico insieme, quando la fessura dello sportello del forno doveva essere di qualche millimetro, ed invece avendo usato il manico del cucchiaio di legno…si trattava di centimetri..ma ce l’ho fatta ragazzi, e sono soddisfatta….. ce l’ho fatta!!! E riconosco che non è una ricetta per nulla difficile…sta tutto nel prepararsi sempre prima gli ingredienti pesati , questo vale per tutte le ricette di dolci (tipo la torta di ieri).
Ma ora vi beccate il passo passo, minuto per minuti…dalla GENESI…pure voi.

Questa ricetta è per il MENUTURISTICOCHALLENGE  ( e ricordovi che esse sono anche le RECIPE -TIONIST di Novembre!!!)



Ma avendo fatto delle mini opere d’arte (per me lo sono, chiaro??? I vostri giudizi non li sento J  , ma con questa so che Ale mi darà il premio PICAZZO'!!!Ops…PICASSO!!!!) che ritengo farebbero una figura carina anche per l’ora del tea li propongo anche per il contest di Federica




e visto che mi sono data all'arte partecipo anche al contest di Fujiko:





PROFITEROLES
 (dalla Genesi all’epilogo…quasi…non ho fotografato la mia faccia mentre li assaggiavo) J

Pasta Choux di Montersino, propostaci da Stefania

(con la dose di 1 uovo vengono 12 bignets)

1 uovo
23 ml acqua
5 ml latte
33 gr burro
35 gr farina (io ho usato 00)
1 pizzico di sale

Prerisacladate il forno a 200 ° C circa (per il  forno statico- io ho usato il ventilato a 170°)
 Scaldate un po’ l’acqua e il latte con il sale, spegnete e lasciate sciogliere il burro a tocchettini  (questa operazione va fatta , per fare sciogliere bene il burro prima del bollore per evitare l’evaporazione dei liquidi e quindi il buon risultato) , riaccendete il fuoco e portate ad ebollizione. A questo punto aggiungete la farina tutta in un colpo e mescolate, appena sul fondo del pentolino si formerà una patina togliete dal fuoco e trasferite in una ciotolina e lasciate raffreddare mescolando. Aggiungete l’uovo e mescolate bene fino a che sarà ben assorbito e avrà l’aspetto di una crema pasticciera.
Imburrate una teglia (ma non usate carta forno perché non trasmetterebbe il calore in maniera omogenea) e con una sac-a-poche  formate i 12 bignets.
Infornate e tenete il forno chiuso per i primi 12 minuti ( o fino a che non saranno ben gonfi) dopodiché aprite una fessura nel forno mettendo il manico di un cucchiaio da tavola tra il forno e lo sportello. E cuocere per circa altri 15-20 minuti, fino a quando i bignets avranno preso un bel colore dorato.



























Io li ho riempiti di panna montata con zucchero





GANACHE AL CIOCCOLATO:

100 ml di panna fresca
100 gr cioccolato fondente grattugiato
1 noce di burro.

In un pentolino portate la panna ad ebollizione e versateci il cioccolato grattugiato e il burro, mescolate bene fino a che tutto sarà ben amalgamato.



Ricoprite i bignets e fateli raffreddare su una griglia.



GHIACCIA
1 cucchiaio di acqua
Zucchero a velo quanto basta per avere una ghiaccia densa.

Decorate i bignets a vostro gusto. Oppure posizionateli in un pirottino da cupcakes ed infilzateli a due a due con un Mikado al cioccolato.





Bacionissimi,

                Flavia








English version

Recipe I post today is a different one from that one I usually  use for making bignets. This is the one I have to use for October MTC.
This is 1 egg dose, and it’s not easy for me to convert it in to other measures, so I give you also dose in grams!!



PROFITEROLES 

Choux paste  (by Luca Montersino)

(with the dose of 1 egg are bignets 12)

1 egg
1Tbsp and 1 tsp(23 ml) water
1 tsp (5 ml) milk
1Tbsp and 2 tsp (33 g ) butter
2 Tbsp and 2 tsp (35 g) all purpose flour 
1 pinch of salt

Preheat the oven at 400 °F
 
 Heat a little 'water and milk with salt, turn off and let it melt the butter cut in small chops (this should be done to make the butter melt well before boiling to prevent evaporation of the liquid and then get  a good result) , turn on the heat and bring to a boil. Now add the flour all at once and stir just to the bottom of the pot will form a white veil, remove from heat and transfer into a mixing bowl and let cool, always mixing. Add the egg and mix well until it is well absorbed and it will look like a custard.
Grease a baking pan (but do not use parchment paper because it does not transmit heat evenly) and  using a sac-a–poche  form the 12 bignets.
Bake and keep the oven closed for the first 12 minutes (or until they are well inflated) and then open a crack in the oven by placing the handle of a tablespoon of the oven and the oven door. And cook for about another 15-20 minutes, until the bignets have taken a beautiful golden color.

I have them filled with whipped sweet cream 

CHOCOLATE GANACHE

100 ml fresh cream
100 g grated dark chocolate
1 knob of butter.

In a saucepan bring the cream to a boil and pour the grated chocolate and butter, mix well until everything is well blended.
Cover the bignets and let cool on a wire rack.

GLAZE

1 tablespoon water
Icing sugar just enough to have a thick ice.




 













Decorate  bignets to your taste. You can also serve them using a cupcake baking cases and using a chocolate bread-stick.

Have a wonderful day, xoxoxox 

                          Flavia